Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Anime Manga fantascienza -
Espaņol

Alita l'angelo della battaglia

Alita
Titolo originale: Battle Angel Alita
Personaggi:
Dottor Ido, Alita, Gally, Yugo, Chiren, Vector, Zavan, Gime, Tanji, Rasha, Gonz
Produzione: KKS / Madhouse
Regia: Hiroshi Fukutomi
Nazione: Giappone
Anno: 1993
Genere: Anime / Fantascienza
Episodi: 2
Durata: 45 minuti
Età consigliata: Adolescenti dai 13 ai 19 anni

Alita (titolo originale giapponese "Gunnm") è un fumetto manga scritto e disegnato dal grande Yukito Kishiro che è stato pubblicato in Giappone nel 1992 dalla Shueisha. In Italia č arrivato nel Febbraio del 1997 grazie alle pubblicazioni della Marvel Manga, concluse dopo 18 albi. Il titolo originale è un mix fra le parole inglesi gun (pistola) e dream (sogno), nella versione italiana questo nome intraducibile è stato sostituito dal più semplice nome della protagonista della storia: Alita. La storia di Alita è ambientata nel futuro e precisamente presso la bellissima città di Salem, che resta sospesa nel cielo fra le nuvole e permette di essere abitata soltanto dalla casta dei ricchi e dei suoi discendenti. I poveri, gli emarginati e i cyborg, vivono nella montagna di rifiuti, una gigantesca discarica che la città di Salem lascia sotto di se. Qui troviamo il dottor Daisuke Ido, specializzato nella costruzione di cyborg e alla ricerca di pezzi per i suoi umanoidi. Un giorno trova i resti di una bellissima ragazza cyborg ibernata da lunghi anni, che si appresta a portare nel suo laboratorio, per ricostruirla e ridarle la vita. Daisuke Ido chiama quella ragazza Alita in quanto si accorge che non ha più memoria del suo passato. Ido riesce nel suo intento e Alita un po alla volta, grazie al suo nuovo corpo, diventa un cyborg atletico e scattante. Inizialmente Alita sospetta che Ido per ricostruire il suo corpo si sia macchiato di atroci delitti nei confronti delle ragazze della "Discarica", pertanto una notte decide di seguirlo in incognito per verificare il suo operato. Alita si accorge che Ido si dirige minaccioso con il suo martello, presso una donna, pronto per attaccarla, ma presto capisce che il vero nemico è la donna mutante che aggredisce Ido, così Alita interviene per difendere il suo salvatore.La donna mutante sembra avere la meglio, ma Alita la colpisce con un colpo tipico di una antica arte marziale: il Panzer Kunst. Ido a quel punto capisce che Alita è un cyborg programmato per la guerra e che possiede una forza sbalorditiva.

Alita

Ido è quindi un cacciatore di taglie che va in giro a cercare mafattori per racimolare un po di soldi. Malgrado la dissaprovazione di Ido, Alita decide di diventare anch'essa una cacciatrice di taglie, per aiutare Ido. Il primo avversario che affronterà è il cyborg Makaku, che uccide le persone per cibarsi di endorfina. Durante lo scontro Alita ha la peggio, in quanto pur possedendo il colpo del Panzer Kunst il suo nuovo corpo è inadeguato per la battaglia e se non fosse per l'intervento di Ido e del suo martello a razzo, che colpisce il cyborg, Alita avrebbe fatto una brutta fine. Nonostante tutto Makaku riesce a fuggire e a infliggere un duro colpo a Ido, poi scappa giurando vendetta. Grazie a Gonzu, Ido viene curato nel suo laboratorio. Dopo lo scampato pericolo Ido ha soltanto un pensiero in mente: dare ad Alita un corpo adatto alle sue caratteristiche guerriere. Nei sotterranei del suo laboratorio Ido custodisce una collezione di corpi per la costruzione di cyborg e fra questi individua il Berserker, il corpo di un cyborg guerriero ritrovato in una astronave spaziale. Così Ido trasferisce il cervello di Alita all'interno del Berserker, in modo tale da poter affrontare Makaku in maniera adeguata, al loro prossimo incontro. Intanto Makaku riesce ad impossessarsi del corpo del campione dei cyborg da combattimento, la cui arma segreta è il potentissimo braccio grind-cutter. L'incontro-scontro fra Makaku e Alita avviene presso il Kansas bar, la locanda dei cacciatori di taglie.

Alita

Makaku rapisce la figlia del proprietario del bar e invita Alita a seguirlo, Alita accetta la sfida e il combattimento sembra volgere a favore di Makaku, ma dietro suggerimento di Ido che conosce molto bene il corpo del Berserker, Alita riesce ad esprimere tutta la sua potenza e a staccare con un colpo solo il potentissimo braccio del suo nemico. Makaku vedendosi messo alle corde agisce con un ultimo disperato tentativo: provaca una gigantesca esplosione con l'intento di far saltare in aria sia lui che Alita, ma il nuovo corpo della ragazza cyborg le consente di attutire anche questa violenta esplosione. Makaku viene così sconfitto e prima di morire racconta ad Alita della sua triste vita da cyborg emarginato, carico di odio che ha sfogato attaccando tutti gli esseri umani.
Un giorno Alita incontra Yugo, un ragazzo apparentemente tranquillo, che la notte va in cerca di cyborg per rubargli le spine dorsali e rivenderle al trafficante Mr. Vector. Il sogno di Yugo è quello di racimolare una cifra tale da poter entrare nella città di Salem e cambiare vita, ma ormai è un ricercato e un certo Zapan si mette presto sulle sue tracce. Alita sente per la prima volta un sentimento d'amore nei confronti di Yugo, nonostante il suo corpo non sia progettato per questo genere di sentimenti. Al fine di aiutare il ragazzo lo segue nella sua strada e il suo amore viene condiviso dal ragazzo. I due vengono però trovati da un cacciatore di taglie che ferisce gravemente Yugo, Alita lo sconfigge e mentre porta Yugo nel laboratorio di Ido incontra anche Zapan, che le ordina di consegnargli il ragazzo, ma Alita lo sconfigge. Grazie al nuovo corpo di cyborg costruitogli da Ido, Yugo è salvo e può raccontale la sua storia e il suo sogno di andare a Salem, che ben presto svanisce quando si rende conto che non esistono soldi in grado di pagare l'accesso per la città.

di Gianluigi Piludu

<< Precedente

Tutti i nomi, immagini e marchi registrati sono copyright Š Yukito Kishiro - Shueisha e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.