cartoni online -  risorse su cartoni animati e fumetti
FILM
  IMMAGINI    TV   GIOCHI   DOWNLOAD   MERCATINO 
 A   B   C   D   E   F   G   H   I   J   K   L   M   N   O   P   Q   R   S   T   U   V   W   X   Y   Z 
 2D   3D   Disney   Dreamworks  Fantasy  Fumetto  Giapponesi  Italiani  Supereroi
Cartoni animati > Film di animazione > Film anime giapponesi -

PONYO SULLA SCOGLIERA

Ponyo sulla scogliera, ultimo film animato di Hayao Miyazaki e prodotto dallo studio Ghibli, è uscito nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 20 marzo.
Protagonista della storia è una curiosa pesciolina che decide un giorno di andare ad esplorare il mondo terrestre, trasportata da una medusa. Restando però intrappolata dentro un barattolo di vetro, a causa del mare inquinato dai rifiuti, viene sospinta dalle correnti in riva ad una scogliera. Qui Sosuke - un bambino di cinque anni che vive con la madre Risa in cima alla scogliera - accortosi di lei, provvede a salvarla e prendersene cura, affidandole un nome: Ponyo. Fra i due nasce subito una bellissima amicizia, interrotta tuttavia da Fujimoto. Essendo quest'ultimo il padre della pesciolina - nonché stregone degli abissi marini - decide di riportarla a casa; salvo poi scoprire che Ponyo nutre un grande affetto per Sosuke e che desidera tornare da lui sotto forma di essere umano. Lo stregone cerca di impedirglielo e nel fare ciò la addormenta con un incantesimo. Il motivo di tanta ostilità risale ad un passato ormai lontano: tempo fa lo stesso Fujimoto era un uomo, ma scelse di rinunciare alla terra per il mare, a causa del suo disprezzo verso gli uomini (ritenuti egoisti ma soprattutto colpevoli dell'inquinamento delle acque). Prese allora come sua sposa la Madre del Mare (Gran Mammare) e dalla loro unione nacquero Ponyo e le sue numerose sorelle (tutti pesciolini rossi dal volto umano), che appunto furono salvaguardate da ogni possibile contatto con gli uomini. Nei suoi pensieri Fujimoto coltivava un sogno: quello di riportare il mondo all'era geologica del Cambriano, quella in cui tutto era sommerso dalle acque, a dominio esclusivo dei pesci più antichi. Ponyo invece desidera solo riabbracciare Sosuke e vivere per sempre con lui. Perciò con la complicità delle sorelle, beve una pozione magica che la trasforma in una bambina di cinque anni, dal temperamento vivace e dai capelli rossi scarmigliati, che ancora non sa di aver infranto un delicato equilibrio, servendosi della magia. Quindi raggiunge Sosuke sopra grandi onde a forma di pesci e può finalmente riabbracciarlo. Intanto l'intero villaggio viene travolto da un violento tsunami, perciò sommerso dalle acque (ad eccezione della casa di Sosuke). Ma nessuno degli abitanti rimane ferito, perché tutti protetti dalla magia di Gran Mammare. Anche se soltanto Sosuke potrà veramente porre fine all'immane disastro, superando una difficile ma straordinaria prova d'amore: accettare Ponyo per ciò che essa è realmente e volerle bene sempre.
Sul piano tecnico, Ponyo sulla scogliera è stato realizzato da Miyazaki e collaboratori senza il supporto della grafica computer: ogni disegno è stato realizzato a mano usando una tecnica tradizionale che si avvale sia dell'acquerello che delle matite colorate. Questo stile è funzionale alle atmosfere, ingenue e infantili che contraddistinguono le personalità della piccola Ponyo e di Sosuke.
Seguendo invece il filo della trama si comprende quanto siano importanti i temi affrontati, filo conduttore di tutte le opere di Miyazaki: amicizia, solidarietà, rispetto verso il prossimo (sia esso un adulto, un bambino o un anziano), le leggende popolari, l'amore per la natura, l'inquinamento etc. Ma ciò che più sorprende e affascina è il modo in cui essi vengono trattati. Bellezza dei personaggi (nonché dei disegni) e incantevole poesia sono anche in quest'ultimo lungometraggio cifre essenziali, che si traducono in una felice e inimitabile armonia tra la più antica tradizione giapponese e il background occidentale (chiara è infatti l'ispirazione alla Sirenetta di H. C. Andersen, come del resto al meraviglioso mondo sottomarino di Alla ricerca di Nemo). E se Ponyo sulla scogliera e un film animato ideale per un pubblico di bambini, nondimeno esso sa affascinare, catturare e meravigliare persone di tutte le età. Per questo è assolutamente imperdibile. Da segnalare la deliziosa e orecchiabile canzoncina finale, rivolta ad un pubblico di giovanissimi, scritta da Katsuya Kondo insieme allo stesso Hayao Miyazaki e musicata da Joe Hisaishi.

di Helga Corpino

<<precedente

Tutti i nomi, le immagini e i marchi registrati sono copyright Hayao Miyazaki - Studio Ghibli - Lucky Red e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.

 

Altri links
Il video di Ponyo sulla scogliera