Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Cartoni per Bambini > Meisaku -

IL MIO AMICO PATRASCHE

Il mio amico Patrasche

Titolo originale: Flanders no inu: Boku no Patrasche
Personaggi:
Nello, Nonno Johan, Patrasche, Aloise, Maestra Lener, Jan, Compagno di classe di Aloise., Boman, Philip

Produzione: Tokyo Movie Shinsha
Autore: Ouida
Regia
: Kenji Kodama

Nazione: Giappone
Anno: 10 ottobre 1992
Trasmesso in italia: 1994
Genere: Commedia
Episodi: 50
Durata: 25 minuti
Età consigliata: Ragazzi dai 6 ai 12 anni

La serie a cartoni animati "Il mio amico Patrasche" (titolo originale Flanders no inu: Boku no Patrasche) è stata trasmessa per la prima volta in Italia su TMC nel 1994 con il titolo "Nello e Patrasche", ora la possiamo nuovamente ammirare su Rai Due dal lunedì al venerdì alle ore 7,25. Prodotta dalla TMS Tokyo Movie Shinsha è divisa in 26 episodi della durata di 22 minuti ciascuno ed è stata diretta da Kodama Kenji. Il cartone animato giapponese è sul genere di Belle e Sebastiene in quanto narra l'amicizia fra un bambino ed un vecchio cane. La storia è tratta dal romanzo "A Dog of Flanders" di Maria Louisa De La Ramèe (in arte Ouida) pubblicato nel 1891. Quello che colpisce a prima vista sono gli splendidi disegni, ricchi di particolari che immergono subito lo spettatore, nei paesaggi olandesi di fine '800 e alcune scene sembrano dei veri e propri quadri d'autore. Sarà che il tema del racconto è proprio l'arte, infatti Nello il personaggio principale è un bambino orfano che ha un talento innato per il disegno e il suo sogno è quello di poter vedere i quadri di Rubens. Ogni qualvolta mette le mani al carboncino, riesce a creare degli splendidi capolavori, riproducendo la realtà che lo circonda.

Il mio amico Patrasche

Nello è un bravo ragazzo, molto umile e sensibile, vive insieme a suo nonno in un piccolo villaggio e ogni mattina si dirige ad Anversa per vendere il latte. La vita di Nello cambia il giorno in cui incontra un bellissimo cane delle Fiandre, al quale darà in nome di Patrasche. Questi viene soccorso da Nello e suo nonno, in quanto lo trovano lungo la strada svenuto e ferito. Il cane si dimostra da subito riconoscente, verso i suoi nuovi amici e sarà sempre fedele a Nello e a suo nonno al punto da offrirsi volontario per trasportare il latte con il carretto. Anche i ritmi narrativi del cartone animato, sono lenti e particolareggiati, cosa che contribuisce ad immedesimarsi maggiormente in quel mondo umile e commovente, che ci insegna come la felicità possa nascondersi anche nella povertà e nei piccoli gesti di tutti i giorni, alimentati dalla speranza che aiuta a non arrendersi mai.
Una curiosità: fra i doppiatori del cartone animato della prima versione, troviamo anche un giovane Tiziano Ferro che presta la sua voce a Jan.

Nello e Patrasche

Il mio amico Patrasche e tutti i nomi, le immagini e i marchi registrati sono copyright © Tokyo Movie Shinsha e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.