cartoni online -  risorse su cartoni animati e fumetti
Cartoni animati e fumetti > Film di animazione > Film animazione 3D -

Hotel Transylvania

Hotel Transylvania
Hotel Transylvania
Sony Pictures Animation

Dover crescere dei figli adolescenti è sicuramente complicato e questa difficoltà accomuna molti genitori in tutto il mondo che, spesso, non sanno come gestire questo rapporto. Tutto diventa ancora più difficile, poi, se c'è un padre iper protettivo ed una figlia che vuole, invece, scoprire il mondo. E se non è semplice per un comune mortale non lo è neanche per lo spietato Dracula che avrà a che fare con i desideri di emancipazione di sua figlia.
Da qua prende spunto il film di animazione, girato con l’uso della computer grafica ed in 3D, “Hotel Transylvania” del regista e sceneggiatore russo Genndy Tartakovsky.

La storia del film

Dracula e sua figlia Mavis
Dracula e la sua piccola Mavis
Sony Pictures Animation

La storia divertente di un comune rapporto tra padre e figlia adolescente che si innamora di chi a papà proprio non piace. Soltanto che in questo caso papà è il terribile Dracula, la figlia adolescente, Mavis, ha centodiciotto anni e il ragazzo che non va giù al vampiro è un umano che si chiama Jonathan, ignaro discendente di una stirpe di cacciatori di mostri. Insomma, una situazione molto complicata e che farebbe tremare i polsi a qualsiasi genitore, umano e non, che vuole proteggere la sua bambina che, invece, diventa donna e vuole spiccare il volo.
E proprio per questa ragione Dracula, stanco dei soliti vecchi e tetri castelli, decide di costruire un hotel a cinque stelle, l’Hotel Transylvania appunto, dove potersi trasferire con l’amata figlia lontano dal pericolo e dagli umani che, naturalmente, non li vedono di buon occhio. Questo meraviglioso resort è frequentato da tutti i mostri sparsi per il mondo e diventa quindi luogo di ritrovo dove il raffinatissimo ospite può accogliere tranquillamente tutti i suoi amici e dove questi possono rilassarsi e stare in pace. In questo clima di amicizia e di serenità il vampiro decide di invitare i mostri più famosi per festeggiare il centodiciottesimo compleanno della sua bambina.

Dracula e Johnnystein
Dracula e Jonathan "Johnnystein"
Sony Pictures Animation

Arrivano, così, i migliori amici di Drac e Mavis: Frankestein e Signora, tanto buono lui quanto burbera lei, il permaloso e sensibile Uomo Invisibile, la vulcanica ed entusiasta Mummia e l’Uomo Lupo con la famiglia ululante ed esigente al seguito. Insieme a questa simpatica carrellata di “mostruosità” arriva anche qualcuno che nessuno si sarebbe mai aspettato: il giovane Jonathan, un ventunenne curioso e che se ne va con zaino in spalla in giro per l’Europa. Questa “mina vagante” si ritrova per caso a bussare alle porte dell’esclusivo hotel e, poiché non c’è modo di farlo andare via, il padrone di casa lo spaccia per un lontano cugino dello zio Frankenstein, Johnnystein, sperando così di farlo passare inosservato. Purtroppo, però, questo non accade, nonostante Frank faccia finta che il ragazzo sia suo nipote, per aiutare il vecchio amico, e quando Jonathan, alias Johnnystein, incontra l’affascinante Mavis inevitabilmente scatta l’amore. Un amore che Dracula deve impedire ad ogni costo perché ne va della salvezza della sua specie. Mavis e Jonathan, che vengono a conoscenza del fatto che le loro razze sono acerrime nemiche da sempre, non si arrendono a questo destino che li vuole separati e cercano di portare la pace tra mostri ed umani con risultati che, mettono in pericolo sia l'Hotel Transylvania che tutti gli ospiti.

Il film negli Stati Uniti, che è uscito il 28 settembre mentre nelle sale cinematografiche italiane arriverà il 15 novembre prossimo, si preannuncia un grande successo, considerando quello che ha già riscosso oltreoceano. Qua, infatti, la pellicola della Sony Pictures Animation distribuita da Warner Bros, in soli due giorni di programmazione, ha incassato la bellezza di quarantatré milioni di dollari, sbaragliando la concorrenza. Successo che è da attribuire non solo alla trama dove c’è un mix perfetto di romanticismo e comicità e alla alta qualità tecnica della rappresentazione, ma anche al cast scelto per doppiare i protagonisti. Le voci scelte nella versione cinematografica americana, infatti, sono attori di prim’ordine ma anche debuttanti del doppiaggio che, però, hanno già un curriculum di un certo rispetto in altri ambiti artistici.

Il cast del doppiaggio

Mavis la figlia di Dracula
Mavis la figlia di Dracula
Sony Pictures Animation

Una debuttante, non certamente allo sbaraglio però, è la cantante e attrice Selena Gomez che è la voce di Mavis, subentrata alla protagonista della serie tv Disney “Hanna Montana”, Miley Cyrus che ha abbandonato la produzione. Il super protettivo papà Dracula ha, invece, la voce del simpatico e non nuovo a questo genere di partecipazioni Adam Sandler. La coppia padre e figlia sarà doppiata in Italia dagli attori Claudio Bisio e Cristiana Capotondi. Tra le voci americane dei protagonisti di “Hotel Transylvania” troviamo altre star del calibro dell’attore di origine italiana Steve Buscemi e dell’attrice di ruoli brillanti Molly Shannon che “vestiranno i panni” di una coppia di lupi mannari, Wayne e Wanda; l’attore comico americano Kevin James e la popolare tata dell’omonima serie statunitense, l’attrice Fran Drescher, sono poi rispettivamente Frankenstein e la sua adorata moglie Eunice. A completare il cast di doppiatori della versione statunitense troviamo i comici Andy Samberg e David Spade, che danno la voce all’umano Jonathan e a Griffin l’Uomo Invisibile, David Koechner, che è il mostruoso capo cuoco Quasimodo, ed il musicista, rapper e produttore discografico Cee Lo Green, che interpreta Murray la Mummia. Per la maggior parte, quindi, attori comici che, in molti casi, sono stati protagonisti del famoso varietà comico della NBS “Saturday Night Live”, come Adam Sandler, David Spade, Molly Shannon, Andy Samberg e David Koechner.

Scheletro balla sotto la doccia
Scheletro sotto la doccia
Sony Pictures Animation

La produzione

Ottimo cast, quindi, ma anche una grande qualità dell'animazione e un ottimo utilizzo della computer grafica. Il regista Genndy Tartakovsky ha realizzato un film che sicuramente piacerà non soltanto ai bambini ma a tutti gli appassionati del cinema di animazione. E pensare che Tartakovsky che ha lavorato alla realizzazione di diversi cartoni animati e film di successo ed è vincitore di tre premi Emmy, non era stata la prima scelta come regista di questa pellicola. Quando si cominciò a pensare ad “Hotel Transylvania” nel 2006, infatti, si pensava di affidarne la direzione ad altri registi e diversi nomi si avvicendarono fino al 2011 quando venne annunciato che la regia sarebbe stata affidata a lui. Per finire un suggerimento per chi non vuole aspettare il 15 novembre per vedere questo lungometraggio: sarà possibile assistere alla presentazione del cartone animato direttamente da parte di Genndy Tartakovsky e alla proiezione dei primi minuti alla prossima View Conference 2012, il festival internazionale dedicato al mondo della computer grafica utilizzata nel cinema e nei videogame che si terrà a Torino dal 16 al 19 ottobre.

<<precedente

Hotel Transylvania copyright Sony Pictures Animation e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.

Altri links
I video di Hotel Transylvania
Titolo originale: Hotel Transylvania
Nazione: U.S.A.
Anno: 2012
Genere: Animazione 3d
Regia: Genndy Tartakovsky
Sito ufficiale: http://www.welcometohotelt.com/

Produzione: Sony Pictures Animation
Distribuzione: Warner Bros. Pictures Italia
Data di uscita: 15 Novembre 2012 (cinema)