Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Cartoni per Bambini > Meisaku -

Il mio amico Huck

Il mio amico Huck

Titolo originale: Huckleberry Finn Monogatari
Personaggi:
Huckleberry (Huck) Finn, Thomas (Tom) Sawyer, Jim Hollis, Luck, Becky Thatcher, Amy Lawrence, George Harper, Ben Rogers e Bill Fisher, Sid, Zia Polly, Mister Joe, Vedova Douglas, Miss Julie Watson, Padre di Huck

Produzione: Enoki Films
Autore: Mark Twain
Regia
: Norio Kashima

Nazione: Giappone
Anno: 26 agosto 1994
Trasmesso in italia: 30 maggio 2011
Genere: Avventura
Episodi: 26
Durata: 22 minuti
Età consigliata: Ragazzi dai 6 ai 12 anni

A partire da lunedì 30 maggio 2011 alle ore 7,55 su Italia 1 viene trasmessa la serie “Il mio amico Huck” (titolo originale “Huckleberry Finn Monogatari”), il cartone animato tratto dal romanzo di Mark Twain “Le avventure di Huckleberry Finn”. Composto da 26 episodi, ciascuno della durata di 22 minuti è stato realizzato nel 1994 dagli studi della Enoki Films e appartiene al genere giapponese dei Meisaku, le serie animate che si rifanno ai classici della letteratura per ragazzi. Su Italia 1 è già stato trasmesso sia nel 1992 che nel 1996 ed ha avuto una replica anche su Hiro nell'aprile del 2010. Questa serie non va confusa con “Un fiume di avventure con Huck” realizzato dalla Group Tac e Nippon Herald nel 1976. Da lunedì 13 giugno 2011 la serie verrà trasmessa alle ore 9,30

Nel primo episodio troviamo il giovane Huckleberry Finn, un ragazzo vagabondo che trascorre le sue giornate navigando nel fiume, sdraiato comodamente sopra un tronco d'albero e intento a pescare con una lenza legata al piede. Sfortunatamente il pesce che ha afferrato la sua esca si rivela di proporzioni così grandi, che non riesce a pescarlo, finendo così per bagnarsi nelle acque del fiume. Rientrato sulla riva Huck incontra un piccolo cane, che come lui si ritrova a pancia vuota, pertanto i due dovranno escogitare qualche altro stratagemma per procurarsi un po di cibo.
Il mio amico HuckHuck è rimasto solo a causa della morte di sua madre e della partenza di suo padre, andato a cercare fortuna come cercatore d'oro. Lungo il sentiero incontra Tom Sawyer, un ragazzino dai capelli rossi, con il quale ha un diverbio e per poco non finiscono per azzuffarsi, se non fosse che Tom era in ritardo per l'ora di lezione a scuola. Arrivato al villaggio di St. Petersburg Huck viene attratto dalle botteghe che espongono i dolciumi in vetrina, ma viene subito cacciato via dal negoziante. Stesso trattamento subisce quando si permette di addentare una mela, che rotolava giù dal carro di un fruttivendolo. L'energumeno sdentato, lo insegue per le strade del villaggio coinvolgendo anche altri passanti, in una caccia all'inafferrabile Huck che grazie alla sua agilità riesce ad arrampicarsi dappertutto e a correre per i tetti. Complice una disattenzione di Huck, il fruttivendolo riesce ad acchiapparlo, ma fortunatamente l'anziana vedova Duglas, si offre per pagare la mela che il giovane vagabondo aveva mangiato.
Intanto dopo l'ora di lezione, il giovane Tom Sawyer e i suoi compagni di classe si divertono a giocare con le loro spade di legno alle avventure di Robin Hood. Dall'alto di un albero scorgono Huck, che seduto su un ramo si gode beatamente le gustose mele che le sono state regalate.
Tom rinnova la sua sfida lasciata in sospeso e lo invita a scendere dall'albero. Huck accetta e i due si misurano in una prova di forza, che consiste nel lanciare un pesante masso il più lontano possibile. Questa prova finisce in parità così decidono di sfidarsi nel trattenere il respiro, ma nonostante rischino seriamente di svenire come due stupidi, anche questa gara finisce in parità.
Huck litiga con Tom Sawyer - Il mio amico HuckGli irriducibili Tom e Huck decidono quindi di gareggiare in velocità lungo il sentiero del bosco, ma devono interrompere la loro corsa quando la strada si interrompe in prossimità del lago. Anche in questo caso giungono in perfetta parità, mentre gli amici di Tom gli raggiungono con il fiatone per l'estenuante corsa. I due ostinati ragazzi decidono quindi di sfidarsi in una gara di nuoto, ma percorrendo entrambe le sponde del laghetto finiscono anche questa volta per arrivare al traguardo, nello stesso preciso istante. Preso atto del loro rispettivo valore, i due ragazzi diventano amici e iniziano a scherzare fra di loro. Il gruppo di ragazzi si diverte a seguire le rotte del battello che naviga lungo il fiume del Mississipi, imitandone gli sbuffi: Tom e Huck sembrano già amici di vecchia data. Quella sera Huck, mentre cerca un giaciglio sul quale dormire, incontra nuovamente il cane randagio (che chiama Luck) all'interno di una botte abbandonata, così dopo aver mangiato un pesce del fiume i due si addormentano all'interno di quel riparo improvvisato.
Il giorno seguente il cuoco del battello, incarica Huck di procurargli delle rane in cambio di denaro, ma il ragazzo non si fida di quell'imbroglione, sempre pronto a sfruttare il lavoro degli altri.
Huck e Luck - Il mio amico HuckIntanto arrivano i suoi amici Tom e Jim che lo invitano a giocare ai briganti con i loro fucili di legno, tuttavia il ragazzo non ha tempo per giocare perché vuole costruirsi una capanna, con i tronchi che ha trovato lungo il fiume Mississipi, proprio sopra un albero. Tom e Jim sono entusiasti dell'idea e così decidono di aiutarlo e raccogliere tutta la legna che trovano. Perfino quando sono in classe, non fanno altro che pensare al progetto della capanna di Huck e come al solito non rimangono attenti alle lezioni del maestro. In classe Tom è anche distratto da Becky, una bambina dalle trecce bionde della quale è innamorato. Il tempo al di fuori dell'orario scolastico, Tom e Jim lo dedicano alla costruzione della capanna sull'albero, dalla quale possono ammirare il passaggio del battello. Tom sogna di diventare il capitano di una nave, mente Jim vorrebbe fare il medico per guarire sua madre. Intanto giunge una visita inaspettata: è Becky che si reca al loro rifugio con una cesta piena di panini. Tom e i suoi amici la accolgono come se fosse una principessa e la fanno salire sopra il loro rifugio. La ragazzina non viene vista di buon grado da Huck e Jim, che ritengono possa ostacolare i loro divertimenti. I loro lavori vengono osservati a distanza anche da George e i suoi amici rivali di Tom, gelosi per il fatto che Becky stia dalla loro parte.
Al fine di ultimare i lavori della capanna Huck si reca al villaggio per procurasi qualche chiodo lasciato per strada, ma i pochi che trova sono tutti storti. Così entra nel negozio di ferramenta, dove ammira una scatola con dei chiodi perfetti per il suo lavoro, ma il burbero negoziante lo caccia via.
Jim e Tom - Il mio amico HuckAl rifugio i ragazzi fanno il possibile per raddrizzare i chiodi recuperati, ma essendo arrugginiti non riescono neppure a penetrare il legno e finisco per spezzarli. Huck decide allora di andare a catturare le rane del lago per venderle al cuoco del battello, in questo modo avrà i soldi per comprare i chiodi. Arrivati al villaggio con un sacco pieno di rane, il ragazzo viene accusato dal negoziante, di aver rubato una scatola di chiodi, ma mentre Huck scappa Becky prende le sue difese, testimoniando la sua innocenza con un discorso che commuove tutte le persone presenti. Il negoziante scopre che i chiodi sono stati rubati da George il rivale di Tom, per fare ricadere le colpe su Huck e i suoi amici. Intanto al fiume Huck è amareggiato per l'accusa di furto e rassegnato, decide di liberare le rane.
Il giorno seguente i ragazzi si incontrano nuovamente senza rane e senza chiodi, ma con un rinnovato entusiasmo per proseguire la costruzione della capanna. Inaspettatamente arriva George, che pentito del suo gesto e dietro l'ordine di suo padre, consegna ai ragazzi la scatola di chiodi che aveva rubato. Così i ragazzi lo accettano nel loro gruppo e insieme decidono di ultimare la costruzione della capanna.

Questa è una delle tante avventure che vedrà protagonista Huck e i suoi amici Tom Jim e Becky.

Da segnalare la simpatica sigla cantata da Cristina D'Avena e scritta da Alessandra Valeri Manera, con le musiche di Carmelo Carucci.

Tutti i nomi, immagini e marchi registrati sono copyright Enoki Films e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.

Titoli degli episodi Il mio amico Huck
01 Huck e Tom
02 Huck fa una capanna
03 La casa dei fantasmi
04 È arrivato il circo
05 Caccia al tesoro
06 Huck diventa milionario
07 Huck e il demone
08 Huck scappa da casa
09 Il padre di Huck
10 Il viaggio di Huck
11 Huck diventa una ragazza
12 Huck e il battello a vapore
13 Huck litiga con Jim
14 Huck in un brutto guaio
15 Bravo Huck!
16 La statuetta sacra
17 Il duello
18 Una tragedia a lieto fine
19 Huck si innamora
20 Il circo
21 Huck incontra il re
22 Lo zio Harvey
23 Sogno o realtà
24 Huck e il treno
25 Huck cambia nome
26 Huck, Jim e Tom
Altri links
TOM SAWYER STORY

<<precedente