Cartoni animati e fumetti > Personaggi cartoons -
CODICE ANGELO


Titolo originale: Angelo Rules
Autore:
Sylvie De Mathuisieulx, Sebastien Diologent
Personaggi:
Angelo Lowrence, Sherwood, Lola, Elena, Signor Zonka, Foot, Perla, Pastafrolla
Produzione: TeamTO, Cake Entertainment
Regia: Chloé Miller
Nazione: Francia
Anno: 2009
Trasmesso in italia: marzo 2011
Genere: Commedia
Episodi: 39
Durata: 7 minuti
Età consigliata: Ragazzi dai 6 ai 12 anni

La serie animata “Codice Angelo “ (titolo originale “Angelo Rules”) è stata realizzata dagli studi di animazione della francese TeamTo dietro la regia di Laren Gold e Chloé Miller, in collaborazione con la Cake Entertainment.
Il cartone animato in grafica 3d è tratto dalla serie di libri per ragazzi "Comment Faire Enrager"scritti da Sylvie de Mathuisieulx e illustrati da Sébastien Diologent
Divisi in 78 episodi della durata di 7 minuti ciascuno, sono stati trasmessi per la prima volta in Italia su Rai Gulp a partire dal 27 marzo 2011.

Il protagonista principale è Angelo Lowrence, un ragazzino di 11 anni, sempre pronto ad escogitare qualche piano strategico per aiutare qualche suo amico in difficoltà o per raggiungere un obbiettivo impossibile. Creativo e pieno di idee non si scoraggia di fronte agli ostacoli e carico di ottimismo, accetta ogni tipo di sfida. I suoi migliori amici sono Sherwood e Lola.

Sherwood è un ragazzo di circa 10 anni di origini africane, ed è un vero genio dell'informatica. Nonostante nutra sempre qualche perplessità sui cervellotici piani di Angelo è sempre pronto ad aiutarlo e a perfezionare, qualche passaggio troppo fantasioso.

Lola è una loro coetanea, sbarazzina e con uno spiccato senso pratico. Sostiene sempre le iniziative di Angelo, ma è altrettanto pronta a smontare l'entusiasmo del suo amico, se la strategia diventa impossibile da realizzare.

Angelo Lowrence vive insieme alla sua famiglia composta da suo padre (poco autorevole e molto infantile), sua madre la vera manager della famiglia, sua sorella Elena di 15 anni e suo fratellino Peter di appena 5 anni. Per completare il quadretto famigliare ci sono anche il gatto Joe Momma e il pesciolino rosso signor Bubbles.

Tutti i giorni a scuola deve vedersela con i suoi professori quali Foot l'insegnante di scienze, che nutre sempre dei sospetti nei confronti dei suoi alunni ed in modo particolare di Angelo. L'unico che riscuote la sua simpatia è Sherwood, in quanto il ragazzo primeggia negli studi della sua materia.
L'insegnate di educazione fisica è il signor Zonka, che vive dei ricordi del suo passato, quando era un atleta vincitore di numerose medaglie. Pretende molto impegno dai suoi alunni, ma in alcuni episodi si dimostra comprensibile e di buon cuore.
Infine la professoressa Perla l'insegnate di educazione artistica, adorata da tutti i suoi alunni per via del suo carattere dolce e positivo.

Fra gli altri compagni di scuola ricordiamo Pastafrolla, un biondo ragazzo timido e imbranato, negato per tutti i tipi di sport, che viene spesso aiutato da Angelo e dai suoi amici nel superare le varie difficoltà, anche perché i ragazzi hanno l'interesse di entrare nel parco dei divertimenti, gestito da suo padre.
Il bulletto della classe è Walter Manetti ripetente da molti anni, che non perde occasione per tormentare Angelo, il quale ha il vantaggio di essere molto più furbo di lui.

Nell'episodio “Canestro!” Angelo si esercita a tirare a canestro, nel campo di basket all'aperto della sua scuola. Dal momento che riesce ad andare ripetutamente a segno, pensa di essere un grande campione. Invita un distratto Pastafrolla a giocare a basket insieme ai suoi amici, ma lui pur amando questo sport, non è mai riuscito a fare un solo canestro in tutta la sua vita, nonostante ci abbia sempre provato.
Proprio quel giorno, nell'ora di educazione, fisica il professor Zonka dovrà impostare la lezione soltanto sui tiri liberi a canestro: per Pastafrolla si prospetta un momento di tristezza e umiliazione.
Angelo, Lola e Sherwood decidono di aiutarlo, anche perché il padre di Pastafrolla è proprietario di un parco giochi. Per prima cosa inseriscono una calamita all'interno del pallone da basket e un'altra in prossimità del canestro, in modo che anche un tiro sbagliato possa essere catturato dalla forza magnetica, che verrà azionata mediante un telecomando. Quando Sherwood lo accende, regolato alla massima potenza, il magnete è così potente che oltre al pallone calamitato, attira verso il canestro anche le altre ferraglie che e si trovavano nei paraggi. Il primo esperimento è dunque fallito.
Lola ritiene che il problema di Pastafrolla sia soltanto psicologico, così cerca di lavorare sulla sua autostima e sulle tecniche di rilassamento. Ad occhi chiusi dovrà passare la palla a Lola, che si trova di fronte a lui, ma anche in questo caso spedisce la palla in un altra direzione. Per fortuna viene intercettata da Angelo, che la rimanda a Lola e così Pastafrolla si convince di aver centrato il passaggio. Angelo non è d'accordo con la strategia di Lola, perché pensa di illudere il suo amico, ma è pur vero, che la realtà è ciò che noi crediamo.
Prima che inizi la lezione di ginnastica, Angelo fa un discorso ai suoi compagni di classe, invitandoli a non umiliare Pastafrolla nei tiri liberi a canestro, ma ad incoraggiarlo al fine di far contenta la sua nonna malata, che stima molto suo nipote. Angelo riesce a far breccia nei sentimenti dei suoi compagni, che commossi decidono di aiutare il ragazzo imbranato. Angelo ha l'idea di bendare Pastafrolla e ovunque andrà la palla, i suoi compagni dovranno esultare per il canestro, facendogli credere di aver compiuto una grande impresa.
Intanto Lola continua con gli esercizi di autostima, e Pastafrolla ripete a cantilena la frase:”Si, ce la posso fare!”
Al suo arrivo il ragazzo viene accolto con grande entusiasmo, sopratutto dal professore di ginnastica Zonka, che lo invita per primo a tirare a canestro. Angelo, come da copione, gli fa indossare la benda e così Pastafrolla ripetendo la frase :”Si, ce la posso fare” si accinge al suo tiro libero da grande campione, ma ovviamente la sua palla va ben oltre il tabellone del canestro. Tutta la sua classe esulta, per fargli credere di aver compiuto una grande impresa, ma purtroppo arriva un altro compagno che ignaro della combutta, prende tutti per matti e rivela a Pastafrolla di non aver centrato il canestro. Questi se la prende con Angelo e i suoi compagni, per essere stato ingannato e colto da profonda tristezza decide di abbandonare la lezione. Il suo insegnante lo invita a restituire il pallone e così Pastafrolla, rilancia il pallone con noncuranza, ma è proprio così che senza guardare, realizza una canestro strepitoso sotto gli occhi sbalorditi dei suoi compagni di classe, che esultano.

Nell'episodio “Strategie d'amore”, troviamo l'imbranato Pastafrolla, che si innamora di Monica, la sua compagna di classe. Paralizzato dalla sua timidezza, non riesce ad invitarla ad una uscita e così Angelo, Sherwood e Lola decidono di dargli una mano. Angelo si documenta tutta la notte, guardando tanti film romantici, consigliati da sua sorella Elena e capisce che le ragazze vanno pazze per le canzoni d'amore. Il giorno seguente, armato di amplificatori e microfono, decide che Pastafrolla dovrà cantare una serenata a Monica, aiutandosi con la suoneria di un cellulare. Purtroppo è così emozionato che sbaglia suoneria, finendo con l'offendere la ragazza che lo ascoltava affacciata alla finestra della sua classe. Angelo decide di passare alla seconda strategia: l'umorismo. Sempre documentandosi attraverso i film romantici, comprende che un modo per far innamorare le ragazze è quello di farle ridere, così da lezioni di barzellette al suo amico Pastrafrolla. Questi è però così imbranato, che una volta richiamata l'attenzione di Monica, sbaglia persino nel raccontare una semplice barzelletta e così la ragazza lo ignora anche in questo caso. Angelo non demorde e decide di passare alla strategia dell'eroico salvataggio. Con l'aiuto di Sherwood si procura degli acidi dall'aula di chimica, dei palloni da basket, delle perline, una sedia da ufficio e una corda.
Quando arriverà Monica, Angelo dovrà far cadere i palloni da basket che investiranno Sherwood, il quale dovrà far cadere le perline, in seguito verrà lanciata la sedia con le rotelle che costringerà Sherwood ad una folle corsa. In quel momento dovrà arrivare Pastafrolla, che sotto gli occhi di Monica, armato di lazzo dovrà salvare il suo amico Sherwood. In questo modo verrà ammirato dalla ragazza. Mestre studiano quella improbabile strategia, arriva Lola che li deride e li consiglia di optare per un semplice mazzo di fiori da regalare.
Pastafrolla non si fa ripetere quelle parole e si reca immediatamente da Monica, consegnandole i fiori raccolti in giardino e cogliendo di sorpresa tutti i suoi amici. La ragazza si innamora all'instante e così possono finalmente uscire insieme.

Titoli degli episodi di Codice Angelo
01 - In punizione
02 - Lettiera automatica
03 - Yak fuori orario
04 - operazione pasticcino
05 - Fuori di festa
06 - Un mucchio di cocci
07 - Boxer da combattimento
08 - Verifica a sorpresa
09 - Pastafrolla
10 - Viaggio premio
11 - La ricerca
12 - Mister Bolle
13 - Il ladro di merendine
14 - Battaglia medievale
15 - Vinca ''il migliore''
16 - L'intervallo
17 - Faccende domestiche
18 - Cambia canale!
19 - La coda del drago
20 - In coda
21 - Il piccolo Peter
22 - Il coniglio di Peter
23 - Musica sperimentale
24 - L'ora di supplenza
25 - Lo stufato
26 - Il corso di equitazione
27 - Pigiama party
28 - Lo starnuto
29 - Edizioni limitate
30 - Giudice di gara
31 - La rottura
32 - Finto malato
33 - Regalo di compleanno
34 - La cinque chilometri
35 - Tutti al mare!
36 - La collezione
37 - La cotta di Manetti
38 - Impresa impossibile
39 - Un ospite indesiderato

Codice Angelo - Angelo Rules è copyright © TeamTo e Cake Entertainment e degli aventi diritto, i nomi e le immagini vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.

<< Precedente