Cartoni Online - Risorse su cartoni animati e fumetti
 HOME   VIDEO  
 PERSONAGGI 
  FILM    IMMAGINI    TV   GIOCHI   DOWNLOAD   MERCATINO 
 A   B   C   D   E   F   G   H   I   J   K   L   M   N   O   P   Q   R   S   T   U   V   W   X   Y   Z 
 Anime Manga   Anni 80   Bambini   Cartoons   Disney   Fumetti   Sigle  Supereroi
Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Anime Manga fantascienza > Cavalieri dello Zodiaco -
Los caballeros del Zodiaco

I CAVALIERI DELLO ZODIACO

La lunga e avvincente saga del cartone animato I Cavalieri dello Zodiaco, è stata tratta dalla fortunata serie a fumetti "Saint Seiya" dello sceneggiatore e disegnatore giapponese Masami Kurumada. La serie tv animata è opera del regista Kozo Morishita e della Toei Animation e viene considerata come un'autentica pietra miliare nell'animazione giapponese degli ultimi anni, pensate che la serie è composta da ben 114 episodi della durata di 20 minuti circa. Vengono divise in tre serie: I cavalieri dello Zodiaco, I Cavalieri di Asgard e i Cavalieri di Nettuno

La storia dei Cavalieri dello Zodiaco inizia in Grecia in un lontano anno del futuro, quando Ares, il dio della guerra reincarnatosi nel Cavaliere d'oro di Gemini, vuole conquistare il mondo e pertanto uccide il Gran Sacerdote e si impossessa del trono. Questi vuole uccidere anche la piccola Isabel, reincarnazione di Atena, ma la neonata viene salvata dal cavaliere del Sagittario e prima di morire la affida a Alman di Thule. A guardia dei Isabel viene schierata una formazione di cavalieri chiamata I Cavalieri di Bronzo e viene indetto un torneo galattico. Il vincitore del torneo conquisterà la sacra Armatura d'oro del cavaliere del Sagittario. Il torneo ha inizio, ma non tutti i cavalieri , sono presenti alla gara come Pegasus, Crystal, Phoenix e altri ; Lady Isabel ormai divenuta una ragazza, si domanda il perché di queste assenze. Intanto in Grecia, il guerriero Pegasus e Cassios combattono per avere la sacra armatura di Pegasus. Pegasus ha la meglio su Cassios e il Grande Sacerdote lo nomina Cavaliere della costellazione di Pegasus, raccomandondogli di utilizzare la preziosissima armatura soltanto per difendere la giustizia e non per scopi personali. Quella stessa notte Pegasus inaugura la nuova armatura per difendersi dalla Sacerdotessa Tisifone, che si scaglia contro di lui per vendicare la sconfitta di Cassios. Ma Pegasus lanciandogli il famoso "Fulmine di Pegasus" distrugge la maschera della sacerdotessa, che rivela un bellissimo volto di ragazza del quale lo stesso Pegasus rimane affascinato. La ragazza scappa giurando vendetta contro Pegasus. Pegasus è un ragazzo cresciuto in un orfanotrofio insieme a sua sorella Patricia. Dopo avere conquistato l'armatura si reca a Nuova Luxor per rivedere sua sorella, infatti Alman di Thule, nonno di Lady Isabel promise a Pegasus che dopo aver conquistato la preziosa armatura di Pegasus in Grecia, avrebbe potuto rivedere sua sorella. Ma Alman muore proprio durante la permanenza di Pegasus in Grecia e non può quindi mantenere la promessa. Nonostante le pressioni di Lady Isabel perché Pegasus si iscriva al torneo, questi parte alla ricerca di sua sorella recandosi nel vecchio orfanotrofio dove era cresciuto, senza però avere nessuna informazione utile sulla ragazza. Qui incontra Lamia, una amica d'infanzia, che gli consiglia di iscriversi al torneo proprio al fine di essere rintracciato da Patricia, visto che il torneo verrà trasmesso in televisione. Pegasus inizia quindi il torneo e si scontra contro Geki dell'Orsa Minore, un avversario fortissimo che riesce a sconfiggere non senza qualche difficoltà, sfruttando soprattutto la sua l'intelligenza.
Intanto mancano ancora Crystal e Phoenix e altri cavalieri. Crystal si trova in Siberia presso una nave affondata diverso tempo fa, dove giace il corpo di sua madre e sfidando il mare gelato e il ghiaccio, riesce a tuffarsi in acqua e depositare un fiore sui capelli della madre. Subito dopo viene avvisato dal suo amico Jacob, di presentarsi al Torneo dei cavalieri a Nuova Luxor. Crystal allora si reca nel ghiacciaio dove è custodita l'Armatura del Cigno e se ne impossessa. Crystal inizia quindi i combattimenti a Nuova Luxor contro Aspides dell'Idra che riesce a sconfiggere grazie al suo potere di emanare raggi congelanti.
E' la volta di Pegasus che si scontra contro il cavaliere Sirio, il Dragone, un giovane molto sicuro di se e forte che sta per sconfiggere Pegasus. Ma ad un certo punto una notizia comunicatagli dalla sorella adottiva lo turba profondamente, il suo grande maestro sta per morire e lui non può essergli accanto. Pegasus continua la lotta e nonostante gli scagli il fulmine di Pegasus, lo scudo di Sirio che lo protegge sembra essere indistruttibile. Ma Pegasus si ricorda di un colpo segreto e si scaglia quasi impazzito sull'avversario, quando Sirio gli sferra il pugno, Pegasus lo scansa all'ultimo momento facendo in modo che finisca contro lo stesso scudo di Sirio. In questo modo Sirio distrugge il suo stesso scudo perché la leggenda narra che queste armi quali pugno e scudo si distruggono soltanto quando sono usate l'una contro l'altra. Ma nello scontro Pegasus perde l'armatura e Sirio da buon cavaliere leale, si toglie anch'egli l'armatura, in modo che il combattimento avvenga ad armi pari.

Ma nonostante una dura lotta Sirio, senza l' armatura e il suo scudo lascia scoperto il suo punto debole, perde la gara e Pegasus viene dichiarato vincitore, mentre Sirio viene soccorso in quanto gravemente ferito, al punto che il suo cuore cessa di battere, ma con un disperato tentativo Pegasus lanciandogli il suo "Fulmine di Pegasus" dietro la schiena, riattiva il battito cardiaco e salva la vita a Sirio. La dura battaglia con Sirio ha provato duramente la resistenza di Pegasus, pertanto anche a causa di varie ferite, viene ricoverato in ospedale. Qui riceve la visita di Sirio e Fiore di Luna, che lo informano sulle nuove gare del torneo; il prossimo turno vede lo scontro fra Andromeda e Asher. Pegasus incuriosito dalla gara, nonostante le sue precarie condizioni fisiche si reca ad assistere l'incontro. Lo scontro sembra andare a favore di Andromeda, ma ad un certo punto compare Phoenix, uno dei cavalieri mancanti, fratello di Andromeda e si scontra con quest'ultimo. Asher cerca di impedire a Phoenix di scontrarsi con Andromeda, in quanto quello è il suo incontro, ma Phoenix lo colpisce e lo manda subito al tappeto. Phoenix ricorda ad Andromeda la loro infanzia, quando lui essendo il fratello maggiore, lo difendeva e lo rassicurava al punto che prese il suo posto quando questi fu mandato in missione nell'isola della Regina Nera, ma questa si è impadronita della sua mente trasformandolo in un essere malvagio. Phoenix grazie ai fedeli alleati i Cavalieri Neri, l'eqivalente malvagio dei cavalieri di Bronzo, esperti in teletrasporto, ruba la sacra armatura e poi sparisce. Viene inseguito dai quattro cavalieri di Bronzo (Pegasus, Crystal, Andromeda e Sirio). Pegasus trova Phoenix nell'atto diindossare la sacra armatura, ma riesce a fermarlo, intanto i quattro Cavalieri di Bronzo sconfiggono i Phoenix Neri, ma non riescono a catturare Phoenix. Durante la ricerca, Andromeda incontra Cigno Nero, l'equivalente malvagio di Crystal, che lo aggredisce con il ghiaccio nero, ma in suo soccorso arriva Crytal che si scontra con il suo rivale e lo sconfigge, ma sopraggiunge anche Andromeda Nero. Phoenix sfida apertamente i quattro cavalieri di Bronzo con i suoi cavalieri Neri, i vincitori avranno la sacra armatura d'oro. Lo scontro avviene in asia Centrale, dove i Cavalieri di Bronzo sono stati teletrasportati, Pegasus non ha ancora la sua armatura, ma questa gli viene portata da Sirio. Pegasus si scontra contro il suo alter ego, il Pegasus Nero e lo batte, ma questi riesce tuttavia a colpirlo in maniera grave. Intanto Crystal batte il Cigno Nero e affronta Phoenix in persona. Nonostante Crystal lo attacchi con l"Aurora del Nord" e con i colpi di ghiaccio Phoenix sembra conoscere già le armi segrete del Cigno, e lo contrattacca colpo su colpo, con un violento pugno al torace, sconfigge Crystal e si prende l'armatura d'oro. Intanto mentre Andromeda stava aiutando Pegasus, viene attaccato da Andromeda Nero, ma questi viene sconfitto. Arriva allora il doppione di Sirio, il Dragone Nero e lo stesso Sirio si scontra con lui sconfiggendolo. I Cavalieri di Bronzo riescono così a recuperare la sacra armatura d'oro e vengono a conoscienza dell'esistenza del Grande Tempio e del grande Sacerdote, ma a un certo punto arriva Docrates e i suoi guerrieri che riescono a rubare nuovamente la preziosa armatura dŽoro.

Visto l'insucesso dei Cavalieri di Bronzo, per non essere riusciti a difendere l'armatura, il Gran Sacerdote (quindi Gemini con lo spirito di Ares), incarica i cavalieri d'Argento di eliminare I Cavalieri di Bronzo, al fine di riprendere l'elmo e l'armatura sacra. Il primo scontro avviene fra Pegasus e Misty (Eris della Lucertola), ma il nostro eroe ha la meglio. Seguono numerosi scontri fra i cavalieri di Bronzo e i Cavalieri d'Argento, ma Pegasus, Crystal, Sirio e Andromeda sembrano avere la meglio, a loro si uniscono i Cavalieri d'acciaio: Benam, Lear e Shadir. Durante gli scontri e le accese battaglie Sirio diventa cieco a causa di un violento scontro contro Argo il Cavaliere di Perseo. In aiuto dei Cavalieri d'Argento arrivano i Cavalieri d'Oro. Fra questi c'è Tisifone della costellazione dell' Ofiuco, colei che è stata vista in volto da Pegasus. Quando qualcuno vede il viso di una sacerdotessa guerriero, questa ha due possibilità o ucciderlo o amarlo per sempre, pertanto inizialmente Tisifone si batte contro Pegasus, ma quando questi viene aggredito da Ioria, il Cavaliere d'Oro del Leone, Tisifone offre la sua vita per salvarlo, facendo da scudo al colpo mortale, in questo modo rivela il suo amore per Pegasus. Pegasus si scaglia contro il Cavaliere per vendicare Tisifone, Ioria pentito del gesto risparmia la vita a Tisifone, ma arrivano altri tre cavalieri d'argento e Pegasus sembra essere spacciato, quando all'improvviso la stessa armatura sacra del Sagittario si anima e riveste Pegasus che in questo modo può sconfiggere i suoi avversari. Intanto Ioria capisce di essere stato tradito dal Gran Sacerdote e si scaglia contro di lui, ma viene fermato dal Cavaliere della Vergine e alla fine il Gran Sacerdote (Gemini + Ares) piega anche la mente ribelle del cavaliere del Leone, alla sua volontà e o riporta a combattere contro i cavalieri di Bronzo.

I cavalieri di Bronzo Pegasus, Phoenix, Crystal, Andomeda e Sirio giungono finalmente al tempio di Atena per salvarla e sconfiggere il tiranno Gemini, ma devono combattere contro i dodici cavalieri d'Oro alla guardia del tempio che custodiscono 12 case che precedono l'arrivo al Tempio Sacro dove si trova il Gran Sacerdote del quale si è impossessato Ares. Ma nella prima casa trovano un'alleato; Mur che ripara loro le armature di bronzo e spiega come poter sconfiggere gli avversari. Nella seconda casa Pegasus si scontra contro il cavaliere del Toro, ma grazie al fatto si essere asceso ad un livello di forza superiore, riesce a sconfiggere il potentissimo Cavaliere d'oro e si reca nella terza casa per affrontare i Cavalieri dei Gemelli, questi vengono affrontati insieme a Sirio nella quarta casa del Cancro. A sconfiggere i cavalieri dei gemelli ci pensano Phoenix e Andromeda, mentre Crystal viene portato alla settima casa per affrontare il Cavaliere della Bilancia. Intanto Pegasus e Sirio sono vincitori nei confronti del cavaliere del Cancro e Sirio riesce a recuperare la vista, ma Pegasus viene sconfitto dal cavaliere del Leone Ioria nella quinta casa. In aiuto di Pegasus giungono Sirio e Andromeda, ma vengono fermati dal possente Cassios , quest'ultimo ama alla follia Tisifone e infatti come gesto di amore nei confronti della donna sacrifica la sua vita per salvare quella dell'uomo amato da Tisifone: Pegasus. I nostri eroi, Pegasus, Sirio e Andromeda devono affrontare il fortissimo cavaliere della sesta casa, e questi è il terribile cavaliere della Vergine, praticamente invincibile, ma questi viene affrontato da Phoenix che ha raggiunto un livello di forza superiore e lo sconfigge. Arrivati alla settima casa incontrano Crystal che è stato sconfitto dal suo maestro Camus dell'Acquario e rinchiuso in un feretro di cristallo. neanche il fulmine di Pegasus riesce a rompere il feretro dove è rinchiuso Crystal. Grazie all'armatura del Cavaliere della Bilancia, Sirio riesce a rompere la prigione di Crystal e Andromeda gli restituisce la vita . Intanto Pegasus e Sirio vengono attaccati da Milo il Cavaliere dello Scorpione, che riesce a sconfiggerli, ma vengono salvati dal redivivo Crystal che ingaggia una violentissima lotta con il Cavaliere dello Scorpione. Anche il Cavaliere del Cigno sta per essere sconfitto, ma alla fine Il Cavaliere dello Scorpione capisce la malvagità di Gemini e aiuta Crystal a proseguire sino alla undicesima casa. I cavalieri di Bronzo si dirigono quindi verso la casa del Cavaliere del Capricorno che custodisce Excalibur, la spada di Atena e viene affrontato da Sirio. Intanto Crystal affronta un'altra volta il suo maestro il Cavaliere dell'Acquario, ma questa volta riesce a sconfiggerlo. Andromeda invece se la deve vedere con il cavaliere dei Pesci e riesce a batterlo. Finalmente Pegasus arriva al cospetto del Gran Sacerdote Gemini e mentre cerca di prendere il sacro scudo, scopre che questi è posseduto da Ares il dio della guerra che lo atterra e si riveste della terribile armatura d'oro dei Gemelli. Quando Pegasus stà per soccombere arriva Phoenix che lo difende con il suo corpo facendogli da scudo. Pegasus allora si dirige verso lo scudo di Zeus e riesce a prenderlo. Phoenix cade a terra e il Cavaliere dei Gemelli manda in frantumi lo scudo. Gemini si proclama vincitore, ma Atena si risveglia e tutti i cavalieri d'oro dello Zodiaco vengono a sapere degli inganni di Ares. Tutti i cavalieri di Bronzo Pegaus, Sirio, Andromeda, Phoenix e Crystal uniscono i loro poteri e li scagliano contro Gemini che scompare nel mare delle stelle. Ma questi è ancora vivo si prepara a combattere contro Atena. Gemini è stato colpito dalla maledizione di Nike, la dea della vittoria che lo guarisce prima di morire.

<<PrecedenteI cavalieri di Asgard>

Tutti i personaggi e le immagini dei Cavalieri dello Zodiaco sono copyright © Masami Kurumada/Toei Animation e degli aventi diritto. Vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.

Altre risorse sui cavalieri dello Zodiaco
Dvd dei cavalieri dello zodiaco
Fumetti dei cavalieri dello zodiaco
Giocattoli e action figures dei cavalieri dello zodiaco
Abbigliamento dei cavalieri dello zodiaco
Album e figurine dei cavalieri dello zodiaco