Cartoni animati e fumetti > Personaggi Disney > Film Disney -

LA CARICA DEI 101


La carica dei 101
La carica dei 101
© Walt Disney
Titolo originale: One Hundred and One Dalmatians
Personaggi:
Pongo, Peggy, Crudelia De Mon, Gaspare e Orazio, Colonnello , Sergente Tibs, Capitano, Danny, Rudy Radcliff, Anita, Nilla
Produzione: Walt Disney Studios
Regia: Wolfgang Reitherman, Hamilton Luske, Clyde Geronimi
Nazione: USA
Anno: 1961
Genere: Fiaba
Episodi: 1
Durata: 79 minuti
Età consigliata: Film per tutte le età

Il lungometraggio animato de La carica dei 101 (titolo originale One Hundred and One Dalmatians) è stato realizzato nel 1961 dalla Walt Disney Productions, per la regia di Clyde Geronimi, Hamilton Luske e Wolfgang Reitherman. Dopo il successo di Lilli e il vagabondo del 1955, il film ha nuovamente per protagonisti i cani con una storia tratta dal romanzo di Dodie Smith “I cento e una dalmata”. Il film è considerato dalla critica come uno dei classici Disney, più riusciti , sia per la caratterizzazione dei personaggi, sia per la sceneggiatura avvincente, che per le celebri musiche di George Bruns e Mel Levin.

Pongo è un cane di razza Dalmata che vive a Londra insieme al suo padrone Rudy Radcliff , in un appartamentino a pochi passi da Ridge Parks. Rudy è un musicista scapolo, che passa tutto il suo tempo a suonare e a comporre musica, così Pongo annoiato, sentendo il bisogno di trovare una compagna sia per lui che per il suo padrone, inizia a cercarla fra tutte quelle che passano sotto la sua finestra. Dopo un accurata selezione, il suo sguardo individua una bellissima dalmata, portata al guinzaglio da una donna molto carina che poteva fare al caso di Rudy. Le due figure si avviano verso il parco e bisogna assolutamente fare la loro conoscenza.

La carica dei 101
L'incontro fra Rudy e Anita e pongo e Peggy - La carica dei 101
© Walt Disney

Al fine di staccare Rudy dal suo lavoro, Pongo manomette le lancette dell'orologio, cosicché possa portarlo fuori per la solita passeggiata pomeridiana. Una volta arrivati al parco, Pongo si mette subito alla ricerca della Dalmata e della sua padrona, che trova seduta sulla panchina, nei pressi del laghetto. Pongo si rende conto che deve prendere l'iniziativa, per poter coinvolgere il suo padrone, sempre troppo distratto. Così cerca di farsi notare, rubando il cappello a Rudy e posandolo sulla panchina dove si trovava la signora, intenta a leggere un libro. Purtroppo l'esito non è quello sperato, in quanto la donna e la sua cagnetta, se ne vanno via infastidite. Pongo non si dà per vinto così, trascina il suo padrone verso la donna e girando intorno ai due, li lega con i suo guinzaglio. I due terribilmente imbarazzati e legati per le gambe, finiscono per cadere nel laghetto. Nonostante gli eventi sembrano precipitare, per via dello sconforto della donna, ben presto i due ridono di quella buffa situazione e anche fra i due cani scoppia la scintilla dell'amore, per la felicità di Pongo. Così accadde anche per Rudy e Anita (questo il nome della donna) che di lì a pochi mesi, si sposano e vanno ad abitare in un piccolo appartamento. Pongo finalmente aveva trovato la compagna della sua vita, con la dalmata Peggy, che dopo sei mesi dal matrimonio dei suoi padroni, era in attesa dei cuccioli.

Crudelia De mon - La carica dei 101
Crudelia De Mon - La carica dei 101
© Walt Disney

A badare alle pulizie della casa e alle faccende domestiche, c'era la simpatica governante Nilla, molto premurosa e amorevole. La vita scorre serena e in armonia, con Rudy sempre intento alla composizione di nuove melodie. Ma questo idillio viene spezzato dall'arrivo della ex compagna di classe di Anita: l'aristocratica stilista Crudelia De Mon. La donna entra in casa come una furia, senza neppure salutare e si mette subito alla ricerca dei cani, per sapere se sono nati i cuccioli. Nonostante Anita, cerchi un dialogo amichevole con Crudeila, alla stilista impellicciata interessa solamente sapere quando avverrà la nascita dei piccoli Dalmata, in quanto è attratta dal bellissimo manto maculato dei dalmata. La sua presenza è così invadente, che una volta andata via, Rudy trova le parole per il motivetto che ha composto e si mette a canticchiare la celebre canzone blues “Crudelia De Mon” (composta da Mel Levin, che nella versione italiana è cantata da Franco Bolignari) “...Crudelia De Mon, Crudelia De Mon farebbe paura perfino a un leon è più letale lei di uno scorpion, Crudelia, Crudelia De Mon....”. Anche Peggy è preoccupata dalle parole della donna e teme per la sorte dei suoi cuccioli, che vengono alla luce qualche mese più tardi. Il numero dei nascituri è impressionante, ben 15 piccoli dalmata. L'ultimo della nidiata ha qualche problema e sembra essere nato morto, ma grazie a un massaggio di Rudy, il cucciolo si rianima, per la grande felicità del suo papà Pongo, per questo sarà chiamato Lucky, che significa fortunato. Tuttavia, questo bellissimo momento viene interrotto dalla presenza di Crudelia De Mon, che arriva con l'intenzione di acquistare tutti i 15 cuccioli. Anita e Rudy sono fermi nella decisione di non vendere i nascituri, nonostante Crudelia intenda pagare profumatamente con un assegno pari al doppio del loro valore. Crudelia è furibonda per questo rifiuto e promette di vendicarsi, per quell'affronto subito.

Gaspare e Orazio - La carica dei 101
Gaspare e Orazio - La carica dei 101
© Walt Disney

Intanto gli anni passano e i cuccioli si godono una vita tranquilla, passando le serate a guardare televisione in compagnia di Pongo e Peggy. Il loro telefilm preferito è il western, che ha per protagonista il cane fulmine. Lucky vuole sempre guardare la televisione, incollato allo schermo, mentre Rollie è il cucciolo più grassoccio che ha sempre fame. Alla fine della trasmissione i cuccioli vengono messi tutti a nanna da Nilla, così Pongo e Peggy possono finalmente fare quattro passi in tutta tranquillità, insieme ai loro padroni. Ma c'è qualcuno che trama alle loro spalle, infatti le loro mosse vengono seguite dai furfanti Gaspare e Orazio, che attendono il momento opportuno per infilarsi in casa e rubare i cuccioli, per ordine di Crudelia De Mon. Gaspare è il capo determinato e intraprendente, mentre Orazio è il classico gregario, svogliato e timoroso. I due suonano alla porta, spacciandosi per operai della società elettrica e chiedono di entrare in casa per un controllo. La governante Nilla non si fida di quei loschi individui, così tenta di chiudere la porta, ma non può nulla contro l'irruenza di Gaspare, che con forza si introduce nell'appartamento, alla ricerca dei cuccioli. Nilla cerca disperatamente di cacciarli, via ma non può nulla contro quei lestofanti, che si impossessano dei cuccioli, chiudendoli dentro una borsa e fuggono a bordo del loro furgoncino. Nilla cerca disperatamente aiuto e il giorno seguente, la notizia finisce su tutti i giornali. Per depistare la sua amica, Crudelia De Mon telefona ad Anita, mostrandosi dispiaciuta per il rapimento dei cuccioli. Rudy è fermamente convinto che sia lei la colpevole, ma Anita non pensa che la sua amica possa essere arrivata a tanto. Pongo capisce che l'unico modo per avere qualche informazione è quello di rivolgersi al “telegrafo del crepuscolo”, ovvero il passaparola dei cani di Londra. Quella sera la notizia del rapimento dei 15 cuccioli, viene comunicata a tutti i cani della città, che ben presto si diffonde anche tra i cani delle campagne. Gli animali di una vecchia fattoria decidono di indagare in una vecchia villa di Crudelia De Mon, che si trova a poca distanza da loro.

La carica dei 101
Pongo e Peggy - La carica dei 101
© Walt Disney

Un vecchio cane chiamato Il Colonnello e il gatto Tibs, vanno in perlustrazione e all'interno di una stanza, trovano i cuccioli di dalmata, sorvegliati da Gaspare e Orazio. Ma non sono gli unici, insieme a loro ne trovano altri 84 per un totale di 99 cuccioli di dalmata. I 15 cuccioli vengono individuati facilmente, in quanto sono gli unici che guardano la televisione.
Intanto alle orecchie di Pongo e Peggy arriva la notizia da parte del cane Danese, che i cuccioli sono stati trovati nella villa De Mon e fornisce loro tutte le indicazioni, per arrivare alla fattoria del “Colonnello”. Pongo e Peggy iniziano la loro corsa a perdifiato verso la campagna, fra le strade innevate, le bufere di vento, gli acquitrini e perfino le gelide acque del fiume. Intanto alla villa, di gran carriera sopraggiunge Crudelia De Mon che allertata dalle ricerche della polizia, affretta i due lestofanti affinché portino a termine il loro lavoro: quello di uccidere tutti i cuccioli, per realizzare una pelliccia maculata. Nonostante le ire della donna, dopo essersene andata sbattendo la porta, Gaspare e Orazio se la prendono comoda e attendono la fine delle trasmissioni tv, prima di iniziare il “lavoretto”. Intanto il gatto Tibs, mette in allerta i cuccioli di dalmata e li invita a fuggire, attraverso un buco nel muro. I due furfanti sono così intenti a seguire il loro programma preferito, che non si rendono conto dell'evasione dei cuccioli. Tibs non ha però fatto i conti con Lucky, che rimane sempre incollato davanti allo schermo della televisione e fa il possibile avvisarlo. Dopo che tutti i 99 cuccioli di dalmata sono finalmente passati attraverso il buco nel muro, Gaspare e Orazio si accorgono della loro evasione e disperati, si mettono alla loro ricerca. Trovano Rollie sulle scale, che per via della sua pesantezza, non riesce a correre come tutti gli altri cuccioli, tuttavia i cagnolini, approfittando del buio, riescono ad intrufolarsi nei vari nascondigli della casa, che lo stesso gatto Tibs gli suggerisce.

Pongo e Rudy - La carica dei 101
Pongo e Rudy - La carica dei 101
© Walt Disney

Quando Gaspare e Orazio riescono a trovare i poveri cuccioli e stanno per colpirli con i loro bastoni, arrivano Pongo e Peggy che inferociti, aggrediscono i due ladri e mordendoli con i loro denti affilati, li rendono inoffensivi, anche se per poco tempo. Approfittando della confusione, Tibs fa fuggire i 99 cuccioli dalla casa e li porta nel rifugio della fattoria, dove vengono raggiunti di Pongo e Peggy. La sosta dura poco, perché Gaspare e Orazio, seguendo le loro tracce arrivano alla fattoria. Non hanno però, fatto i conti con il Colonnello e gli altri animali, che prendendoli a calci e a morsi, danno tempo ai dalmata di scappare. Questi devono affrontare la neve e il gelo e per non lasciare tracce, sono costretti a camminare sul fiume, completamente ghiacciato. Finalmente trovano rifugio in una vaccheria, dove le premurose mucche offrono il loro latte ai cuccioli, affamati e infreddoliti. Dopo questa sosta giungono in un paesino, dove grazie all'aiuto di un Terranova e sporcandosi di cenere per non farsi riconoscere, salgono dentro un camion che li riporterà a Londra. Tuttavia Crudelia De Mon ha scoperto il loro inganno e si mette all'inseguimento del camion, insieme ai suoi scagnozzi.


Altre risorse su La carica dei 101
I dvd de La carica dei 101
Giocattoli La carica dei 101
Abbigliamento de La carica dei 101
Album e figurine La carica dei 101
Articoli per la casa de La carica dei 101
Libri de La carica dei 101
Dischi e CD La carica dei 101
Videogiochi de La carica dei 101
I VIDEO DEL CARTONE ANIMATO LA CARICA DEI 101
Il video de La carica dei 101 - Il trailer ufficiale italiano in HD.
Il video de La carica dei 101 - Dove viene annunicata al cane Pongo la nascita dei suoi 15 cuccioli
Il video de La carica dei 101 - Dove Pongo cerca la sua anima gemella guardando dalla finestra, delle cagnette straordinariamente simili alle loro padrone (o viceversa).
Il video de La carica dei 101 - Dove Rudy canta la canzone su Crudelia Demon
Doppiaggio italiano della carica dei 101
PongoGiuseppe Rinaldi
PeggyFlaminia Jandolo
Rudy Radcliff Gianfranco Bellini
Anita RadcliffMaria Pia Di Meo
Crudelia De MonRosetta Calavetta
GaspareRenato Turi
OrazioVinicio Sofia
NillaLydia Simoneschi
Il ColonnelloGiorgio Capecchi
Il Sergente TibsOreste Lionello
LuckyRoberto Chevalier
RollieAndrea De Leonardis

Tutti i nomi, immagini e marchi registrati sono di copyright © Walt Disney Productions, e vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.