Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Anime Manga sportivi -

IL FICHISSIMO DEL BASEBALL

Il fichissimo del baseball
Il fichissimo del baseball © Tatsunoko
Titolo originale: Ippatsu Kanta-kun
Personaggi:
Ichiro, Jiro, Shiro Tobase, Itsuko e Motsuko, Hisashi, Kumiko Tabase, Yokichi, Juheiei Yakyu, Toshiko Ota
Autore: Tatsuo Yoshida
Produzione: Tatsunoko
Regia: Hiroshi Sasagawa, Mizuno Nishikubo
Nazione: Giappone
Anno: 18 settembre 1977
Trasmesso in italia: 1985
Genere: Sportivo
Episodi: 53
Durata: 24 minuti
Età consigliata: Ragazzi dai 6 ai 12 anni

Kanta un ragazzino sicuramente non troppo dotato fisicamente è il protagonista della serie anime manga, prodotta dallo studio di animazione Tatsunoko nel 1977 ed arrivato sugli schermi televisivi italiani nei primi anni “80. La storia di questo piccolo eroe si sviluppa attraverso 53 episodi, durante i quali si alternano una serie di personaggi curiosi e divertenti, ma con un insegnamento morale che alla fine prevarrà su tutto: nulla è impossibile se si vuole ottenere davvero qualcosa.
E senza dubbio Kanta ha un sogno a cui non vuole rinunciare: diventare un campione di baseball.
Ma per la realizzazione del suo sogno c’è un ostacolo perché il papà di Kanta, giocatore di baseball, appunto, muore proprio durante una partita e da quel momento la vita nella sua famiglia cambia radicalmente. La mamma, Kumiko, infatti, è certa che la colpa di tutto sia proprio di questo sport che diventa un argomento vietato in casa sua. Per il ragazzino, invece, la passione per il baseball – ereditata dal padre - diventa sempre più forte tanto da decidere di formare una squadra insieme ai suoi fratelli. Inizialmente la madre osteggia questa passione, ma alla fine è costretta a cedere alle loro insistenze tanto da diventare l’allenatrice della squadra. Ovviamente all’inizio il gruppo è impacciato e poco dotato ma alla fine, grazie alla tenacia ed all’ostinazione riesce ad emergere durante il campionato studentesco. Il Fichissimo del Baseball è un cartone animato che, se paragonato a quelli attuali, per grafica e contenuti, non può far altro che sorridere. Eppure durante gli anni “80 ha avuto un buon seguito e continua ad averlo anche ora, che viene ritrasmesso su alcuni canali tematici. I nostalgici dell’epoca non possono aver dimenticato nemmeno la sigla, particolarmente orecchiabile ed allegra, cantata dai Cavalieri del Re e scritta da Riccardo Zara. Insomma un discreto successo per questo piccolo scarabocchio dalle folte sopracciglia e dalle movenze goffe. E con lui una serie di personaggi, dai 7 fratelli alle 2 sorelle, dalla madre al buffo cane Jube, che combina guai ma è sempre presente in ogni occasione, pronto a dispensare consigli. Infatti non sembra un animale quanto piuttosto un essere umano, che parla con il ragazzo e si allena con lui all’alba, quando tutti dormono e nessuno li può vedere. E’ così che inizia il primo episodio della serie, dal titolo “Il segreto di Kumiko” durante il quale vengono presentati i personaggi e la storia comincia a prendere forma. La madre, durante la colazione della sua numerosa famiglia, vieta addirittura la lettura del giornale dove sono riportati articoli che parlano di questo sport, ricordando la tragica fine del marito.
Ma Kanta non molla e va alla ricerca del campo dove si allenano i giocatori. Proprio durante una partita, casualmente si trova a dover sostituire un giocatore infortunato, anzi in realtà, poiché i giocatori infortunati sono due, anche il cane Jube viene coinvolto nell’allenamento dando vita ad una serie di situazioni comico-demenziali. Ma entrambe vengono scoperti dalla mamma ed è in quest’occasione che Kanta le confessa di voler diventare un grande giocatore, nonostante riaffiorino i ricordi della morte del papà. Tante sono le insistenze di Kanta, la sua passione nel difendere questo sport che la mamma alla fine cede, chiedendogli di dimostrare ciò che è in grado di fare.

Il fichissimo del baseball
Il fichissimo del baseball © Tatsunoko

Dopo degli inizi deludenti, la mamma, commossa per tanta passione, concede a Kanta il permesso di giocare. A questo punto Kanta non dovrà far altro che dimostrare la sua bravura, non solo alla mamma, ma anche a tutti i suoi amici e soprattutto alle ragazze della scuola ed in particolare ad Anako, quella che tanto gli piace ma che ha occhi solo per il campione del momento, alto, bello e con una divisa invidiabile. Così il problema del ragazzo è quello di avere una divisa da baseball più bella e l’unica cosa da fare, per lui, è quella di chiederla alla mamma. Nell’episodio “Una divisa per Kanta” è questo l’obiettivo da raggiungere, sostituendo la maglietta con il numero 3 con una nuova e di sicuro effetto. Ma la mamma, naturalmente, non è d’accordo. Il ragazzo condivide questo desiderio con i suoi fratelli, dal momento che sono una squadra, e tutti vorrebbero una divisa nuova anche se sanno che sarebbe una spesa troppo grande per la mamma. Si ritrovano, così, sul campo di baseball e la mamma dimostra loro che sono talmente inetti ed incapaci da non meritare una divisa. Ma tutto cambia quando alla mamma viene fatta la proposta di giocare con una squadra locale che, per l’occasione, indosserà una nuova divisa. Nel frattempo Kanta decide di lavorare presso il comune come spazzino, per ottenere i soldi per la tanto ambita divisa. Però Jube combina dei guai ed il ragazzo viene cacciato dal lavoro. Intanto Kumiko vorrebbe soddisfare i desideri dei suoi ragazzi, ma non ha i soldi necessari e così chiede consiglio al suo povero marito, sperando in aiuto dal cielo. Dal canto loro, i ragazzi cercano di mettere insieme i soldi per comprare una divisa da manager per lei e cercare, così di farla felice. Casualmente lei ascolta tutto e si commuove per la bontà dei suoi figli. Così decide di accontentare i loro desideri, comprando le uniformi con i risparmi messi da parte da lei e dal loro papà. La squadra, sia pure sganghera e bizzarra, comincia a formarsi davvero. E così episodio dopo episodio continuano le scaramucce tra i fratelli, gli allenamenti della squadra, i sogni di Kanta, l’impegno della mamma e le mille difficoltà nonostante la voglia di diventare campioni, il tutto accompagnato dalla costante presenza del cane Jube, sempre più buffo e pasticcione, nonostante dimostri costantemente la sua amicizia al ragazzo. Questi i temi comuni agli episodi che seguono, come “i tifosi degli homers”, “un furgone per Kumiko”, “le polpette di Hanako”,”l‘antico baseball di papa’”,”i regolamenti di gioco”, “al diavolo il baseball!” o “battere le volpi argentate”. I rapporti in famiglia, però, non sempre sono idilliaci e Kanta si deve spesso scontrare con i fratelli che lo accusano di dedicare troppo tempo alla sport e poco alle faccende domestiche. Così il ragazzo chiede alla mamma di poterla aiutare nel suo lavoro assistendola, cioè al suo chiosco di cibo e bevande fino a tarda notte. Ma la mamma preferisce non accettare il suo aiuto e gli consiglia piuttosto di continuare a dedicarsi al baseball, facendogli notare che loro sono una squadra con tutto ciò che questo comporta. Infatti durante una partita tutti gli occhi sono puntati su di lui, viene deriso dagli avversari e spera di far colpo su Anako e così, proprio nel momento in cui deve impegnarsi di più, ricorda i sacrifici della sua famiglia per permettergli di allenarsi e questo gli dà la forza necessaria per segnare il suo primo punto nel 10° episodio della serie dal titolo “Il magnifico punto di Kanta”.

Il fichissimo del baseball
Il fichissimo del baseball © Tatsunoko

Nonostante la semplicità dell’animazione e della storia, si tratta di una serie televisiva in grado di trasmettere dei valori importanti. Uno fra questi, che non può sfuggire a chiunque abbia visto gli episodi è quello del senso della famiglia. La dolcezza della madre, Kumiko, che nonostante il dolore per la perdita del marito, riesce a comprendere la passione dei figli e, soprattutto, di Kanta. Il suo grande amore le permette di superare le sue paure seguendo ed appoggiando i suoi ragazzi e diventando addirittura il loro manager. Dal canto loro, i nove ragazzi sono animati da una profonda passione per il baseball, ma anche da un grande attaccamento tra loro e nei confronti della mamma. Tante le dimostrazioni durante gli episodi, come quello che li porta a giocare contro un campione imbattibile pur di regalarle un furgone nuovo per il lavoro. Nonostante le scaramucce e le litigate, normali tra ragazzi, emerge un grande affetto che li lega non solo come fratelli ma anche come squadra. Tutto ciò si può intuire in vari episodi, come nel caso de “gli errori di Mitsuko”,”la scommessa”, “uno strano allenatore”, “ l‘idolo del baseball”, “una vacanza movimentata” o “il sogno di Tomoe”. E poi c’è Jube, il curioso cane che parla come se fosse un umano, cammina spesso su due zampe e dispensa consigli al suo amato padrone Kanta. Non senza, però, combinare guai o essere lo sfogo preferito durante i periodi neri del ragazzo. Ma anche in questo caso c’è un amore incondizionato ed un affetto da entrambe le parti. La tenacia e la passione vincono sempre e così, alla fine dei 53 episodi c’è il riscatto di una squadra nata per caso e cresciuta con la sola forza dell’amore e dell’unione. Come perdersi “L’Ultima Sfida” dopo aver conosciuto i personaggi e partecipato alle loro avventure? Impossibile per gli amanti del genere manga.
Alla fine è d’obbligo qualche informazione tecnica sulla serie. In Italia è conosciuto come “il Fichissimo del Baseball” mentre il titolo originale è “Ippatsu Kanta Kun” è stata scritta da Tatsuo Yoshida per la regia di Hiroshi Sasagawa e mandata in onda nei primi anni “80 su varie reti locali e, successivamente, si poteva trovare anche su VHS. I collezionisti possono ancora trovarne qualche copia in rete. Ogni episodio dura circa 24 min ed attualmente è in onda sul canale tematico Man-ga. Ma gli appassionati lo sapranno già. Buona visione, allora!

Il fichissimo del baseball e tutti i nomi, le immagini e i marchi registrati sono copyright © Tatsunoko e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.

Titoli degli episodi Il fichissimo del baseball

01. Il segreto di Kumiko
02. Una divisa per Kanta
03. I tifosi degli homers
04. Un furgone per Kumiko
05. Le polpette di Hanako
06. L'antico baseball di papŕ
07. I regolamenti di gioco
08. Al diavolo il baseball!
09. Battere le Volpi Argentate
10. Il magnifico punto di Kanta
11. Il difensore dei deboli
12. Tutti per uno
13. Una educazione per Itsuko
14. Il colpo di fulmine
15. Il tema di Kanta
16. La finta malattia di Jiro
17. Un ricordo in frantumi
18. Un campione ritrovato
19. Il vecchio guardiano
20. Un pericolo per Jube
21. L'amico Bob
22. Un incidente di gioco
23. Gli errori di Mitsuko
24. La scommessa
25. Uno strano allenatore
26. L’idolo del baseball
27. Una vacanza movimentata

28. Il sogno di Tomoe
29. Un ricordo per Kumiko
30. Ritorno a Izo
31. Una vittoria per Yochichi
32. Una prova di coraggio
33. I figli del campione
34. Una lezione per Kanta
35. Baseball e computer
36. Uno strano equivoco
37. Una prova per Shichiro
38. La partenza di Hanako
39. Il vecchio campione
40. Kanta cambia squadra
41. Gli Homers cercano lavoro
42. Shiro č fuori squadra
43. Un incontro... tempestoso
44. Il viaggio continua...
45. Un nuovo amico
46. Volere č potere
47. Ryochichi presidente
48. Un imbroglio a fin di bene
49. L’incontro decisivo
50. Inizia il campionato!
51. Contestazioni per Jube
52. Mossa a sorpresa
53. L'ultima sfida