cartoni online -  risorse su cartoni animati e fumetti
Cartoni animati e fumetti > Film di animazione > Film Disney > -

Il viaggio di Arlo

Arlo e Spot - Il viaggio di Arlo

Diretto da Peter Sohn (Parzialmente Nuvoloso) e prodotto da Denise Ream (Cars 2, Up), il nuovo lungometraggio Disney•Pixar Il Viaggio di Arlo arriverà nelle sale italiane il 25 novembre 2015 e trasporterà il pubblico in un viaggio epico nell’era della preistoria, dove un coraggioso e curioso dinosauro di nome Arlo stringe un’insolita amicizia con un essere umano.

Che cosa sarebbe successo se l'asteroide che ha cambiato per sempre la vita sulla terra non avesse colpito il nostro pianeta e i dinosauri non si fossero mai estinti? Un viaggio epico nell'era della preistoria, dove un coraggioso e curioso dinosauro di nome Arlo stringe un'insolita amicizia con un essere umano. Attraversando luoghi aspri e misteriosi, Arlo imparerà ad affrontare le sue paure e scoprirà ciò di cui è veramente capace. Il piccolo dinosauro incontrerà una varietà di personaggi unici che contribuiranno tutti alla sua evoluzione, volontariamente e non. Ma sarà l’amicizia con Spot, un piccolo ragazzino selvaggio, ad avere l’impatto maggiore nella sua vita.

“C’è un momento toccante del film in cui, Arlo e Spot cercano di condividere storie sui loro familiari morti”, racconta l’effects supervisor Jon Reisch. “Comunicano fra loro disegnando dei cerchi sulla sabbia per rappresentare la famiglia. E’ un effetto molto sottile quello di spostare la sabbia, ma è difficile da realizzare. E’ uno degli effetti del film che preferisco. Richiede finezza e attenzione al dettaglio, specialmente perché si tratta di un’immagine statica che non si può confondere con altro”.

Spot - il viaggio di Arlo

“Spot è l’opposto di Arlo”, continua Sohn. “E’ tenace, coraggioso e animalesco, nel vero senso della parola. E’ la storia di un “ragazzo” e del suo “cane”, ma nella nostra versione, il ragazzo è un dinosauro e il cane è un ragazzo”.

Il film catapulta Arlo in un ambiente vasto e misterioso che lo costringe ad affrontare le proprie paure. Secondo la produttrice Denise Ream, il paesaggio straordinario creato dagli artisti, ha avuto un ruolo fondamentale nella storia. “La natura è più forte di qualsiasi cosa”, dice, “persino di un enorme dinosauro”.

“Dal momento in cui nasce, Arlo ha timore del mondo che lo circonda”, spiega il regista Peter Sohn. “E’ allegro e determinato, vivace e pieno di energia quando si tratta di aiutare la sua famiglia. Ma il suo problema è la paura: una paura che lo trattiene e lo blocca”.

I tirannosauri - Butch. Ramsey e Nash

Personaggi

BUTCH è un grande e grosso T-Rex, reso ancora più minaccioso dalla spaventosa cicatrice che ha sul muso. Esperto cowboy e autentico professionista nel radunare il bestiame, Butch incoraggia i figli Ramsey e Nash a imparare il mestiere, gettandoli letteralmente nella mischia. La cosa che ama di più, è ascoltare e raccontare storie di vita vissuta, davanti a un falò, di sera, alla fine di una lunga giornata di lavoro.

RAMSEY è una T-Rex coraggiosa, intelligente e molto pratica. Le piace guidare il bestiame insieme a suo padre Butch e al fratello più piccolo Nash. Ramsey ha una personalità esuberante ed estroversa: ama scherzare, raccontare storie avvincenti e ha un debole per chi ha bisogno d’aiuto.

NASH è un giovane T-Rex pieno di entusiasmo, che ama l’avventura e tutto ciò che possa distrarlo dal noioso lavoro con le mandrie, al fianco di suo padre Butch e della sorella maggiore Ramsey. Nash non è proprio il più sveglio del mondo e ha qualche problema a seguire il bestiame; tuttavia, la sua simpatia birichina e il suo atteggiamento positivo lo rendono una piacevole compagnia.

I predatori

I PREDATORI prendono di mira la mandria che appartiene a Butch e alla sua famiglia di T-Rex. I predatori – o ladri di bestiame, come li definisce Butch — sfoggiano corpi piumati, le cui dimensioni e potenzialità non sono neanche lontanamente paragonabili a quelle di un tirannosauro. Tuttavia, in gruppo, possono costituire una minaccia e persino un T-Rex potrebbe essere costretto a chiamare i rinforzi prima di misurarsi con loro.

Sono molto pericolosi”, dice la sceneggiatrice Meg LeFauve. “Non perdono tempo. Non gli interessa se Arlo è un ragazzino. Combattono per combattere e Arlo gli tiene testa”.

Silvano lo Sciamano

Silvano Lo Sciamano è un misterioso stiracosauro, un dinosauro erbivoro che vive libero nella natura. Anche lui, come Arlo, nutre paure irragionevoli. Lo aiuta la capacità di mimetizzarsi nell’ambiente circostante, oltre a un’insolita (e non proprio minacciosa) schiera di creature della foresta da lui reclutate per proteggerlo. Dice lo scenografo Huy Nguyen: “Ci siamo documentati rispetto al modo in cui gli animali si mimetizzano e abbiamo analizzato vari alberi. Ci siamo resi conto che gli alberi di Aspen hanno un disegno che assomiglia a tanti occhi neri, quindi abbiamo collocato strategicamente il dinosauro fra questi tronchi, gettando un’ombra su di lui, per camuffarlo”.

“Questo personaggio è stato oggetto di grande studio”, dice lo scenografo Harley Jessup. “E’ un essere bizzarro che vive nella natura, buffo e creativo. Il suo disegno è stato un tour de force, per via di tutte le creature complementari, ognuna più divertente della precedente”.

Nella versione originale del film, per la voce di Silvano lo Sciamano il produttore esecutivo John Lasseter ha suggerito lo stesso regista Peter Sohn, che aveva già doppiato Scott “Soufflé” Squibbles di Monsters University ed Emile di Ratatouille.

Una sfida tecnica

Ispirati dai paesaggi del Nord-Ovest degli Stati Uniti, i filmmaker hanno scoperto che persino i dinosauri più imponenti possono sentirsi piccoli nell’ambiente giusto.

L’ambientazione di Il Viaggio di Arlo non solo è completamente esterna, ma presenta anche variazioni climatiche. Per realizzare questi effetti, gli artisti e tecnici Pixar hanno creato una vera e propria library con vari tipi di pioggia e di nuvole che potevano essere mescolate e abbinate fra loro, oppure allungate, compresse e manipolate, al fine di ottenere il risultato desiderato.

Le nuvole vengono realizzate di solito attraverso il matte painting (pittura di sfondi), mentre in Il Viaggio di Arlo, per la prima volta in assoluto, sono completamente tridimensionali. Ciò significa che hanno spessore, mobilità e che possono ricevere la luce da qualsiasi angolazione. L’effetto ottenuto è davvero incredibile.

Qualche difetto

Arlo e Spot

Il Viaggio Di Arlo (il cui titolo originale è The Good Dinosaur) racconta la storia del dinosaurlo Arlo, che dopo aver visto morire il proprio padre durante una tempesta nel corso di un inseguimento, perde la via di casa e inizia un viaggio insieme con un bambino dalle caratteristiche "canine". In effetti, questa pellicola di animazione si basa sul ribaltamento di tante nostre conoscenze, di tanti nostri pregiudizi e di tanti nostri punti di vista che siamo abituati a dare per acquisiti: a cominciare dal fatto che i dinosauri non si sono mai estinti, ma anzi si sono evoluti dando vita a una vera e propria civiltà che si occupa di allevamento e agricoltura.

Il Viaggio di Arlo è il classico film della Pixar per bambini che può essere apprezzato anche dagli adulti senza troppe pretese e, soprattutto, senza troppa memoria: sì, perché diversi punti della sceneggiatura sono facilmente prevedibili, e in generale le scene di azione, pur mettendo in mostra tutta la competenza e tutta l'abilità del comparto grafico di Pixar, aggiungono poco o nulla, facendo agevolmente presupporre che i buoni vinceranno e i cattivi perderanno. Nel Viaggio di Arlo, infatti, gli antagonisti non mancano: non una figura unica, ma tanti comprimari che si alternano sulla scena dando fastidio al dinosauro e al suo simpatico amico Spot.

Arlo e i suoi genitori

Si diceva che i telespettatori più grandicelli dovrebbero mettere da parte i propri ricordi, dunque. Perché, per esempio, la scena della morte del padre del protagonista è pressoché identica a quella del Re Leone. Al di là di questo, in ogni caso, l'ultimo prodotto Pixar sceneggiato da Meg LeFauve è in grado di far sorridere, di far ridere e di far commuovere, sottolineando l'importanza di una famiglia unita ma anche la necessità di non dimenticare le proprie origini e le proprie radici. Anche se il tema principale è quello della paura: che non può essere sconfitta, ma può essere affrontata con coraggio.

E, se un'altra pecca può essere trovata, è quella di aver messo insieme troppi personaggi senza svilupparli fino in fondo o senza coglierne e mostrarne in pieno tutte le potenzialità: è il caso di Silvano Lo Sciamano, la versione preistorica del Ciuchino di Shrek. Chissà che negli studi americani non siano già al lavoro su uno spin-off a lui dedicato, come è accaduto per i pinguini di Madagascar.

Le immagini del film

Immagine di Spot triste - Il viaggio di Arlo

Titolo originale: 
The Good Dinosaur
Nazione: 
USA
Anno: 
2015
Genere: 
Animazione
Durata: 
100'
Regia: 
Peter Sohn
Sito ufficiale: 
Produzione: 
Pixar Animation Studios, Walt Disney Pictures
Distribuzione: 
Walt Disney
Data di uscita: 
25 Novembre 2015
Altri links de Il viaggio di Arlo
Disegni di Arlo da colorare
Video Il viaggio di Arlo
Giocattoli Il viaggio di Arlo

<<precedente

Tutti i nomi, le immagini e i marchi registrati sono copyright © Pixar Animation Studios, Walt Disney Pictures e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.