cartoni online -  risorse su cartoni animati e fumetti
Cartoni animati e fumetti > Ken il guerriero > Film di animazione > Film anime giapponesi -

KEN IL GUERRIERO
La leggenda del vero salvatore

Dal 13 luglio 2011 al cinema

Quella che ci accingiamo a raccontare è la storia di Kenshiro di cui nessuno ha mai parlato, quella che ricopre l’arco di tempo che va dalla sconfitta subita da Shin all’incontro con i piccoli Bart e Lynn. In questo film sono narrati gli eventi che faranno risveglieranno in lui il coraggio e la determinazione necessari per seguire il suo destino di salvatore. Alla fine del 21° secolo la terra è sconvolta da un terribile conflitto nucleare che ha portato l’umanità al collasso sociale ed ambientale. Bande di criminali saccheggiano e assalgono gli insediamenti dei sopravvissuti e la legge del più forte prevale sugli innocenti e gli indifesi. Nella miseria e nella sofferenza resta solo la fede nell’arrivo di un nuovo salvatore: Kenshiro. Dopo aver sconfitto Raoul, l’autoproclamato Re di Hokuto, Ken può finalmente riabbracciare la sua amata Julia e i due possono coronare il loro sogno d’amore. Il destino di Kenshiro, come unico erede della Divina Scuola di Hokuto e salvatore degli oppressi è segnato da tempo, ed è arrivato ora il momento di raccontare a Julia come tutto questo ha avuto inizio. Kenshiro, il successore della Divina Scuola di Hokuto, è stato sconfitto da Shin, il successore del Pugno dell’Aquila Solitaria di Nanto. Quest’ultimo, dopo aver rapito l’amata Julia, gli ha inflitto sul torace sette profonde ferite, disposte come le sette stelle dell’Orsa Maggiore. Dopo il tragico episodio, Ken viene catturato da una banda di mercanti di schiavi e portato in una città fortezza controllata con la forza daI governatore Siska. Kenshiro vine imprigionato, costretto a un duello in un’arena e crocefisso. Provato nel fisico e nell’anima, grazie all’incontro con Fugen, un anziano maestro di arti marziali, Ken riesce a trovare il coraggio necessario per reagire ed adempiere al suo destino, in quanto legittimo successore di Hokuto. Così, mentre la città viene presa in assedio da Jugai, un guerriero ribelle della scuola di Nanto, Kenshiro decide di intervenire e di porre fine ai soprusi. Questa battaglia segna così l’inizio del lungo cammino che porterà Ken a diventare il tanto atteso Salvatore.

“Tu ormai sei morto”: Sono trascorsi 25 anni dalla prima volta in cui si sentì pronunciare questa battuta in TV, diventata in seguito celeberrima. Era la serie animata “Ken il guerriero” (Hokuto no Ken), tratta dall’omonimo fumetto (1983) creato dal duo Buronson e Tetsuo Hara, opera considerata nel mondo del fumetto giapponese e “Ken il guerriero” è testimone della prolifica produzione nipponica dei primi anni ’80 ed ha anticipato altre serie di successo come “I cavalieri dello Zodiaco”, “Dragon Ball” e “City Hunter”.
La saga può essere paragonata a quella di Guerre Stellari per la sua evoluzione multi-generazionale - intesa sia in termini di spettatori, sia in riferimento alle generazioni dei personaggi coinvolti nelle vicende narrate - e per il suo sviluppo multi-supporto: fumetti, serie televisive, lungometraggi, OAV (film pensati per la distribuzione home video) e merchandising. Inoltre, sebbene siano chiari i riferimenti alle antiche arti orientali, la caratterizzazione dei personaggi come eroi mitici, le vicende amorosose che fanno da trait-d’union, i grandi ideali per cui sono chiamati a sacrificarsi avvicinano “Ken Il guerriero” ad una narrazione epica di stampo occidentale. In passato, gli autori Buronson e Tetsuo Hara, per via della serializzazione della storia del loro fumetto, decisero di concentrarsi quasi esclusivamente sull’aspetto ‘action’ della vicenda, tralasciando così episodi che avrebbero messo troppo a nudo il lato sentimentale e il profilo psicologico dei guerrieri, evitando così il rischio di distogliere l’attenzione dallo sviluppo più prettamente eroico e combattivo delle avventure del protagonista Kenshiro. La stessa linea venne adottata anche per la serie televisiva prodotta dalla Toei Animation e andata in onda in Giappone per la prima volta dal 1984 al 1988 [ora disponibile in versione integrale in dvd Yamato video].

Come nei precedenti episodi, ritroveremo le voci di Lorenzo Scattorin (Kenshiro) e Patrizia Mottola (Julia). In occasione del 25ennale dalla nascita di Ken il guerriero, il pubblico potrà finalmente godere della spettacolarità delle immagini e delle memorabili sequenze di azione che hanno contribuito a rendere Kenshiro un eroe intergenerazionale ancora oggi in grado di appassionare milioni di fan in tutto il mondo.

PERSONAGGI

L’aspetto dei personaggi si rifà da un punto di vista iconografico “ad alcune famose identità: Ken appare alle volte un Sylvester Stallone nella fisionomia e un Bruce Lee nelle movenze, Toky è una rappresentazione salvifica di un Gesù ispirato dalla filosofia più che da un messaggio religioso, Raoul è invece una concentrazione dell’Arnold Schwarzenegger più oscuro e i predoni sembrano usciti dai film del ciclo di Mad Max1”.

KENSHIRO è il minore dei tre fratelli di Hokuto e l’erede dell’Hokuto Shinken, un terrificante e letale kenpo che vanta una storia lunga ben 1800 anni. In un mondo devastato dai bombardamenti atomici e dominato dalla violenza, a Kenshiro è stato affidato, dalle stelle dell’Orsa Maggiore, il compito di lottare per la riconquista e la difesa dell’amore apparentemente scomparso dal cuore delle persone. I numerosi e violenti combattimenti in cui Ken affronterà potenti e spietati avversari e le innumerevoli separazioni dalle persone a lui care lo faranno crescere, rendendolo il vero salvatore di cui il mondo necessita.

RAOUL è il maggiore dei tre fratelli di Hokuto. Il suo unico desiderio è conquistare il potere assoluto. Autonominatosi ‘il dominatore di fine secolo’ e spinto dalla sua brama quasi ossessiva di voler accentrare nel palmo della sua mano ogni cosa usando gli strumenti della forza e del terrore, continua a combattere, diventando gradualmente il più potente uomo della sua epoca. Tuttavia, sotto la spessa scorza di uomo duro e dietro le sue parole prive di umanità, si cela un amore profondo.

JULIA Sostenuta dalla stella dell'amore materno, è l'unica donna che Ken abbia mai amato. Assetato di potere, Shin, rapisce Julia, ma quando capisce qual è il vero destino che la attende decide di lasciarla libera: sarà lei a diventare l’Ultimo Generale della scuola di Nanto ed intreccerà il suo destino con quello di Kenshiro e di Raoul, anch’egli innamorato della splendida guerriera.

 

GLI AUTORI
Come avvenne per il fumetto, anche in occasione di questo progetto si sono riuniti nuovamente Tetsuo Hara, il coautore della storia originale Buronson e Nobuhiko Horie, colui che all’epoca del fumetto era redattore della rivista sulla quale era serializzato ‘Hokuto no Ken’, che oggi ricopre il ruolo di produttore esecutivo e sceneggiatore del lungometraggio. Con questo trio si è ristabilita la stessa intesa di una volta, originando una grande energia che si è tradotta in un eccellente lavoro diretto da Toshiki Hirano.

TETSUO HARA. Uno dei due autori storici giapponesi di ‘Ken il guerriero’, Tetsuo Hara, ha partecipato al progetto animato ‘La leggenda del vero salvatore’ in qualità di supervisore dei disegni. Tetsuo Hara, nato nel 1961, ha iniziato presto la sua carriere di disegnatore entrando nella prestigiosa scuola di mangaka, Kazuko Koike. Vince nel 1982 il premio Fresh Jump, per giovani talenti, con il manga “Super Challenger”. Sulla scia di questo successo disegnò “Mad Fighter”, un esplicito omaggio a “Mad Max”. Nel 1983 realizza per la casa Shonen Jump due storie di Ken il guerriero, che raccontano la sua adolescenza: il progetto piace all’editore e al pubblico. In breve tempo, affiancato dallo sceneggiatore Buronson, “Ken il guerriero” diventa un manga di successo. Tetsuo Hara non ha mai nascosto la sua volontà di creare un qualcosa che mai nessuno aveva creato prima, di realizzare un’opera che potesse ‘durare’ nel tempo, un fumetto che potesse suscitare forti emozioni anche in persone che avrebbero vissuto 100 anni dopo la sua morte... e sembrerebbe proprio che con ‘Hokuto no Ken’ abbia centrato il suo obiettivo, considerando le innumerevoli trasposizioni animate e persino cartacee realizzate negli ultimi 25 anni.
Nei dieci anni che seguono la prima pubblicazione del fumetto Hara cerca ispirazione nelle opere del celebre romanziere, Keichiro Ryu. Alterna la sua carriera di disegnatore a quella di illustratore per romanzi e a quella di character-designer per video giochi.
L’opinione di Hara nei riguardi di tutti i componenti dello staff è molto alta: secondo Hara, l’elevata qualità dei disegni si deve esclusivamente al grande talento e all’incontenibile entusiasmo di tutte le persone che hanno lavorato al progetto.

BURONSON. Nato nel 1947, debutta come assistente per il manga “Salary Man Kintaro”. Il suo pseudonimo è un omaggio a Charles Bronson, Buronson (pronuncia giapponese). Il suo primo grande successo risale al 1975: Doberman Detective, che gli permette di essere ingaggiato dall’editore Shueisha per affiancare Hara al manga “Ken il guerriero”. Negli anni ’90 lavora insieme a Rochi Ikegami con cui realizza tre opere per adulti: “Sanctuary” (1990), “Strain” (1997) e “Heat” (1999). Dal 2001 lavora nuovamente con Hara al progetto “Ken. Fist of the blue sky”, che racconta le origini di Hokuto.

NOBUHIKO HORIE - Produttore esecutivo e sceneggiatore
In qualità di capo redattore del settimanale “Shonen Jump” vanta il raggiungimento di 6.530.000 copie vendute. E’ stato capo redattore anche delle riviste “Men’s non no” e “BART”. Con la fondazione della Coamix nel giugno del 2000 gli è stata affidata la carica di amministratore delegato. Creando ora prodotti in qualità di Planning manager, di autore e sceneggiatore è in grado di ottenere sempre il massimo della qualità grazie anche alle sue passate esperienze da redattore.

KEN IL GUERRIERO
La leggenda del vero salvatore

IN SALA DA LUGLIO 2011

HNK - Kenshiro Den ZERO
Giappone, 2008, 83’

CREDITS

Soggetto originale: Buronson e Tetsuo Hara
Sceneggiatura: Nobuhiko Horie
Regia: Toshiki Hirano
Produttore esecutivo: Nobuhiko Horie
Character Design: Masaki Sato
Direzione artistica: Shunichiro Yoshihara
Musiche: Yuki Kajiura
Montaggio: Jun Taguma
Produttore dell’animazione: Masahito Yoshioka
Produttori: Kazuhiko Hidano, Yusei Kato
Animazione: TMS ENTERTAINMENT, LTD. Una produzione: NORTH STARS PICTURES
© Buronson & Tetsuo Hara/NSP 1983, © NSP 2008, Approved No.GGI-0005

EDIZIONE ITALIANA REALIZZATA DA RAFLESIA S.R.L.

TRADUZIONE: LAURA GIORDANO
ADATTAMENTO DIALOGHI: FIAMMETTA MOLINARI
DIREZIONE DEL DOPPIAGGIO: STEFANIA PATRUNO
ASSISTENTE AL DOPPIAGGIO GABRIELLA MORELLI
FONICO DI SALA: CAMILLO PELLEGRINO
POST-PRODUZIONE AUDIO: MASSIMO PARRETTI
POST-PRODUZIONE VIDEO: FULVIO BOCCARDELLI

PERSONAGGI PRINCIPALI ATTORI

KENSHIRO - LORENZO SCATTORIN
JULIA - PATRIZIA MOTTOLA
RYUKEN - MAURIZIO SCATTORIN
SHIN - CLAUDIO RIDOLFO
DAN-DANNE - ANNALISA LONGO
NARRATORE - MARIO ZUCCA
YAMAN - DIEGO BALDOIN
AMO - VALENTINA PALLAVICINO
SAYA - TANIA DE DOMENICO
GURUMA - SERGIO ROMANO’
FUGEN - MARIO SCARABELLI
SISKA - GIOVANNI BATTEZZATO
GADES - STEFANO ALBERTINI
JINIA - DANIELE DEMMA
JUGAI - MASSIMILIANO LOTTI

<<precedente

Tutti i nomi, le immagini e i marchi registrati sono copyright © Buronson&Tetsuo Hara/NSP 1983, © NSP 2007, Approved No.GGI-003 e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.

Altre risorse di Ken il guerriero
La sigla di Ken il guerriero - il testo della canzone e gli accordi per chitarra
Le immagini di Ken il guerriero
La storia di Ken il guerriero
Il film Ken il guerriero - La leggenda di Raul
I video di Ken il guerriero
Disegni di Ken il guerriero da colorare
Fumetti di Ken il guerriero
Giocattoli di Ken il guerriero
Dvd di Ken il guerriero
Abbigliamento di Ken il guerriero