Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Anime Manga sportivi > Shojo -

MILA E SHIRO IL SOGNO CONTINUA

Mila Azuki - Mila e Shiro il sogno continua
Tetskyu Suzukawa, Knack Productions
Titolo originale: New Attacker YOU!
Personaggi:
Ming Yang, Shiro Takiki, Mila Hazuki, Glin Wong, Xiu Lan Mo, Catherine Maurel, Maria Rodriguez, Amanda Fang, Gina Malansano, Jin Mei Dong, Yip Hua Zhang, Kaori Takigawa, Nami Hayase, Ming Hua Liu, Ling Lao, Tan Tan Chung, Dani Mitamura, Daisaku Daimon
Autori: Jun Makimura, Tetskyu Suzukawa
Produzione: Knack Productions, Ichi Co. Ltd., Darian Cartoon
Nazione: Giappone
Anno: 2008
Trasmesso in italia: 12 settembre 2011
Genere: Sportivo
Episodi: 52
Durata: 24 minuti
Età consigliata: Ragazzi dai 6 ai 12 anni

Un nuovo Attack
Guarda guarda in campo c'è la stessa giocatrice, Mila il suo nome è e tornata è per te... Ebbene sì, sono passati la bellezza di 25 anni da quando per la prima volta su rete 4 apparse la coppia per antonomasia del panorama pallavolistico animato più amata da grandi e piccini. La seria Mila e Shiro due cuori nella pallavolo (58 episodi da 24 minuti ciascuno) ha indubbiamente caratterizzato l'immaginario collettivo di tutte le generazioni nate tra gli anni '80 e '90; adesso con la messa in onda della seconda serie: Mila e Shiro il sogno continua (Titolo originale americano: New Attacker you) si cerca non solo di risvegliare la passione sopita di quelle generazioni, ma anche di suscitare l'interesse dei piccoli spettatori odierni, ignari di quanto fossero profondi e divertenti i cartoni animati passati ed abituati ormai ad assistere passivamente a serie che offrono tanto spettacolo e tanti effetti speciali, ma con delle trame molte volte non all'altezza e con dei contenuti emotivi nettamente inferiori al passato .

A capo del progetto Mila e Shiro il sogno continua troviamo la casa di produzione Cino-Giapponese Knack Productions, già autrice della prima serie che riscosse un clamoroso successo di pubblico in tutto il mondo. Autore del soggetto è Tetskyu Suzukawa, mentre a capo del comparto musicale c'è Shiro Sagisu (celebre per aver contribuito in passato ad alcune delle colonne sonore più belle di Bleach, Neon Genesis Evangelion ed Il mistero della pietra azzurra). Per quanto riguarda la versione italiana del cartone animato, non poteva assolutamente mancare come interprete della sigla d'apertura e di chiusura la sempreverde Cristina D'Avena. Per ovvi motivi i doppiatori italiani della seconda serie sono stati cambiati rispetto a coloro i quali diedero la voce ai protagonisti nella prima, il pubblico di fedelissimi dovrà dunque rassegnarsi alla nuova identità vocale dei personaggi.

Mila e Shiro il sogno continua è un progetto nato nel 2008, proprio in concomitanza con i giochi olimpici di Pechino. La serie che andrà in onda in Italia a partire dal 12 settembre 2011 dal lunedì al venerdì alle 17.20 su Italia 1, sarà caratterizzata da 52 episodio da circa 25 minuti ciascuno e rispetto alla prima serie pare che il cartone non presenti alcuna scena censurata. Sono stati già resi noti i titoli dei primi 5 episodi che usciranno in Italia: 1)Un nuovo inizio, 2)I provini, 3)La squadra si allarga, 4)Gioco di squadra, 5)La nuova candidata. Inizialmente la prima visione italiana era prevista per il 5 settembre, ma i soliti problemi inerenti all'organizzazione del palinsesto televisivo hanno fatto slittare il tutto di una settimana, ma d'altronde quando si aspetta per 25 anni, una settimana è un tempo d'attesa molto più che accettabile.

Mila Azuki in schiacciata - Mila e Shiro il sogno continua
Tetskyu Suzukawa, Knack Productions

La storia di Mila e Shiro il sogno continua
Olimpiadi di Seul 1988, gara d'esordio della nazionale di pallavolo Giapponese contro la Cecoslovacchia, la protagonista Mila Azuki serve per l'inizio del match: c'eravamo lasciati così nella prima serie, vedendo finalmente realizzato il sogno nazionale della giovane schiacciatrice di esordire ai giochi olimpici con la maglia del Giappone. Nessuno si illuda, la nuova serie non ricomincerà da quella celebre partita! La trama di Mila e Shiro il sogno continua non ci farà scoprire il risultato di quella partita ne tantomeno ci metterà al corrente della conclusione di quei lontani giochi olimpici, la nuova storia sarà ambientata nel 2008 e le olimpiadi in questione saranno quelle di Pechino 2008. Alcuni di voi probabilmente proveranno una grande delusione per questo motivo, ma la scelta degli autori è stata quella di creare una storia nettamente differente dalla precedente, pur mantenendo i protagonisti più amati, anche se in ruoli del tutto differenti. A proposito di protagonisti, Mila non sarà la stella indiscussa del cartone animato, mentre il ruolo e l'importanza di Shiro sarà nettamente superiore alla serie precedente. Il pallavolista tanto amato da Mila sarà infatti l'allenatore di una squadra professionistica della lega cinese: le Dragon Ladies. Questa nuova squadra è stata una delle più vincenti nel panorama nazionale cinese, ma dopo ben 6 campionati vinti di seguito deve arrendersi alla retrocessione. Dietro la crisi della Dragon Ladies c'è la società che le sponsorizza, ma che a causa di una crisi economica è costretta a tagliare alcuni costi di gestione, ridimensionando così la liquidità messa a disposizione della squadra.

Shiro - Mila e Shiro il sogno continua
Tetskyu Suzukawa, Knack Productions

La veste del salvatore della patria sarà indossata da Shiro, resosi disponibile all'incarico di nuovo allenatore delle Dragon Ladies: avrà il compito di ricostruire la squadra con i pochi fondi a disposizione e coronare un grande sogno, vincere le prossime olimpiadi. Dopo essere venute a conoscenza dei fatti, alcune ragazze tra le Dragon Ladies decidono volontariamente di lasciare la squadra, lasciando così Shiro alle prese, oltre che con i problemi societari ed economici, anche con i problemi di spogliatoio. Dunque che fine ha fatto Mila? Intanto tenete presente che tutti i vecchi personaggi hanno 20 anni di più, quindi Mila ne ha 35 e 35 anni non è proprio un età ideale per giocare a grandi livelli a pallavolo, specie per il ruolo di schiacciatrice. Detto ciò, la nostra amata Mila Azuki inizialmente aiuterà Shiro nell'allenare le ragazze (diventerà una sorta di allenatrice in seconda), ma successivamente proverà ad entrare nella squadra come titolare. Ad ogni modo se resterete nuovamente delusi da questo prologo, sappiate che sicuramente, con lo scorrere delle puntate, appariranno anche la storica ricevitrice dai capelli blu Nami Hayase e l'amica-rivale di Mila, l'alzatrice Kaori Takigawa. Come detto prima la protagonista della serie non sarà Mila, ma una ragazza dai capelli verdi abilissima nelle arti marziali (potrete vederla già protagonista della prima puntata), questa diventerà una sorta di rivale per Mila che vorrà a tutti i costi tornare a giocare come titolare. Non mancheranno comunque numerosi flashback sulla vita passata dei protagonisti, d'altronde per far riaffezionare gli spettatori a Mila e company, verranno montate alcune scene che potranno ricostruire parzialmente (coprire un buco temporale di 20 anni non è cosa da poco) i rispettivi pezzi di vita vissuta dai vecchi protagonisti, assolutamente ignari a voi.


Tetskyu Suzukawa, Knack Productions

Sarà un successo?
La nuova serie in Asia non ha riscosso buon successo, d'altronde non tutti i trentenni di oggi (pur se fedelissimi all'epoca) hanno la possibilità materiale di guardare in diretta il cartone animato e il nuovo pubblico risulta essere difficilmente coinvolgibile da una serie a forti tinte sportive. La speranza del gruppo Mediaset è dunque quella di aver scelto una giusta collocazione oraria per la messa in onda.

Artisticamente parlando la nuova serie ha compiuto un deciso passo in avanti per quanto riguarda le animazioni (qualitativamente superiori) e i dialoghi (più profondi ed attualizzati alle tematiche moderne). Non possiamo però dire lo stesso della trama, ma speriamo di essere smentiti una volta assistito a tutte le puntate della serie.

Quando si parla del seguito di un cartone animato cult è normale essere scettici, come si può migliorare qualcosa che per l'epoca era perfetto? La Knack Productions dopo una lunga attesa prova a ricelebrare il mito di Mila e Shiro. Guardare per credere.

di Gianluigi Piludu


La storia di Mila e Shiro due cuori nella pallavolo
Abbigliamento di Mila e Shiro
Album e figurine di Mila e Shiro
DVD di Mila e Shiro
Dischi e CD di Mila e Shiro
Fumetti di Mila e Shiro

Tutti i personaggi e le immagini di Mila e Shiro sono copyright Tetskyu Suzukawa, Knack Productions e degli aventi diritto. vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.