cartoni online -  risorse su cartoni animati e fumetti
Cartoni animati e fumetti > Film di animazione > Film anime giapponesi -

Steamboy

Steamboy - Ray SteamE' uscito nelle sale cinematografiche il nuovo film di animazione di Katsuhiro Otomo, a ben 17 anni di distanza dal capolavoro "Akira", diventato ormai un film cult del cinema di fantascienza. Il film si intitola Steamboy e si colloca all'interno del genere fantascientifico Steampunk. Lo Stempunk nasce nel 1979 con il romanzo Morlock Night di K. W. Jeter dove si immagina un passato, ambientato all'epoca della Londra vittoriana della metà del '800, dominato da una tecnologia avanzatissima alimentata con la forza del vapore (che in inglese significa steam), elemento cardine della rivoluzione industriale di quel periodo, quando si pensava che il progresso scientifico avrebbe cambiato il mondo in positivo .
Il protagonista di Stemboy è Ray Stem, un ragazzo che con la passione per le invenzioni dimostra di essere degno erede del geniale scienziato Eddie Steam e di suo nonno Lloyd Steam, padre e figlio inventori che si sono distinti per importanti scoperte sulle potenzialità del vapore. Nella Londra del 1851, quando fervono i preparativi per l'inaugurazione della prima Esposizione Universale, Ray Steam insieme a sua madre e a sua sorella, aspetta con impazienza l'arrivo di suo padre e di suo nonno che si sono trasferiti in america a scopi di ricerca per la fondazione Ohara. Nel frattempo gli viene recapitato un pacco contenete una sfera di metallo corredata da varie schede tecniche, inviatagli dal nonno Lloyd. Prima che riescano a capire che cosa sia quello strano macchinario, arrivano due loschi individui della fondazione Ohara, che cercano di impossessarsi dell'oggetto, ma giunge appena in tempo il nonno che grida a Ray di scappare con la sfera per consegnarla allo scienziato Stephenson (personaggio realmente esistito). SteamboyIl ragazzo non se lo fa ripetere due volte e fugge a bordo di una strana ruota a motore di sua invenzione. Dopo un rocambolesco inseguimento, che avviene a bordo di strabilianti macchine a vapore, Ray viene catturato dagli agenti della fondazione Ohara e portato all'interno della grande torre, un palazzo ipertecnologico dotato di sofisticati macchinari alimentati con la forza del vapore. Qui conoscerà Scarlet Ohara, la figlia viziata del ricchissimo industriale, il maggiordomo Simon e con suo grande stupore, rincontrerà suo padre Eddie, che però troverà profondamente cambiato sia nell'aspetto che negli intenti. Ora indossa uno strano monocolo e i capelli radi fanno intuire una grave ustione avvenuta nella testa, ma quello che preoccupa maggiormente Ray sono i suoi discorsi deliranti sul progresso tecnologico e sulle potenzialità del vapore, rivolte al potere dell'Inghilterra. Steamboy - Eddie SteamIl padre spiega a Ray l'importanza della sfera inventata da lui e da suo padre Lloyd. Dopo un' accurato studio sul vapore, i due scoprirono una particolare acqua purissima, in grado di dare al vapore compresso un energia illimitata che ora viene custodita all'interno della sfera metallica, ecco perché quel preziosissimo oggetto è ambito da organizzazioni multinazionali. Ma ad un certo punto ricompare il nonno Llyod che cerca di sabotare il funzionamento della torre, per recuperare la sfera. Lloyd spiega a Ray che la scienza deve essere usata per il bene dell'umanità e non per scopi militari e di potere. Da qui in avanti assisteremo a scene entusiasmanti, ricche di azione e dal forte impatto grafico che vedono da una parte il nonno Lloyd e Ray far fronte alle sofisticate macchine del padre Eddie e della fondazione Ohara, Steamboy - Ray e Scarletma la linea di demarcazione fra i buoni e cattivi sarà sempre incerta. I disegni sono strabilianti, sia per il design fantastico delle macchine sia per la minuzia della loro meccanica, per non parlare della fedele ricostruzione della Londra vittoriana e del Crystal Palace. Il tratto grafico è quello inconfondibile di Otomo, con la ricca espressività dei personaggi, dei volti, delle scene dinamiche e dell'iperrealismo degli ambienti, dove la computer grafica 3d si integra in maniera perfetta e invisibile, al disegno e alla colorazione tradizionale, che mette in evidenza con grande maestria, le tinte ossidate e opache tipiche del ferro e del vapore. Nelle scene degli inseguimenti, sembra di volare insieme ai personaggi a bordo delle loro fantomatiche macchine volanti a vapore. Il film ha richiesto un tempo di lavorazione di ben 10 anni, pari ad un costo di 22 milioni di dollari.

Un altro cartone animato giapponese del genere Stempunk è Last Exile trasmesso di recente su MTV.

Steamboy
Titolo originale: 
Steamboy
Nazione: 
Giappone
Anno: 
2004
Genere: 
Animazione, Steampunk
Durata: 
126'
Regia: 
Katsuhiro Otomo
Sito ufficiale: 
Produzione: 
Shigeru Watanabe
Distribuzione: 
Metacinema
Data di uscita: 
03 Giugno 2005

<<precedente

Steamboy è copyright © Shigeru Watanabe - Metacinema e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.