cartoni online -  risorse su cartoni animati e fumetti
Cartoni animati e fumetti > Film di animazione > Film animazione 3D -

Free Birds - Tacchini in fuga

Free Birds - Tacchini in fuga Free Birds - Tacchini in fuga
© Reel FX Creative Studios, Relativity Media

Dall'irriverente regia di Jimmy Hayward ecco arrivare sul grande schermo italiano, con uscita prevista per il 28 novembre 2013, un film d'animazione dai toni ironici, canzonatori e molto divertenti. Prodotto dalla Creative Studios, il film negli USA non ha riscosso particolare successo.

Il plot ruota attorno alla missione di liberazione non di un tacchino, ma di tutti i tacchini, dal XVII secolo portata regina del menù del giorno del Ringraziamento. Reggie, il protagonista, è un tacchino diverso dagli altri nell'aspetto e nell'indole. Evitato dai suoi simili perché ha il piumaggio della testa blu invece che rosso, il tacchino vede con occhi critici i suoi compagni di sventura. Invano cerca di far capire loro che tutto il cibo che viene distribuito è solo per farli ingrassare e che li porterà alla morte.

Il loro destino è segnato, soprattutto quando si avvicina il giorno del Ringraziamento. Un tacchino però verrà salvato dal Presidente degli Stati Uniti. Durante il discorso del Presidente, la figlia sceglie tra tutti i tacchini proprio Reggie che viene portato via dall'allevamento. Inizia per lui una nuova vita fatta di agi e privilegi. Con tanto di ciabatte pelose e rosa, diventa il migliore amico della stramba ragazzina che ogni tanto cade in un sonno profondo, ma solo dopo aver avvisato.

Free Birds - Tacchini in fuga Free Birds - Tacchini in fuga
© Reel FX Creative Studios, Relativity Media

Reggie, sdraiato nel suo lettone, ordina pizza a domicilio che gli viene portata da un fattorino strafatto e che ritroveremo nel finale del film, mentre guarda la sua telenovela preferita. Una sera però viene rapito da un altro tacchino, il grosso e muscoloso Jake che lo recluta per una missione speciale, eliminare i tacchini dal menù del giorno del Ringraziamento. Per compiere la missione devono tornare indietro nel passato con la macchina del tempo costruita dall'esercito americano. I due tacchini si introducono nei sotterranei dove questa è custodita e riescono a prenderne il controllo. Esilaranti i nonsense delle guardie come quello che ha come protagonista un soldato che, avendo rilevato una presenza estranea chiede a un collega "Come li trattiamo?", si sente rispondere "Con la salsa al mirtillo", seguito da sghignazzi generali.

Jake e Raggie, saliti su Stevie, la macchina del tempo a forma di uovo, vengono proiettati nel 1621 dove un gruppo di coloni sta allestendo i preparativi per il giorno del Ringraziamento. I tacchini del futuro incontrano quelli del passato, tacchini che vivono allo stato brado, con piumaggio sia rosso che blu, come Reggie, e che sono rappresentati come gli indiani d'America, con piume e segni di guerra dipinti sul viso. I tacchini selvatici sono costretti a vivere nell'ombra per non farsi catturare dai cacciatori. Il saggio capo, con la figlia Jenny e suo fratello, guida al meglio il gruppo, fino a che Jakie non li istiga alla ribellione.

Free Birds - Tacchini in fuga Free Birds - Tacchini in fuga
© Reel FX Creative Studios, Relativity Media

Reggie, simpatico ma un po' imbranato, non resiste al fascino di Jenny, anche se la bella tacchina ha un piccolo difetto, quando è nervosa le va in tilt un occhio che rimette a posto soffiandosi il naso. Il tacchino del futuro le chiede di partire con lui a missione compiuta, ma la tacchinella rifiuta dicendo che è li il suo posto. Intanto i cacciatori hanno catturato due dei tacchini selvatici. Si organizza un piano. Jake, forte della sua vocazione, fa parte del Fronte di Liberazione Tacchini, non perde occasione per entrare in conflitto aperto col corpulento figlio del capo tribù.

Assieme al suo compagno d'avventura Reggie, si reca presso il villaggio umano e mette in atto il suo piano, rubare il corno con la polvere da sparo del capo dei cacciatori, Myles Standish, e dare fuoco al capanno delle armi. L'operazione si conclude con buon esito e i due prigionieri vengono liberati. Purtroppo però Jake, che brilla per prestanza fisica, ma non per sagacia, lascia cadere una traccia di polvere da sparo che conduce i cacciatori coloni fino al nascondiglio dei tacchini selvatici. I cacciatori hanno la meglio e la maggior parte dei tacchini viene catturata.

Jake si preoccupa di salvare le uova e i pulcini, memore del suo passato. In un flashback, infatti, il tacchino nerboruto racconta a Reggie la sua storia. Cresciuto in un allevamento industriale intensivo, era stato salvato dalla mamma che aveva impedito si cibasse troppo per non ingrassare come tutti gli altri tacchini del luogo. Il giovane Jake avrebbe così avuto la possibilità di scappare e di portare in salvo tre uova, ma per un errore di calcolo lui riesce nella fuga ma perde il prezioso carico. Dopo quella nefasta occasione viene reclutato dal Grande Tacchino che gli affida la missione di salvataggio.

Free Birds - Tacchini in fuga Free Birds - Tacchini in fuga
© Reel FX Creative Studios, Relativity Media

Toccante la scena in cui il capo tribù rimane intrappolato per consentire a Jenny, Reggie e Jake di mettersi in salvo. Jenny viene trattenuta da Reggie mentre il padre le fa coraggio dicendole "Sarò sempre con te". Il rifugio va a fuoco. Un manipolo di tacchini si salva, l'erede nominato dal capo tribù sarà proprio Jenny che prende il comando della situazione. Reggie capisce che non andrà mai con lui e sconfortato torna nel futuro dove si imbatte in altri tre Reggie che arrivano da futuri prossimi e gli intimano di tornare indietro a dare manforte ai ribelli. In quell'occasione scopre di essere lui il Grande Tacchino e di avere la maniglia sacra del tempo.

Tornato nel passato Reggie si riunisce al gruppo, ma non senza sorprese. Grazie a uno stratagemma divertente e inimmaginabile, riesce a dare la svolta positiva al finale del film. Un'ora e venti di divertimento per tutta la famiglia tra battute sagaci e simpatiche allusioni, nonché un messaggio tutto vegan che mette in primo piano il punto di vista degli animali. Forse in America il messaggio non ha avuto abbastanza successo, ma colonna sonora e tecnica d'animazione ben riuscita, magari, avranno in Italia un esito differente.

Titolo originale:  Free Birds
Nazione: U.S.A.
Anno: 2013
Genere: Animazione
Durata: 91'
Regia: Jimmy Hayward
Produzione: Reel FX Creative Studios, Relativity Media
Distribuzione: Adler Entertainment
Data di uscita:28 Novembre 2013 (cinema)

<<precedente

Tutti i nomi, le immagini e i marchi registrati sono copyright © Reel FX Creative Studios, Relativity Media e degli aventi diritto vengono qui utilizzati esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.