Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Shojo >

CARO FRATELLO


Nanako Misono - Caro fratello © 1991 NHK/NHK Enterprises Inc., Ikeda Riyoko Productions, 
                            Tezuka Productions

Titolo originale: Oniisama e...
Personaggi:
Nanako Misonoo, Rei Asaka, Fukiko Ichinomiya, Kaoru Orihara, Takehiko Henmi, Tomoko Arikura , Mariko Shinobu, Takashi Ichinomiya, Aya Misaki, Megumi Furuta, Junko Nakaya
Produzione: Tezuka Productions, NHK
Autore: Riyoko Ikeda
Regia: Osamu Dezaki
Nazione: Giappone
Anno: 1991
Genere: Drammatico
Episodi: 39
Durata: 25 minuti
Età consigliata: Adolescenti dai 13 ai 19 anni

La serie animata Caro Fratello (Oniisama e.. nell'originale giapponese) è tratta dal fumetto manga di Riyoko Ikeda (la stessa autrice di Lady Oscar) pubblicato nel 1975 dalla casa editrice Shueisha e in Italia dalla Star Comics, con 4 manga del formato 12x18.
L'anime composto da 39 episodi è stato realizzato nel 1991 dalla Nippon Hoso Kyokai e Tezuka Productions, per la regia di Osamu Dezaki e trasmesso in Italia nelle vari emittenti televisive private, fra le quali Italia 7 Gold. I diritti appartengono alla Yamato Video che ha raccolto la serie in un cofanetto da 4 dvd, per il mercato del home video. Da marzo 2011 viene trasmessa sul canale satellitare Man-ga, dal lunedì al venerdì alle ore 9,15 e in replica alle 13.00 e 00.40.

Visti i contenuti la serie animata Caro fratello, si rivolge ad un pubblico femminile con età superiore ai 16 anni, in quanto appartiene al genere Shojo-ai che affronta le tematiche dei rapporti sentimentali tra ragazze, oltre al complesso dramma delle droghe e degli psicofarmaci.

Nanako Misono incontra Rei Asaka ovvero Saint Just il fiore - Caro fratello © 1991 NHK/NHK Enterprises Inc., Ikeda Riyoko Productions, 
                            Tezuka ProductionsLa protagonista è Nanako Misono, una ragazza di 14 anni che si appresta a frequentare il primo anno delle scuole superiori presso il Seiran, un istituto prestigioso e selettivo.
Sua madre è molto premurosa, sopratutto per quanto riguarda l'abbigliamento, in quanto tiene che sua figlia indossi l'uniforme della scuola, nonostante questa non sia obbligatoria.
Dopo le dovute raccomandazioni e i complimenti anche da parte di suo padre, la ragazza si avvia a prendere il treno per arrivare alla scuola, dove incontra l'amica Tomoko Arikura, da sempre sua compagna di classe. Ogni sua esperienza ed emozione viene raccontata per via epistolare al giovane insegnate delle scuole medie Takehiko Henmi, che lei chiama “Caro fratello maggiore”.
A lui confessa che all'età di 5 anni sua madre la portò via con lei e sposò il suo attuale padre, che quindi non è il suo padre naturale anche se si comporta come tale.
Nel corso del viaggio verso l'istituto, Nanako incontra una donna misteriosa, dai capelli lunghi e dai tratti androgini (ricorda Lady Oscar), che la aiuta a scendere da un affollatissimo autobus.
Arrivate alla scuola Nanako e Tomoko, sia accorgono di essere le uniche ad indossare l'uniforme e loro malgrado, di non essere capitate nella stessa classe. Nella sala delle conferenze ha inizio la celebrazione di apertura dell'anno scolastico e qui Nanako incontra Mariko Shinobu, la sua nuova compagna di classe, che poco per volta le presenta le figure più prestigiose dell'istituto.
Il principe Kaoru - Caro fratello © 1991 NHK/NHK Enterprises Inc., Ikeda Riyoko Productions, 
                            Tezuka ProductionsLa prima è “Il principe Kaoru” ovvero Kaoru Orihara, una loro compagna di classe dai tratti e dall'abbigliamento maschile, che reduce da una grave malattia è stata costretta a perdere un anno scolastico. Essendo più adulta delle altre, si distingue per il suo atteggiamento da leader e per il suo talento sportivo, che la fa eccellere sopratutto nel basket.
Un altro personaggio di spicco è Fukiko Ichinomiya, una ragazza bellissima, dai modi raffinati soprannominata Lady Miya, presidente del consiglio studentesco e della Sorority, una associazione presente in molti college americani e riservata esclusivamente alle studentesse più educate, più raffinate e altolocate. Ogni liceale aspira a far parte di questo prestigioso circolo e Mariko in modo particolare, in quanto permette una rapida scalata sociale, grazie alla frequentazione delle persone più nobili e prestigiose. Per far parte della Sorority le ragazze dovranno da prima essere selezionate fra 10 candidate, ed in seguito invitate ad un party, dove saranno sottoposte ad un accurato esame. Lady Miya - Caro fratello © 1991 NHK/NHK Enterprises Inc., Ikeda Riyoko Productions, 
                            Tezuka ProductionsUna delle più quotate aspiranti alla Sorority è sicuramente Aya Misaki, la figlia di un noto avvocato e compagna di classe di Nanako e Mariko.
Ad un certo punto dall'aula di musica proviene una bellissima sinfonia per pianoforte, suonata dalla donna che Nanako aveva incontrato nell'autobus, questi è Rei Asaka conosciuta come Saint Just il fiore, per via della sua somiglianza con il rivoluzionario francese Louis de Saint-Just e per la caratteristica di donare una rosa rossa al suo pubblico, ad ogni esibizione.
Il principe Kaoru, Lady Miya e Saint Just il fiore sono le "Magnifiche tre", ovvero le studentesse più ammirate e rispettate dell'istituto.

Intanto il “caro fratello” Takehiko Henmi per fare una breve pausa dal suo lavoro sulla tesi universitaria, si incontra con l'amico Takashi Ichinomiya, al quale confida della sua amicizia con Nanako e del regalo che le ha spedito.
Trascorsa una settimana dal suo ingresso alla nuova scuola, Nanako ha ormai abbandonato la sua uniforme scolastica, per vestirsi liberamente come tutte le sue compagne di scuola, ma non perde occasione per continuare a confidarsi con il suo “caro fratello”. Nanako conobbe Takehiko Henmi, quando questi fece una supplenza nella sua classe delle scuole medie e da allora sentì l'irrefrenabile necessità di continuare a mantenere i contatti con lui. Non sentiva amore, ma soltanto il bisogno di avere un amico sincero, al quale confidare le emozioni della sua vita. I suoi occhi e la sua voce, comunicavano i sentimenti più profondi della sua persona e in questo Nanako era come se percepisse una sofferenza legata al suo passato. Takehiko conosceva il padre di Nanako ed è per questo che accettò di rispondere alle sue lettere, assumendo il ruolo del “caro fratello”.
Intanto Mariko fa di tutto per dividere Nanako da Tomoko ed avere il monopolio sulla sua amicizia, tanto da riuscire a diventare anche la sua compagna di banco, a discapito di un altra studentessa.
Mariko Shinobu - Caro fratello © 1991 NHK/NHK Enterprises Inc., Ikeda Riyoko Productions, 
                            Tezuka ProductionsMariko è una ragazza dal carattere forte, molto affascinante per via delle sue labbra rosse ed è in trepida attesa per sapere chi saranno le 10 candidate per entrare alla Sorority, ma non sopporta l'idea che possano eleggere Aya Misaki, verso la quale nutre un profondo disprezzo. Il principe Kaoru e Saint Just il fiore, rispondono a due personalità diametralmente opposte: pragmatica e anticonformista la prima, artistica e aristocratica la seconda, tuttavia le due sono legate da una profonda stima e rispetto. Il conflitto nasce tra Lady Miya e Saint Just, in quanto quest'ultima sembra avere una sorta di timore e sudditanza psicologica, nei confronti della ragazza, bellissima quanto superba e autoritaria.
Lady Miya entra nella classe di Nanako e nomina le candidate alla Sorority. Con sua immensa gioia viene eletta Mariko, ma lo stesso non si può dire di Kaoru Orihara, che rinuncia alla candidatura perché disprezza la Sorority, anche se utilizza la scusa delle sue precarie condizioni di salute, per non offendere Lady Miya.
La terza eletta di quella classe, con suo enorme stupore è Nanako Misono, ma la cosa manda su tutte le furie Aya Misaki. Nanako viene difesa da Mariko, ma Aya accusa anche lei di non essere degna della Sorority, in quanto è ha conoscenza del fatto che suo padre era uno scrittore di romanzi scandalosi. In aiuto delle due ragazze arriva Kaoru, che blocca Aya afferrandola ai polsi. Il comportamento di Aya, non viene visto di buon grado neppure da Lady Miya, che tuttavia la fa entrare fra le candidate, vista la rinuncia di Kaoru, ma che giura di opporsi con tutte le sue forze per una sua possibile elezione. In vista del esame per la Sorority, Nanako dovrà far parte del party che si terrà quella domenica alle ore 12 alla Sorority House, ma è dispiaciuta perché dovrà rinunciare all'appuntamento con la sua amica Tomoko. Aya Misaki, invece è carica di odio nei suoi confronti e giura che farà il possibile, per essere eletta al suo posto.
Nella sua lettera al caro fratello, Nanako per non farsi illusioni racconta di sentirsi come Cenerentola, che presto verrà svanire il suo sogno allo scoccare della mezzanotte, proprio come nella fiaba.

Intanto Mariko spiega a Nanako quali sono gli atteggiamenti da evitare di fronte ai membri della Sorority: parlare in modo sgarbato, vestirsi in maniera trasandata, comportarsi male e non rispettare gli impegni presi. Nanako si tira addosso anche le gelosie e le maldicenze delle amiche di Aya, la quale studia un piano per screditare la ragazza agli occhi della Sorority. Essendo figlia di un avvocato è in possesso di informazioni segrete, che potrebbe sfruttare a suo vantaggio.
Nanako - Caro fratello © 1991 NHK/NHK Enterprises Inc., Ikeda Riyoko Productions, 
                            Tezuka ProductionsIl giorno seguente Nanako viene vista con disprezzo da parte delle sue compagne di scuola e anche la stessa Tomoko, appare preoccupata nei confronti della sua amica. Questo perché sono state fatte delle fotocopie, distribuite in tutto l'istituto, di un articolo che scredita la candidatura di Nanako, mettendo in luce le sue origini ignote e il fatto di non essere figlia del suo attuale padre, un professore e scrittore famoso. Nanako fugge in lacrime e Kaoru prova un profondo disprezzo, nei confronti di Aya, l'autrice dell'articolo. Durante la sua corsa Nanako si scontra accidentalmente con
Rei Asaka, che in preda a droghe e psicofarmaci, cade a terra priva di sensi. Nanako raccoglie le pillole cadute dalle tasche della donna, che dopo essersi rimessa in piedi, prosegue il suo cammino del tutto indifferente all'accaduto. Nanako confida a Tomoko che in vista del suo disagio, non intende partecipare al party della domenica, ma la sua amica la sprona a reagire. Non trova giusto che venga offesa la figura di suo padre, dal momento che egli si comporta come tale e definisce l'azione nei suoi confronti un gesto vigliacco, che non deve essere preso in considerazione. Per Tomoko, il party dovrà essere preso come un occasione per potersi riscattare. Nanako apprezza le parole della sua amica e rientra in classe con il fermo proposito di partecipare alla festa, con grande rabbia da parte di Aya. Nanako confida al caro fratello, del grande passo che si appresta a compiere e della sua speranza di poter essere eletta in quel circolo prestigioso, nonostante lo ritenga vano e superficiale.
Quella sera la madre di Nanako, avvisa sua figlia di avere ricevuto la telefonata di Fukiko Ichinomiya, che la informava dello spostamento di orario del party di domenica, dalle 12 alle 15 del pomeriggio. In realtà si è trattato di una chiamata di Aya, fatta in modo da escludere la sua odiata rivale dalla competizione. Nanako cade nella trappola e alle 12 di quella domenica si incontra in un locale con la sua amica Tomoko, per mangiare una torta.
Intanto al party Fukiko non riesce a spiegarsi il perché del ritardo di Nanako, così Mariko prova a telefonare a casa sua, ma la madre dice che sua figlia è già uscita. Mariko si insospettisce di quello strano ritardo e capisce che è accaduto qualcosa di grave alla ragazza, tuttavia Lady Miya non intende più aspettare e da inizio al party per esaminare tutte le candidate. Dopo essere state chiamate, le interessate dovranno entrare nella stanza dei colloqui singolarmente, per essere esaminate dai membri della commissione della Sorority.
Intanto Nanako si dirige alla Sorority House dopo l'uscita con Tomoko, mentre Mariko viene interrogata da Fukiko che fa emergere la sua passione per la danza e per il teatro da parte.
Quando le candidate sono state tutte esaminate Lady Miya, decide di chiudere il party, ma Mariko la supplica di aspettare Nanako, per dargli un ultima possibilità.
Arrivata alla scuola Nanako apprende dal principe Kaoru, che il party si è già concluso, mentre Mariko dopo una corsa disperata la trascina verso la Sorority House, portandola al cospetto di una indignata commissione esaminatrice.

Dopo un severo rimprovero per il suo ritardo, Nanako viene sottoposta all'esame da parte di Fukiko, che la interroga sui suoi hobby preferiti e quali sono i corsi scolastici che intende frequentare. Nanako ha la passione per preparare torte, ma questa non è ben vista dai membri della commissione. Fra le sue lettere preferite ci sono “Il piccolo principe” e “Anna dai capelli rossi”, che però vengono ritenute letture infantili. Fra i suoi scrittori preferiti spicca anche il nome di un apprezzatissimo De Sade, che però suscita l'ilarità generale per via dei suoi romanzi proibiti.
Alla fine della prova Nanako, torna a casa sua triste e umiliata nel suo animo, con la consapevolezza di aver fallito. Nonostante venga confortata da Mariko, che tuttavia chiede spiegazioni per il suo ritardo. Le due ragazze prendono coscienza che all'origine della falsa telefonata, non può esserci altra persona che Aya Misaki. Nanako sfoga la sua amarezza nella lettera destinata al “caro fratello”, chiedendosi il motivo di tanto astio e cattiveria nei suoi confronti, ma è con la sua amica di sempre Tomoko che riacquista il sorriso e la spensieratezza.
Il giorno seguente Nanako viene raggiunta da una entusiasta Mariko, che le comunica che entrambe sono state elette a far parte della Sorority. Aya e le sue amiche inveiscono contro Nanako, che viene difesa da Mariko accusandola dell'inganno ai danni della sua amica. La discussione non passa inosservata agli occhi di Kaoru, che disprezza Lady Miya e la Sorority, perché foriera di contrasti e rivalità fra le studentesse. L'elezione di Nanako e la sua amicizia con Mariko, provoca un enorme tristezza nei confronti di Tomoko, che comprende il possibile allontanamento della sua migliore amica dal momento che rinuncerà al corso di cucina concordato con lei, a vantaggio del più aristocratico corso di decorazione floreale consigliato da Lady Miya. Tuttavia Nanako insiste nel convincerla che fra loro non è cambiato niente e mai cambierà.
Intanto le compagne di classe alleate di Aya, fanno di tutto pur di mettere in cattiva luce Nanako, cercando di ostacolarla nelle interrogazioni dei professori. Nell'ora di Inglese, quando il professore fa leggere un testo alla ragazza, tutte le sue compagne la prendono in giro perché dicono, di non sentire la sua voce. Per mettere fine a quell'umiliazione interviene ancora una volta Kaoru, che prende Aya per il bavero e la trascina nei primi banchi al fine di sentirci meglio, di fronte ad un attonito professore.
Nanako e alcune sue compagne di classe, fra le quali Mariko e Kaoru, iniziano a frequentare il corso di cucina, ma il “principe Kaoru” è del tutto a disagio nel maneggiare le uova, per la preparazione di una torta, così in suo aiuto e anche per sdebitarsi, arriva Nanako, bravissima e completamente a suo agio nel cucinare dolci. L'invidia di Aya la porta a rivelare che il motivo della dimestichezza di Nanako in cucina, lo si deve al fatto che sua madre non era di nobili origini, ma faceva la cameriera in un bar. Secondo la ricostruzione della perfida ragazza, fu così che conobbe il noto professore, che sedusse e convinse a lasciare sua moglie e suo figlio. A quelle parole Nanako fugge disperata, mentre Mariko si scaglia furente contro Aya.
Così ripensa ai racconti di sua madre, dove ricorda che suo padre era già separato dalla precedente moglie quando si unì a loro, ma il pensiero che la turba è l'ipotesi di avere un fratellastro.
Intanto sua madre riceve il pacco regalo inviato da Takehiko e rimane sconcertata alla lettura di quel nome.

All'uscita di scuola Nanako non vede l'ora di rincontrare la sua amica Tomoko per il rientro in treno, ma Mariko la depista dicendogli che ha visto la ragazza nell'aula di musica, quando invece si trovava nel campo di basket. Mariko raggiunge Tomoko invitandola a farsi da parte, riferendole che Nanako aveva deciso di frequentare soltanto amicizie degne della Sorority. Tomoko non crede a quelle parole e vuole vedere immediatamente Nanako, ma Mariko dice di essere stata incaricata da lei per riferire quelle parole. Tomoko allora, con profonda trsitezza, decide di chiudere la sua amicizia, con grande soddisfazione da parte di Mariko. Intanto nell'aula di musica Nanako non trovando Tomoko, decide di ritornare a casa da sola, ma è molto preoccupata per la sua amica del cuore.
Al suo rientro a casa, sua madre le consegna il pacco ricevuto. Il regalo del “caro fratello” è un carillon, ma Nanako si domanda della possibile esistenza di un figlio da parte del suo attuale padre.

Quella sera Nanako chiama Tomoko al telefono, per chiedere il motivo della sua assenza al rientro da scuola, ma la ragazza non vuole parlarle, credendo alle falsità di Mariko.
La madre di Nanako chiede informazioni sulla persona che le ha spedito il regalo e se fra di loro esista una relazione sentimentale, ma la ragazza la tranquillizza sostenedo che si tratta soltanto di un caro amico.
La mattina seguente Tomoko non è presente alla fermata del treno, per il consueto viaggio verso la scuola e questo fa insospettire Nanako. Durante la pausa di ricreazione, Nanako cerca di incontrare Tomoko, ma la ragazza la ignora dicendole di essere molto impegnata con altre amicizie, inoltre sopraggiunge Mariko che la sollecita a prendere parte alla cerimonia di ammissione alla Sorority.
Nel corridoio incontrano Saint Just il fiore, che con sguardo triste e malinconico continua a far uno di psicofarmaci. Come una furia si precipita Kaoru, che con uno strattone le manda all'aria tutte le pillole e la schiaffeggia con violenza, al fine di scuoterla da quel vizio devastante, ma Rei non da peso al suo comportamento e persiste con altri farmaci. L'unica che riesce a turbarla veramente è Lady Miya, che arriva in quell'istante e la invita a darle una mano per i preparativi della cerimonia: Saint Just obbedisce come un agnellino al volere della ragazza. Kaoru non sopporta quella sudditanza e sprona Saint Just a togliersi il bracciale, il gioiello che la lega a Lady Miya.

<<precedente

Tutti i nomi, immagini e marchi registrati sono copyright © 1991 NHK/NHK Enterprises Inc., Ikeda Riyoko Productions, Tezuka Productions e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.


Titoli degli episodi di Caro fratello

01 - Persone meravigliose
02 - La scarpetta di vetro
03 - Nanako squalificata?
04 - Carillon.
05 - Le spine del sospetto
06 - Sola e smarrita
07 - Nel buio della torre dell’orologio
08 - Ti voglio
09 - Una malattia improvvisa, un cuore infranto
10 - Mariko
11 - Sotto un olmo
12 - La cicatrice
13 - La leggenda del suicidio d’amore
14 - La porta segreta
15 - Fukiko e il suono dell’oceano
16 - Comeback
17 - Post Scriptum
18 - In un sogno
19 - Il gioco effimero
20 - Cesoie

21 - Il festival universitario
22 - Serenata di un giorno d’estate
23 - Il regalo proibito
24 - Encore
25 - Rossetto scarlatto
26 - La prova sotto la neve
27 - Il caso Mariko
28 - Candele di Natale
29 - L’assemblea generale degli studenti
30 - La petizione
31 - Il frutto marcio
32 - L’orgoglio dell’ultima riunione
33 - Volare
34 - Abluzione
35 - La Spiaggia dei Sogni
36 - La luce delle lucciole, il fuoco dell’amore
37 - La giostra
38 - Yes…
39 - Una fragranza persistente

La storia di Lady Oscar