cartoni online -  risorse su cartoni animati e fumetti
Cartoni animati e fumetti > Film di animazione > Film animazione in 3d -

Le avventure di Fiocco di Neve

Le avventure di Fiocco di Neve
Le avventure di Fiocco di Neve

© Castelao Producciones, Filmax, Muf Animation
Arriva il 3 Gennaio 2013 nelle sale cinematografiche italiane il film di animazione spagnolo "Le avventure di Fiocco di Neve", rivolto principalmente ai bambini, ma che farà commuovere più di un adulto in quanto racconta la vera storia del gorilla albino "Floquet de Neu".

Il film Le avventure di Fiocco di Neve è stato realizzato nel 2011 dal regista argentino Andreas G. Schaer e distribuito dalla Notorious Pictures. La pellicola, che intreccia realtà ad animazione digitale con attori in carne ed ossa, che interagiscono con personaggi creati dalla fantasia della matita di abili disegnatori, racconta una storia vera: quella di un rarissimo esemplare di gorilla bianco a cui fu dato proprio il nome di Fiocco di Neve, ritrovato nel 1966 nella Guinea Equatoriali e diventato, poi, beniamino di adulti e piccini nello zoo di Barcellona.

Nella pellicola, i cartoni animati realizzati in computer grafica 3d si alternano agli attori in modo così armonioso, da non riuscire a distinguere la fotografia dalla ricostruzione degli ambienti con il software digitale. Merito anche del bravissimo cast scelto per questo coraggioso film a budget contenuto. A dare il volto ai personaggi umani del film ci sono, Claudia Abate, Pere Ponce, Juan Sullà ed Elsa Pataky. La sceneggiatura, invece, è di Albert Val e Amelia Mora. Le musiche sono affidate a Zacarías M. de la Riva e la fotografia è di Sergi Bartrolí.

La pellicola è un intreccio di fantasia e richiami alla realtà che, forse, incontrerà più il gusto degli adulti, impegnati a rievocare vicende di cronaca realmente accadute, piuttosto che quello dei bambini che, invece, si lasceranno affascinare dalla storia di animali parlanti che da sempre suscitano la loro fantasia. Un lungometraggio modernissimo nelle tecnologie utilizzate - anche se con mezzi tecnici di livello inferiore, che però nulla hanno da invidiare a quelli delle grandi Major - ma dal sapore antico per i buoni sentimenti proposti come morale di fondo.

Le avventure di Fiocco di Neve
Fiocco di Neve
e Miguel

© Castelao Producciones, Filmax, Muf Animation

Il rarissimo gorilla albino Fiocco di Neve, dopo aver assistito allo sterminio di tutta la sua famiglia nella terra di origine, arriva cucciolo nello zoo di Barcellona ed in pochissimo tempo conquista l'amore dei milioni di visitatori che ogni anno affollano il giardino zoologico barcellonese, diventando il centro delle attenzioni e delle coccole di tutti, proprio per il suo colore così insolito. Purtroppo, però, in questo caso il razzismo colpisce anche all'interno dello zoo, così, per il particolare colore della sua pelliccia Fiocco di Neve viene deriso ed allontanato dagli altri gorilla, che lo fanno sentire a disagio, scambiandolo troppo spesso per un orso bianco e non riconoscendolo come parte integrante del branco. Questa situazione causa così tanta sofferenza a Fiocco di Neve da renderla insopportabile.
Per fortuna, a consolarlo ci pensa il suo grande - ed unico - amico Miguel, un simpatico panda rosso che combina più di un guaio ed è convinto, o forse desidera, essere la reincarnazione di Aiulur, una feroce pantera regina della foresta. Ma non solo...Miguel è buddista e filosofo e accompagnerà ogni avventura vissuta con piccole "perle" di saggezza che - ne siamo certi - resteranno per molto tempo nella memoria e nei racconti degli spettatori.

Emblematico come la rappresentazione della fantasia, anche in questo caso, si avvicini di molto alla realtà, con i gorilla più giovani come Kiddo e Ganga che non hanno difficoltà ad integrare Fiocco di Neve all'interno della loro comunità, in quanto non riconoscono nel suo colore candido un elemento di diversità. I membri del branco più anziani, come Ron, il severissimo capofamiglia, poco aperti al cambiamento e troppo legati alle tradizioni, tendono invece ad isolare ciò che non comprendono e cercano di impedire ai membri più giovani, anche solo di rivolgere la parola al povero cucciolo albino. Ma per fortuna ci sono le nuove generazioni a sovvertire l'ordine delle cose ed infatti Ganga, sarà l'altra amica che aiuterà Fiocco di Neve nella realizzazione del suo sogno. Ma quale sogno? Un desiderio quasi impossibile.

Le avventure di Fiocco di Neve
La strega del Nord

© Castelao Producciones, Filmax, Muf Animation

Un giorno, infatti, quasi per caso, i due amici vengono a sapere che la Strega del Nord - una fata dai poteri speciali che può realizzare qualsiasi magia sugli animali - è di passaggio in città. Quale migliore occasione per incontrarla e chiederle di trasformarlo in un gorilla dal manto nero come tutti gli altri? E così Fiocco di Neve e Miguel scappano dallo zoo e partono all'avventura, alla ricerca della strega che possa dargli una pozione per diventare un vero gorilla, per le strade di una magnifica Barcellona, che anche in digitale riesce ad essere sempre splendida. I tanti pericoli che si troveranno ad affrontare, saranno superati solo grazie al grande desiderio di Fiocco di Neve di diventare come tutti gli altri ed essere accettato dai suoi simili e la realizzazione di questo obiettivo sarà disposto anche a rischio della stessa vita.

Estremamente preoccupata per la fuga di Miguel e Fiocco di Neve è Paula - interpretata dall'italianissima Claudia Abate che da qualche anno è trapiantata in Spagna - la piccola figlia dello zoologo che ha trovato per primo il cucciolo di gorilla bianco e lo ha portato in Spagna, tenendolo a casa per i primi mesi della sua permanenza in terra spagnola e consentendogli, così, di adattarsi al nuovo ambiente. Nei mesi trascorsi insieme, la bimba ed il gorilla albino hanno imparato a conoscersi e a volersi bene, sviluppando quel senso di amicizia incondizionata che solo nei bambini raggiunge la massima espressione. A legarli, poi, non è solo l'affetto ma anche il loro comune sentirsi esclusi: Fiocco di Neve dai suoi simili perchè ha il pelo di un colore diverso e Paula dai suoi coetanei perchè, pur essendo una ragazzina, ama giocare a calcio e per questo motivo è considerata da tutti strana.

Le avventure di Fiocco di Neve
Paula e i uoi genitori
© Castelao Producciones, Filmax, Muf Animation

Pur non vivendo più insieme, Paula è sempre molto affezionata al cucciolo e, venuta a conoscenza della sua fuga, con l'aiuto di un impacciato amico - interpretato da Joan Sullà - che da sempre segretamente la ama, farà di tutto per rintracciare Fiocco di Neve e proteggerlo dai pericoli. Che in questo caso sono rappresentati da Luc de Sac, l'uomo più sfortunato ed impacciato del mondo, che è deciso a catturare il piccolo gorilla albino per strappargli il cuore e realizzare così un amuleto che lo proteggerà dalla cattiva sorte. Ed anche qui c'è più di un'analogia con la cronaca della realtà che vede troppo spesso, soprattutto in alcune zone dell'Africa sub sahariana, gli albini essere perseguitati ed uccisi per la loro diversità, nella assurda convinzione che il loro sangue possa servire per tenere lontana la sfortuna.

Per realizzare il suo obiettivo Luc de Sac non si fermerà davanti a nulla, arrivando anche a tentare di corrompere con molto denaro la Strega del Nord per raggiungere i suoi loschi obiettivi. Ma come ogni film per bimbi che si rispetti, l'happy end è dietro l'angolo e prevede la redenzione dei malvagi e, forse, la realizzazione dei desideri dei protagonisti.

Le avventure che i due amici dovranno affrontare per raggiungere la loro meta, infatti, saranno tante e lungo il percorso per fortuna non dovranno solo difendersi da Luc de Sac, ma potranno contare anche sull'aiuto di tanti nuovi amici disposti ad accompagnarli per un "pezzetto di percorso" alla ricerca della felicità. Ma la trasformazione e l'omologazione saranno davvero la felicità? Nel dipanarsi della storia questa convinzione sarà sempre meno radicata in Fiocco di Neve che, alla fine, si renderà conto di essere fortunato a possedere un elemento distintivo, che lo rende unico ed inimitabile. Fughe, travestimenti, equivoci e pericoli faranno da contorno all'importanza dei valori espressi dai protagonisti buoni e ci ritroveremo tutti a fare il tifo per il piccolo gorilla, nella speranza che il cattivo bracconiere venga punito per i suoi misfatti, a compensazione di quanto non accade invece nella vita reale.

Le avventure di Fiocco di Neve
Fiocco di Neve esce dalla cassa

© Castelao Producciones, Filmax, Muf Animation

Il film basato sullo scontro tra la dolce ingenuità di Fiocco di Neve e l'irriverente e sarcastica ironia del panda Miguel, è una bella storia sull'amicizia e sull'accettazione della diversità, come immensa ricchezza per ogni comunità che possa dirsi civile. Dopo aver tanto cercato di diventare come tutti gli altri, uniformandosi a quelli che pensa siano requisiti indispensabili per entrare a far parte del "gruppo", Fiocco di Neve si renderà conto che essere "diversi" - o, come gli ripete spesso il saggio Miguel, essere "speciali" - non è una colpa da scontare ma un elemento da valorizzare. Nel consiglio "rassegnati ad essere una mosca bianca", che il panda rosso elargisce al piccolo gorilla albino durante la fuga c'è tutta l'essenza della morale di questo film: la diversità non va condannata o emarginata, ma valorizzata come quid particolare di miglioramento della società. E forse non è un caso che la storia sia ambientata proprio a Barcellona, capitale da sempre della tolleranza e della multietnicità. Al di là della veridicità storica - il gorilla albino ha effettivamente vissuto nello zoo di Barcellona dal 1966 al 2003 - l'ambientazione catalana ha permesso di rendere il tutto più verosimile proprio per la propensione della città ad inglobare il diverso per renderlo armoniosamente compatibile con l'unicum che la città stessa è. E, visti i risultati, si direbbe che l'operazione sia riuscita perfettamente.

Le avventure di Fiocco di Neve
Fiocco di Neve ed i gorilla
Kiddo e Ganga
© Castelao Producciones, Filmax, Muf Animation

Indipendentemnte dall'intento moralizzatore, che non è nuovo in pellicole del genere animazione, "Le avventure di Fiocco di Neve" resta un film dal sapore magico che sa farci sorridere, ma anche trasmetterci la sensazione che il forte legame di amicizia fra il genere umano e quello animale, sia possibile per tutti, anche se Fiocco di Neve e Miguel, così come tutti gli altri personaggi animali presenti nel film, sono assolutamente umanizzati.

Proprio per restare in tema di solidarietà e amore verso il prossimo, il film è stato proiettato sabato 22 Dicembre a Roma nelle sale dell'Uci Cinemas - Porta di Roma nell'ambito di una manifestazione di solidarietà organizzata da Tiziana Rocca e in collaborazione con la Notorious Pictures. Il ricavato della serata è stato interamente devoluto all’associazione Salva Mamme-Salva Bebè. Un'anteprima di beneficenza che ha avuto come madrina Gina Lollobrigida e come ospiti di eccezione sia Grazia Passeri, presidente dell'associazione beneficiaria dell'iniziativa che Roberto Proia, amministratore delegato della casa di produzione.

Per scoprire come si evolveranno le avventure di Fiocco di Neve e di Miguel non resta che correre al cinema il 3 Gennaio. Il film è visibile anche in 3D e siamo sicuri che il tridimensionale, saprà esaltare ancor di più le sensazionali peripezie dei due protagonisti in viaggio fra i maggiori monumenti di Barcellona (è già un cult in rete la scena della rocambolesca fuga fra Parc Güell e Casa Batlló). Per 86 minuti sembrerà di essere improvvisamente a Barcellona in compagnia di due teneri amici combina guai.

Le avventure di Fiocco di Neve
Titolo originale: Copito de nieve
Nazione: Spagna
Anno: 2011
Genere: Animazione - Live Action - commedia
Durata: 90'
Regia: Andrés G. Schaer
Attori:Elsa Pataky, Pere Ponce, Fèlix Pons, Rosa Boladeras, Pablo Vázquez, Anna Gras, Elsa Anka, Mercè Comes
Produzione:Castelao Producciones, Filmax, Muf Animation
Distribuzione:Notorious Pictures
Uscita :  03 Gennaio 2013 (cinema)

Video Le avventure di Fiocco di Neve

<<precedente

Le avventure di Fiocco di Neve è copyright © Castelao Producciones, Filmax, Muf Animation
e degli aventi diritto. Le immagini vengono qui utilizzate esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.