cartoni online -  risorse su cartoni animati e fumetti
Cartoni animati e fumetti > Film di animazione > Film animazione 3D > Film Dreamworks -

Le 5 leggende

Nord Babbo Natale - Le 5 leggende
Babbo Natale (Nord) - Le 5 leggende
DreamWorks Animation

La fantasia e l’immaginazione dei bambini sono in grave pericolo. La minaccia arriva da un essere malvagio chiamato Pitch, che vuole impossessarsi del mondo e di tutte le sue bellezze, portando per sempre il buio e le tenebre. Ma soprattutto vuole strappare ai bambini i lori sogni. Il suo piano, però, non sarà facile da realizzare perché dovrà scontrarsi con 5 eroi, forse un pò fuori dal comune, ma sicuramente pronti a tutto. Questa è la storia de “Le 5 Leggende” (titolo originale: Rise of the Guardians) in arrivo in tutte le sale cinematografiche italiane a partire dal 29 novembre 2012. Le premesse per un nuovo grande successo ci sono davvero tutte. Prodotto dalla Dreamworks chiude, per il momento, una lunga serie di fortunatissimi lungometraggi animati come Shrek, Kung Fu Panda, Madagascar o il Gatto con gli Stivali.

Questa nuova avventura, come nel caso di altri film che l’hanno preceduta, prende in prestito personaggi di altre favole o leggende per creare una coinvolgente storia, proprio in prossimità del Natale. Ed infatti i nostri nuovi eroi altri non sono che il mitico Babbo Natale, qui chiamato semplicemente Nord, la Fata del Dentino (Dentolina), il Coniglio di Pasqua (Calmoniglio), Lo Spirito della Neve, Jack Frost ed il Guardiano dei Sogni, Sandman. Tutti insieme, per la prima volta, contro un nemico comune.
Senza dubbio, però, gli spettatori devono prepararsi a vedere personaggi un po’ diversi da quelli che solitamente animato le favole per bambini.

La Fata del dentino - Le 5 leggende
Dentolina la Fata del dentino
DreamWorks Animation

La Fata del Dentino è una fatina per metà umana e per metà colibrì; vola di notte, di stanza in stanza, per sostituire con un soldo i dentini caduti e lasciati sotto il cuscino dai bambini. Nessuno lo sa ma per lei sono preziosi, perché in essi sono custoditi i ricordi dei piccoli, pertanto li conserva gelosamente nel suo castello, aiutata da altre fatine che lavorano instancabilmente con lei. E’ piccola, con delle ali leggere che le permettono movimenti rapidi ed eleganti, sempre tranquilla e dolcissima, ma in questo caso sarà decisa e determinata nella sua difficile missione.
Che dire di Babbo Natale, alias Nord? Fra i personaggi più conosciuti al mondo, nell’immaginario collettivo è un vecchio signore dalla lunga barba bianca, i movimenti goffi rallentati dal suo pancione. Una figura rassicurante che vola sulla sua slitta trainata dalle renne la notte di Natale, lasciando regali a tutti i bambini della Terra. Ma qui è un po’ diverso dal solito. Maniche rimboccate che lasciano scoperte due braccia muscolose e tatuate con le scritte “buoni” e “cattivi”, anello al pollice, folte sopracciglia che nascondono uno sguardo duro e deciso. Nella versione italiana, doppiato da Francesco Pannofino, ha un lieve accento russo. Un vero leader in grado di guidare la sua squadra contro chi vuole distruggere i sogni dei bambini. Eppure il suo aspetto burbero cela un cuore davvero grande.

Jack Frost - Le 5 leggende
Jack Frost
DreamWorks Animation

Jack Frost è il personaggio forse più enigmatico fra i cinque eroi. Si tratta dello spirito della neve, immortale e distaccato. Appare come un ragazzo dai capelli bianchi come il ghiaccio e dalla pelle diafana, con vivaci occhi azzurri. Irrequieto ed irriverente manifesta la sua potenza in varie occasioni, poiché è in grado di risvegliare i venti creando tempeste di neve con il solo movimento del suo bastone. Ma è anche un essere che ama la solitudine e difficilmente riuscirà ad integrarsi con gli altri, anche se alla fine il suo intervento sarà determinante.
Calmoglino, invece, è un coniglio australiano scattante e pronto all’azione anche se non è mai frettoloso. E’ in perfetta armonia con la natura che lo circonda ed aspetta sempre il momento giusto per colpire, usando i suoi boomerang e muovendosi in modo rapido e veloce.

Sandman - Le 5 leggende
Sandman
DreamWorks Animation

Sandman, lo spirito dei sogni, infine, è anziano e saggio. Non parla e comunica solo con i suoi disegni di sabbia. In apparenza mite e buono, in realtà è in grado di trasformarsi in un temile combattente, grazie alle sue armi fatte proprio di sabbia.

Questi, dunque, i ritratti dei 5 personaggi protagonisti del nuovo lungometraggio della Dreamworks, tratto da una serie di libri illustrati per bambini dal titolo “The Guardians of Childhood” di Williams Joyce. Lo stesso autore, del resto, ha partecipato alla produzione del film insieme a Guillermo del Toro. Per sua stessa volontà, però, la storia è molto diversa da quella dei suoi libri; vi si ritrovano infatti gli stessi personaggi, ma in un diverso contesto e ciò è stato voluto proprio per evitare inutili e dannose comparazioni tra il lungometraggio ed i libri.

Nel film “Le 5 Leggende” ognuno dei personaggi è inizialmente occupato nella propria attività, portando uova di Pasqua, soldini al posto dei denti, vegliando sui sogni o preparando il Natale. Ma una minaccia incombe su tutto.
L’Uomo Nero, il perfido Pitch, che da sempre cerca di disturbare il sonno dei bambini è deciso a vendicarsi definitivamente di tutti coloro che cercano di negare la sua esistenza. Dei genitori che rassicurano i propri figli raccontando storie che parlano di Babbo Natale, di Dentolina o

Calmoglino il coniglio Pasquale - Le 5 leggende
Calmoglino, il Coniglio Pasquale
DreamWorks Animation

del Coniglio di Pasqua, facendo amare questi personaggi e facendo sognare i bimbi sulle loro storie di pace e felicità. Essi sono amati e portano gioia a tutti coloro che vogliono crederci e così Pitch decide che è arrivata l’ora di mettere fine a tutto questo, lanciando la sua armata di spiriti maligni alla conquista del mondo per spezzare i sogni dei bambini, facendoli piombare nella paura e nel buio.
Nord avverte la minaccia e lancia l’allarme dalla sua lontana casa. Dentolina, Sandman e Calmoglino accorrono subito e devono agire in fretta mettendo in campo tutte le loro armi; ma per farlo hanno bisogno di un altro personaggio, Jack Frost, lo spirito della neve. Questo ragazzo trascorre il suo tempo da solo, facendo scherzi agli esseri umani e gelando con il tocco del suo bastone tutto quello che vede. A causa del suo spirito ribelle, difficilmente potrà essere persuaso ad unirsi ai quattro e così, per convincerlo ed arruolarlo, viene inviato il duro ed energico Calmoglino che ha un conto ancora aperto con lui: una tempesta di neve avvenuta proprio il giorno di Pasqua del 1968. L’incontro tra i due avviene in un vicolo buio e, naturalmente, per la riluttanza di Jack si rende necessario riservagli un “trattamento” poco diplomatico. Ad infilarlo in un sacco, portandolo dritto a casa di Nord ci pensano due forzuti personaggi che sembrano la controfigura dello Yeti, pelosi ed enormi. Il ragazzo si ritrova, così al cospetto di Nord e degli altri eroi che gli spiegano cosa sta per accadere; all’inizio non sembra essere interessato, ma poi decide di unirsi al gruppo anche se rimarrà sempre un tipo solitario. Nel corso del film i suoi interventi saranno comunque sempre molto importanti e risolutivi.

Il coniglio Pasquale, Sandman e la Fata dei Denti  - Le 5 leggende
Il coniglio Pasquale, Sandman e la Fata dei Denti
DreamWorks Animation

La squadra è al completo, così quando le tenebre arrivano, gli eroi devono svegliarsi per vigilare sul mondo e tenere a bada le creature mandate dall’Uomo Nero. I Guardiani sono pronti ad organizzare l’offensiva e la casa di Nord, in cima ad una montagna di ghiaccio, si trasforma nel loro quartier generale con tanto di mappamondo gigante, luci di segnalazione e ponte di comando dal quale vengono impartiti gli ordini ed organizzate le azioni contro Pitch. Anche la sua slitta è diventata ormai una potente arma; senza i pacchi regalo da portare ai bambini c’è lo spazio per tutti gli eroi, che da lì possono viaggiare veloci senza essere visti. Ma gli scontri, spesso corpo a corpo, sembrano più duri del previsto e l’Uomo Nero più difficile da sconfiggere. Pitch è più che mai deciso ad impadronirsi dei sogni dei bambini, lasciando loro solo il buio della notte. Al suo fianco spiriti maligni, neri e dagli occhi inquietanti, sono pronti ad eliminare uno ad uno i Guardiani.
Nel corso del film si delineano i caratteri dei personaggi e si creano situazioni divertenti, come i battibecchi tra Calmoglino e Nord su quale delle feste, tra Natale o Pasqua, sia la più importante.

La Dreamworks ci ha ormai abituati ad un’animazione spettacolare e, forse, in questo film è ancora più esaltata dall’essenza stessa della storia e dai suoi protagonisti. Luci, colori, ambienti fantastici, migliaia di uova colorate che si muovono, fatine dall’aspetto iridescente ed aurore boreali colpiscono lo spettatore catturandone l’attenzione. Ma ancora di più risalta la contraddizione tra l’aspetto rassicurante e paterno di Nord, quando porta i regali ai bambini, la sua dolcezza nel lasciare i pacchi dalle carte colorate sui loro letti e la determinazione con la quale affronta il nemico, usando armi che in mano a “Babbo Natale” non avremmo certo mai immaginato di vedere.

Le 5 leggende
Un bambino riceve il dono dalla Fata dei dentini
DreamWorks Animation

Del resto anche per gli altri “eroi” è così. Nel suo rifugio sperduto tra le montagne, buffi folletti paciocconi vestiti di rosso lavorano insieme a pelose creature per confezionare doni e giocattoli: a loro è affidato il compito di far ridere gli spettatori con le loro espressioni ed il modo goffo di fare le cose. Un po’ come il ruolo dei Minions in “Cattivissimo Me”: personaggi che alla fine colpiscono in modo particolare e rimangono nella memoria di piccoli e grandi.
Il compito di Sandman è quello di animare le notti dei bambini con sogni bellissimi che nascono dalla loro fantasia. Nel corso del film non è difficile vederlo in azione. Dinosauri, calciatori, stelle, palloni e tanto altro si materializzano come d’incanto grazie alla sabbia dorata che obbedisce ad ogni suo comando. Ma cosa succede se Pitch, con il tocco delle sue dita trasforma i sogni dei bambini in incubi che hanno la forma di scuri cavalli alati? Sandy riesce a trasformare quella stessa sabbia dorata in terribili armi con le quali combatte i nemici: lunghe fruste, saette oppure un aeroplano per volare in sempre più alto e controllare la situazione.
Ai Guardiani possono anche succedere dei piccoli incidenti di percorso, magari come nel caso in cui uno dei bambini riesce a vederli di notte, svegliandosi all’improvviso e trovandoli tutti schierati davanti al suo lettino. Ne segue una scena particolarmente divertente durante la quale, Nord, Dentolina e Calmoglino se la devono vedere con il cane del piccolo che tenta in tutti i modi di azzannarli. A tenere a freno la situazione c’è Sandy con le sue creazioni di sabbia anche se ci riesce con qualche difficoltà. I giochi spensierati di un gruppo di bambini, i loro sogni sui quali vegliano i Guardiani e le battaglie notturne con i cattivi si intrecciano in una storia del tutto nuova, ma interpretata da personaggi “classici”; una favola dove antico e moderno si uniscono per creare una pellicola che senza dubbio riuscirà a coinvolgere non solo i più piccoli ma anche gli adulti. I doppiatori originali, poi, sono d’eccezione davvero con un energico Alec Baldwin che presta la sua voce a Nord, Jude Law al perfido Pitch o Hugh Jackman al coniglietto di Pasqua. Non resta che attendere fine novembre per vedere sul Grande Schermo questo gruppo di eroi in azione.

<<precedente

Le 5 leggende copyright Dreamworks Animation e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.

I video de le 5 leggende
Jack Frost Il video di Jack Frost
Il trailer ufficiale delle 5 leggende
La locandina de Le 5 leggende
Le 5 leggende

Titolo originale: Rise of the Guardians
Nazione: U.S.A.
Anno: 2012
Genere: Animazione
Regia: Peter Ramsey
Sito ufficiale: www.riseoftheguardians.com
Produzione: DreamWorks Animation
Distribuzione: Universal Pictures Italia
Data di uscita: 29 Novembre 2012 (cinema)