Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Shojo >

La principessa Zaffiro

La principessa Zaffiro
La principessa Zaffiro
Osamu Tezuka / Kodansha / Mushi Productions

Titolo originale: Ribon no kishi
Personaggi:
Sapphire (Zaffiro), Tink (Choppy), Opale, Re, Regina, Dottor Uranio (Uranaru), Garigori, Infermiera (Balia), Principe Franz di Goldland (Principe Franco), Zelda, Capitano Blud, Duca Duralluminium (Granduca Geralamon), Plastic, Barone Neelon, Mephisto (Satana), Hellion, Regina Ghiacciolo di Cooland, Mr. X

Produzione: Mushi Productions
Autore: Osamu Tezuka
Regia
: Chikao Katsui, Kanji Akabori

Nazione: Giappone
Anno: 2 aprile 1967
Trasmesso in italia: 1980
Genere: Avventura
Episodi: 52
Durata: 25 minuti
Età consigliata: Ragazzi dai 6 ai 12 anni

"La Principessa Zaffiro" è una serie animata dei primi anni Settanta liberamente tratta dal fumetto manga di Osamu Tezuka, maestro indiscusso e caposcuola del genere anime. La serie animata è stata prodotta dalla Mushi Productions (di proprietà dello stesso Tezuca) nel 1967 per un totale di 52 episodi ciscuno della durata di 25 minuti. In Italia è stata trasmessa per la prima volta nel 1980 e, periodicamente, viene riproposta da circa un trentennio, riscuotendo ancora un notevole interesse, sopratutto fra i bambini.

Con "La Principessa Zaffiro" per la prima volta un manga diventa un anime, ovvero un cartone animato, anche se sono molte le differenze che separano le due versioni. In ogni caso, per questo primo esperimento di trasposizione, non poteva non essere scelto un manga che non solo è stato molto amato dal pubblico di lettori giapponesi e stranieri, ma che ha fatto del suo cavallo di battaglia, la salvaguardia dei valori e dei principi dell'amore e della fratellanza fra i popoli.

La serie risulta essere ispirata al teatro giapponese denominato "takarazuka", all'interno del quale anche i personaggi maschili sono interpretati da donne. Infatti nei cinquantadue episodi che compongono la serie animata, si raccontano la storia e le avventure della principessa Zaffiro, figlia dei reali del regno di Silverland, che è costretta a fingersi un uomo, per salvare il suo popolo dai malvagi che vogliono conquistarlo. Questo perchè a Zaffiro che doveva nascere maschio, a causa di una distrazione dell'angelo Choppy (nel manga prende il nome di Tink, che conserva anche nella sigla del cartone animato, cantata da I Cavalieri di Silverland con la voce solista di Marco Ferradini), viene dato anche un cuore rosa di bambina.
Dovrà infatti nascondere a tutti la sua vera identità, in quanto nel regno esiste una legge che impedisce alla donne di succedere al trono.

Choppy - La principessa Zaffiro
L'angioletto Tink (Choppy)
Osamu Tezuka / Kodansha / Mushi Productions

Come in tutte le storie che si rispettino, Zaffiro avrà dalla sua parte degli amici che la aiuteranno a superare mille difficoltà fino al conclusivo happy end, ma anche molti nemici che faranno di tutto per ostacolarla. Fra questi, il primo e più pericoloso è l'Arciduca Geralamon che, aiutato dal perfido barone Neelon, tenta di smascherare l'inganno di Zaffiro per far salire al trono suo figlio, al posto della bella principessa.
A contrastare Zaffiro ci sarà anche Satana in persona, il quale vuole impossessarsi del suo cuore coraggioso per trasformare sua figlia Zelda in una strega malvagia. Peccato, però, che non solo Zelda sia estremamente buona, ma che abbia anche fatto amicizia con Zaffiro e, invece che considerarla un'acerrima nemica, si batte al suo fianco per aiutarla a vincere.
Anche l'angelo Choppy è un altro amico su cui contare. Mortificato per l'errore commesso (uno sbaglio che il Paradiso commette ogni duemila anni, ci dice il Diavolo) che condizionerà non solo la vita di Zaffiro, ma anche la sorte dell'intero regno, Choppy sarà un pò l'angelo custode della bella principessa dall'animo coraggioso e la proteggerà dagli innumerevoli pericoli che incontrerà lungo la strada, fino a sacrificare anche la sua stessa esistenza per rendere Zaffiro felice.
Altro personaggio positivo della storia è il principe Franco, che è da sempre innamorato di lei da quando si sono conosciuti su una nave. Per tutta la serie combatterà al suo fianco, incurante del pericolo e sacrificando anche il suo regno.
Fedelissimo amico della Principessa è, infine, il cavallo bianco Opale, umanizzato a tal punto da diventare parlante. Saprà cambiare colore e diventare nero per restare accanto a Zaffiro, anche quando lei si trasformerà nel Cavaliere Mascherato (personaggio che prenderà diversi nomi, nel corso della serie).

Fra i personaggi minori dell'anime manga, abbiamo poi i genitori di Zaffiro, incapaci di prendere posizione circa il problema della successione al trono e totalmente schiacciati dalla personalità della figlia. In particolare il Re Padre risulta essere incapace di prendere qualsiasi decisione, anche nei confronti del perfido arciduca e sarà solo grazie a Zaffiro, se il regno non cadrà in mano ai malvagi.

Alcuni episodi della serie.

La principessa Zaffiro
La principessa Zaffiro
Osamu Tezuka / Kodansha / Mushi Productions

Nel primo episodio "Il Cavaliere Principessa " c'è l'incipit di tutta la vicenda. Viene presentato il principe Zaffiro, un ragazzino ribelle e dispettoso, ma abile con la spada. E vengono illustrati i motivi per cui Zaffiro, che in realtà è una ragazza, non può salire al trono oltre a diversi flashback, che illustrano ciò che è accaduto al momento della sua nascita. Mentre Zaffiro, in una delle sue scorribande, si perde nel bosco e rischia di essere mangiata dal lupo (e si salverà grazie a Choppy), a palazzo la Regina Madre beve una pozione magica che l'arciduca le ha dato con l'inganno, che ha il potere di far rivelare tutta la verità. Nell'avventura di Zaffiro con il lupo ritroviamo molti elementi, anche icononografici, della storia di Cappuccetto Rosso. Messo in fuga il lupo, Zaffiro riuscirà a tornare in tempo a palazzo, per impedire alla Regina di rivelare il segreto della sua vera identità.

Nel secondo episodio "La figlia di Satana", fa la sua comparsa il Diavolo. Zaffiro è impegnata a combattere gli uomini del barone Neelon, che tartassano il popolo con sempre nuove imposte, fingendo di eseguire gli ordini del Principe Zaffiro. Intanto una nuova, malvagia alleanza si profila all'orizzonte, quella fra l'arciduca e Satana, ma ancora una volta a salvare la Principessa sarà il suo amico angioletto aiutato da Zelda.

La principessa Zaffiro
La principessa Zaffiro
Osamu Tezuka / Kodansha / Mushi Productions

Nel terzo episodio "Sfida mortale" viene organizzato un grande torneo fra cavalieri. L'arciduca, che trama sempre alle spalle di Zaffiro, spera che questa possa essere l'occasione buona per liberarsi della rivale e così, invita i cavalieri più forti dei regni vicini. Ma per essere proprio sicuro di raggiungere il suo obiettivo, l'arciduca paga anche il cavaliere Varon per far uccidere la Principessa. Il suo piano sarà destinato a fallire anche questa volta.

Nella quarta puntata "La nave fantasma" conosciamo finalmente il principe Franco, che partecipa al gran ballo su un nave. Il primo incontro fra i due è abbastanza turbolento, anche perchè Franco scambia Zaffiro per un ragazzo e fra i due scatta una sorta di rivalità. Impareranno ad aiutarsi, però, per salvarsi dall'ammutinamento dei rematori della nave.

Le altre puntate continuano così, tra un'avventura ed un'altra (tutte storie autoconclusive), con Zaffiro che, aiutata dai suoi amici, riesce sempre a salvarsi dalle trame dell'arciduca e del barone.
Qualcosa inizia a cambiare dalla puntata numero 22 "Il nuovo re", tutta incentrata sul personaggio del re. E' infatti in questa puntata che il sovrano decide di cambiare la legge che impedisce alle donne di salire al trono, ma verrà rapito prima di divulgarla. Tutti credono che il re sia morto e Zaffiro si prepara a subentrare al trono. Ma grazie ad un intrigo organizzato dal barone, la Regina Madre racconta a tutti la verità ed entrambe vengono rinchiuse nella Torre della Bara mentre Plastic, il figlio dell'arciduca, diventa il nuovo re. A questo punto, episodio dopo episodio, si racconta il prosieguo della storia. La vita nella prigione non è facile, ma Zaffiro e sua mamma si adattano come meglio possono. Aiutata, poi, dagli amici topolini, la Principessa riesce a trovare una via di fuga e, travestita da Cavaliere fantasma, prova a risolvere la terribile situazione.
Ancora una volta un colpo di scena ci aspetta: Geralamon decide di pagare il carceriere Gama, affinchè uccida mamma e figlia, senza però riuscire nel suo intento.

La principessa Zaffiro
La principessa Zaffiro e la regina Ghiacciolo
Osamu Tezuka / Kodansha / Mushi Productions

Nel 26° episodio "La regina Ghiacciolo" fa la sua comparsa la Regina Ghiacciolo, mentre torna in scena anche il Re Padre. Da questo episodio - che da tutti è considerato il principio della parte più bella della serie - si inizia a parlare di Unione X con a capo Signor X, che è una sorta di setta segreta che ha lo scopo di conquistare tutti i regni vicini, compreso quello del Principe Franco. Intanto i genitori di Zaffiro vengono trasformati in statue di pietra e la principessa sarà costretta ad affrontare la Regina Ghiacciolo, direttamente nel suo regno per proteggere se stessa e la sua famiglia.
Dopo aver salvato i suoi genitori, Zaffiro ha anche il tempo di vivere un'avventura egiziana. Intanto l'amore con Franco si fa sempre più forte, alimentato anche da un fitto scambio di lettere. L'Unione X, però, è ancora un pericolo concreto. In un attacco alla montagna di Satana, ultimo baluardo in difesa del Regno di Silverland, Zelda viene rapita e proposta come scambio per la vita di Zaffiro. Tuttavia, riusciranno a scappare entrambe aiutate da Gana, un generale dell'esercito dell'Unione X che si è innamorato di Zelda con la quale, poi, si sposerà.

Nell'ultima puntata "Il matrimonio reale" si risolvono tutte le situazioni. Geralamon muore, tradito dal suo stesso compare di misfatte barone Neelon, che brama per arrivare al potere. Per riuscire a trovare Zaffiro ed ucciderla, Neelon non esita a far radere al suolo SIlverland e ad eliminare il Re e la Regina. Nella battaglia finale contro l'Unione X, aiutata da tutto il suo popolo, Zaffiro riuscirà a liberare il suo regno. Choppy viene richiamato dal Padre del Cielo, ma prima di andare via, fa in modo di far tornare in vita il Re e la Regina che, da ora in poi, veglieranno su Zaffiro al posto suo.

La principessa Zaffiro
La principessa Zaffiro
Osamu Tezuka / Kodansha / Mushi Productions

Dal cielo, poi, il piccolo angelo, che ora ha anche le ali, racconta cosa ne sia stato del regno di SIlverland: felicità e tanta prosperità per tutti oltre, ovviamente, al matrimonio di Zaffiro e Franco.

Questa in sintesi la storia della Principessa che si fingeva un uomo, che risulta sicuramente molto diversa dal punto di vista stilistico nelle sue cinquantadue puntate. Se, infatti, le prime sono abbastanza infantili sia nella caratterizzazione dei personaggi che negli episodi raccontati (che sono ognuno fine a se stesso, come nelle sitcom moderne), dalla ventiduesima in poi assistiamo ad una trasformazione evidente con un filo conduttore, che lega i diversi episodi ed una voce narrante che fa il punto della situazione all'inizio di ogni puntata. Di ancora altro registo stilistico sono le puntate dedicate alla Regina Ghiacciolo, che si potrebbe dire presentano quasi un timido accenno horror.

Nel complesso la serie - che a guardarla oggi fa quasi intenerire per la semplicità dei disegni e degli effetti speciali, se paragonati a quelli dell'animazione moderna - risente di molte inesattezze storiche che, però, non levano nulla alla magia del racconto nel suo genere che, pur non essendo sicuramente originale, nè nel dipanarsi nè nella conclusione, è però di grande importanza dal punto di vista dei valori espressi e del lavoro di trasposizione animata, che ha fatto da apripista a tutte le serie animate giapponesi. Resta comunque, al di là di qualsiasi giudizio di valore, una storia che ha fatto innamorare per oltre trenta anni i più piccini, rapiti dal coraggio della giovane Zaffiro e dalla sua storia d'amore fiabesca, ma anche i più grandi che si sono divertiti a cercare nei diversi episodi cenni ed omaggi a favole fanciullesche, miti e leggende, nonchè a personaggi storici realmente esistiti come nelle puntate sull'Egitto.

La principessa Zaffiro copyright Osamu Tezuka / Kodansha / Mushi Productions e degli aventi diritto. vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.

Titoli degli episodi La principessa Zaffiro
01. Il Cavaliere Principessa
02. La figlia di Satana
03. Sfida mortale
04. La nave fantasma
05. I mostri delle tre valli
06. Il piccolo folletto
07. Il cigno
08. Il cavallo alato
09. Gli idoli infranti
10. La bambola pericolosa
11. Lo spirito del sonno
12. Il principe e lo zingaro
13. Il castello delle rose
14. Le lettere d'amore
15. Il racconto della volpe
16. Lo spettacolo dei burattini
17. Il fantasma avido di denaro
18. Lo specchio magico
19. La penna magica
20. Mangiatori di ombre
21. I pasticcini magici
22. Un nuovo re
23. Il cavaliere fantasma
24. Gli assassini
25. Il fantasma del re
26. La regina Ghiacciolo
27. L'acqua magica
28. Il leone di ferro
29. Il Ghiacciolo sciolto
30. L'aquilone fantasma
31. Il regno dei Mari
32. La nave d'argento
33. L'avventura egiziana
34. La follia di Alce
35. L'arma della morte
36. L'incantesimo di Satana
37. L'albero magico
38. Il cavaliere nero
39. La bellezza rubata
40. La caccia
41. La lettera segreta
42. L'uomo dei topi
43. L'isola del ragno
44. L'aquila della neve
45. La nave fantasma
46. La strega farfalla
47. La battaglia della vendetta
48. La taglia
49. Il signor X
50. L'indovina
51. Il re Neelon
52. Il matrimonio reale
La sigla "La principessa Sapphire"
DVD La principessa Zaffiro
Dischi e Cd La principessa Zaffiro
Fumetti de La principessa Zaffiro
Giocattoli de La principessa Zaffiro