cartoni online -  risorse su cartoni animati e fumetti
Cartoni animati e fumetti > Film di animazione > Film animazione 3D -

A spasso con i dinosauri

Una scena del film A spasso con i dinosauri

Una nuova emozionante avventura è in arrivo il 23 gennaio in tutti i cinema! Per gli appassionati dei giganti del Cretacico, e della grafica 3D, esce A spasso con i dinosauri (Walking with Dinosaurs).

La storia del film
In un’era lontana, più di 70 milioni di anni fa, il cucciolo di pachirinosauro, Pachi, si ritrova a vivere avventure straordinarie, affrontando pericoli, combattendo contro terribili predatori, nel difficile ed emozionante percorso verso l’età adulta. Cucciolo impacciato, affettuoso e simpatico, ultimo arrivato nella sua famiglia di pachirinosauri, Pachi segue il cuore e l’intelligenza, per cavarsela in ogni situazione. Il padre Bulldozer, dinosauro forte e rispettato da tutti, gli insegna a non cacciarsi nei guai e a tener testa ai nemici. Ma, si sa, quando si è piccoli, non si hanno tante responsabilità, protetti dalle cure amorevoli dei genitori. Le cose cambiano, però, quando, senza preavviso, questi vengono a mancare…

Come ogni anno, giunge il tempo della migrazione nel Cretacico superiore e Bulldozer guida il branco nel lungo cammino. Improvvisamente, un incendio nella foresta sbarra loro la strada. Le fiamme, si sa, possono essere letali, con il calore e il loro veloce divampare. Ad avere la peggio, purtroppo, è la mamma di Pachi. Nel tentativo di difendere i suoi cuccioli, viene trascinata nel rogo e muore.

Una scena del film A spasso con i dinosauriAnche Bulldozer, che, per sfuggire alle fiamme allontana Pachi e il fratello Musone (Scowler) dalla foresta, va incontro a un uguale, terribile destino. Raggiunto da un famelico gorgosauro, infatti, cerca di proteggere i propri figli. Ma nella stenuante battaglia tra i due, il pachirinosauro viene sconfitto, lasciando i due fratelli orfani.

E così, Pachi e suo fratello maggiore Musone, a cui si unisce la giovane amica Ginepro (Juniper), rimangono da soli. Tanto diversi nel carattere quanto decisi a rimanere uniti, i due fratelli devono diventare leader del branco per guidare i pachirinosauri nella grande migrazione. Inutile a dirlo, il cammino è da subito ricco di insidie e di avventure pericolose. Per Pachi ogni scontro è una vera e propria prova di coraggio e motivo di crescita interiore. E a rendere il tutto ancor più difficile, c’è Musone, che, con il suo brutto carattere ostinato e noncurante, di certo non lo aiuta, neppure in materia di cuore. I timidi tentativi di Pachi di fare breccia nel cuore di Ginepro, femmina bella e coraggiosa, a sua volta attratta dal giovane amico, infatti, non vengono capiti dal fratello, ma al contrario, ostacolati. Alla fine del viaggio di formazione, in cui rischia anche la vita per salvare famiglia e affetti, Pachi può considerare compiuto il suo percorso di crescita. Con grande valore, si trasforma da antieroe a leader del branco.

Una scena del film A spasso con i dinosauriPersonaggi
Contrapposto al trio di protagonisti pachirinosauri, c’è il cattivo della storia, Gorgone, appartenente al branco dei gorgosauri, gli assassini di Bulldozer. Affamato più di un tirannosauro e pronto a tutto per soddisfare la sua voglia di prede è un veloce e astuto stratega a caccia di cibo. E’ il peggior incubo di Pachi. Altri personaggi, poi, accompagnano i nostri eroi nel corso della loro avventura. Alex, uccellino preistorico del genere degli Alexornis, ha un rapporto simbiotico con Pachi. In cambio di un pasto garantito, Alex tiene pulito l’amico da zecche e piccoli insetti fastidiosi. Come una sorta di grillo parlante che appare all’improvviso e mostra la retta via, è anche la voce narrante che dialoga con lo spettatore. Alfadonte è un piccolo mammifero, timido e riservato, infastidito dall’odore non proprio inebriante di Pachi.

A fare da contorno, ci sono altri gruppi di dinosauri che interagiscono e, a volte, si scontrano tra loro. Si trova il gruppo dei Chirostenote, formidabili corridori, il branco dei vegetariani Parksosauri, i temibili Ankilosauri con il corpo ricoperto da durissime placche. O, ancora, gli Pterosauri, dominatori dei cieli preistorici, i Troodonti, predatori di piccola taglia ghiotti di pachirinosauri, e molti altri.

Una scena del film A spasso con i dinosauriLungometraggio diretto da Neil Nightingale e Barry Cook, e distribuito dalla Twentieth Century Fox, A spasso con i dinosauri è tratto dall’omonima serie TV della BBC che ha tenuto incollati al piccolo schermo 700.000 di spettatori. E’ costato 80 milioni di dollari, ma gli incassi nei botteghini statunitensi non hanno soddisfatto le aspettative (fermandosi a 32 milioni). Da un lato la pellicola, della durata di 90 minuti, cattura lo spettatore in maniera quasi ipnotica, per il realismo delle ambientazioni e delle scene e per la spettacolarità del 3D. Con gli occhi incollati allo schermo, il pubblico viene catapultato nella preistoria, in compagnia di dinosauri che sembra quasi di poter toccare, realizzati nei minimi particolari, seguendo le più recenti scoperte scientifiche. La tecnologia sofisticata di ultima generazione e la computer graphic hanno fatto qui passi da giganti, dando vita a un’animazione fluida, talmente naturale da sembrare vera.

Dall’altro, però, il film stupisce perché, in fondo, non si capisce bene che cosa sia. Non è un documentario, ma nemmeno un film d’animazione tout court. Inoltre, per come sono organizzati trama, dialoghi, e caratterizzazione dei personaggi sembra che il vero target di riferimento sia quello dei bambini, che, con la comicità propria dell’infanzia, riescono a gustarne appieno umorismo e gag.

Locandina del film A spasso con i dinosauri
Titolo originale: Walking with Dinosaurs 3D
Nazione: USA
Anno: 2013
Genere: animazione
Durata: 87'
Regia: Barry Cook e Neil Nightingale
Produzione:BBC Earth, BBC Worldwide, Evergreen Films, Reliance Big Entertainment
Distribuzione: Twentieth Century Fox
Uscita :  23 Gennaio 2014 (cinema)

<<precedente

Tutti i nomi, le immagini e i marchi registrati sono copyright © BBC Earth, BBC Worldwide, Evergreen Films, Reliance Big Entertainment e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.