cartoni online -  risorse su cartoni animati e fumetti
Cartoni animati e fumetti > Film di animazione > Film animazione 3D -

IL SEGRETO DI BABBO NATALE


Bernard
© Gateway Films, Prana Animation Studios, Prana Studios

Come ogni anno, è arrivato il tradizionale appuntamento con il film d’animazione natalizio! Per gli amanti delle avventure “made in Polo Nord”, giovedì 12 dicembre esce Il segreto di Babbo Natale (Saving Santa)! Il film, commedia animata in computer graphic della britannica Gateway Films e distribuita da M2 Pictures, dura 83 minuti, è scritto da Tony Nottage e diretto dal regista Leon Joosen. Garantisce un tuffo nel magico mondo di Santa Claus, con avventura, umorismo, azione e la rivalsa degli elfi, i veri protagonisti!

Sono passati i tempi in cui Babbo Natale era un artigiano, chiuso nel suo piccolo laboratorio e attorniato da pochi fidati aiutanti. Il Natale, anno dopo anno, è diventato la Festa per eccellenza, di portata planetaria, e stare al passo coi tempi, per riuscire a esaudire i desideri di tutti i bambini, è d’obbligo!


Babbo Natale
© Gateway Films, Prana Animation Studios, Prana Studios

Al posto del piccolo studio di lavoro, ora c’è il Santech, un’officina moderna e tecnologica, in cui lavorano gli elfi migliori, che elaborano idee geniali e costruiscono meccanismi sofisticati per esaudire i desideri dei bambini e aiutare il vecchio Santa nel faticoso compito della consegna dei doni la notte di Natale. E l’intelligenza di questi elfi è davvero senza paragoni! Infatti, con una tecnologia quasi futuristica, creano marchingegni e stratagemmi ingegnosi, prima fra tutti la Sfera del tempo, una sorta di macchina temporale, che può essere manipolata, regalando a Babbo Natale ore in più per la corsa notturna alla volta dei camini di tutte le case del mondo!

Ogni anno, gli elfi si ingegnano, pensando alle migliori invenzioni per poter entrare nel prestigioso Santech. Anche Bernard, un umile elfo grassottello dai capelli rossi, addetto alla pulizia delle stalle delle renne, ogni anno ci prova, ma, a causa del suo irrimediabile disordine, non ci riesce mai. Ma quest’anno le cose cambieranno: Bernard è sicuro di passare le selezioni grazie a un nuovo eccezionale brevetto! Mentre va da Babbo Natale a mostrargli la sua invenzione, però, come in ogni storia che si rispetti succede l’imprevisto! Un elfo troppo curioso e pasticcione aziona il marchingegno mandando in frantumi l’ologramma che difende il magico mondo di Babbo Natale da occhi umani troppo indiscreti, e la barriera protettiva si rompe


Neville Baddington
© Gateway Films, Prana Animation Studios, Prana Studios

Che fare? Non c’è tempo da perdere: bisogna salvare Babbo Natale e il suo regno! Anche perché i commandos dell’esercito, guidati dal maligno Neville Baddington, che vuole rubare i suoi segreti, stanno già cercando di conoscere le esatte coordinate del villaggio di Santa Claus, per organizzare un blitz al Polo Nord. Sono anni, infatti, che Neville vuole impossessarsi del segreto della slitta di Babbo Natale, o, come lo chiama lui, di “Babbo Ciccione”. Se l’esatta ubicazione del Polo Nord venisse scoperta sarebbe la fine! Il regno del Natale scomparirebbe, e con esso i sogni e i desideri di tutti i bambini del mondo…

Tocca all’elfo Bernard salvare la situazione! Grazie alla Sfera del tempo, che Santa gli aveva mostrato in via del tutto eccezionale, può forse fermare l’attacco. L’incredibile macchina del tempo (ovviamente segretissima) grazie alla quale Babbo Natale è in grado di consegnare i regali a tutti i bambini, infatti, è l’oggetto del desiderio del cattivissimo Neville non si dà pace, senza a capire “com’è possibile, per un uomo solo, consegnare tutti i regali in una sola notte”. Bernard corre verso il macchinario e attiva il dispositivo, portando indietro il tempo di qualche ora, all’inizio della giornata, giusto prima che l’ologramma si rompesse, come in una moderna rivisitazione di “Ritorno al Futuro”. In una corsa all’ultimo respiro, cercando di ricostruire una trama a cui tutti gli elfi credano e con l’aiuto di amici fidati, come la piccola Shiny, il pasticcione Bernard riuscirà ad avere il suo riscatto!


Gli Elfi
© Gateway Films, Prana Animation Studios, Prana Studios

Realizzato con un budget di 5 milioni di sterline, Il segreto di Babbo Natale, nelle sale anche in versione 3D, è il debutto della britannica Gateway Films nel mondo dell’animazione. Nonostante sia l’opera prima di Studios di medie dimensioni il film è molto ben realizzato. E anche se è l’ultimo di moltissimi lungometraggi sul Natale, introduce un tocco di novità alla trama, mettendo in primo piano gli elfi, figure pittoresche con tratti caratteristici ed esilaranti.

La computer graphic, senza pretendere di emulare la tecnologia hollywoodiana, è precisa ed essenziale. Le scenografie, gli oggetti e le atmosfere ridotti al minimo, arrivano direttamente allo spettatore, senza distoglierlo dalla storia, che è ben congegnata e giocata su azioni dinamiche e colpi di scena. I personaggi sono simpatici, studiati soprattutto per catturare l’attenzione dei più piccoli. Bernard, in particolare, è il classico personaggio pasticcione ed emarginato, che alla fine ottiene la sua occasione per emergere e riscattarsi, lanciando anche un messaggio educativo. Anche la comicità è piuttosto semplice, infantile, giocata sul meccanismo della slapstick comedy (la classica scivolata sulla buccia di banana), che, si sa, piace ai bambini di tutte le età.

.www.cartonionline.com

Titolo originale: Saving Santa
Nazione: Regno Unito,
Anno: 2013
Genere: Animazione 3d
Durata: 83'
Regia: Leon Joosen
Produzione:Gateway Films, Prana Animation Studios, Prana Studios
Distribuzione: M2 Pictures
Uscita : 12 Dicembre 2013 al cinema
  
  

<<precedente

Tutti i nomi, le immagini e i marchi registrati sono copyright © Gateway Films, Prana Animation Studios, Prana Studios e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.

Altri links