Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Anime Manga fantasy -

RECORD OF LODOSS WAR

Lodoss War - Parn e Deedlit

Titolo originale: Rodosu-to Senki
Personaggi:
Parn il guerriero, Deedlit l'elfa, Etoh il sacerdote, Ghim il nano, Slayn il mago, Woodchuck
il ladro
Produzione: Madhouse
Autore: Ryo Mizuno
Regia
: Akinori Nagaoka

Nazione: Giappone
Anno: 30 giugno 1990
Trasmesso in italia: 27 ottobre – 8 novembre 2005
Genere: Fantasy
Episodi: 13
Durata: 24 minuti
Età consigliata: Adolescenti dai 13 ai 19 anni

Record of Lodoss war è uno splendido anime fantasy, che s'ispira ai giochi di ruolo "Dungeons & Dragons" e alla trilogia di Tolkien de "Il signore degli anelli". Realizzato nel 1991 per il mercato degli audiovisivi, in seguito è divenuto anche un manga a fumetti distribuito dalla Planet Manga. Il cartone animato diretto da Akinori Nagaoka è tratto dal soggetto di Hitoshi Yusuda e Ryo Mizuno, mentre i disegni sono stati realizzati da Yutuka Izubuchi, Nobuteru Yuki e Yutaka Izubuchi. In Italia gli home video sono distribuiti dalla Yamato Video.
I protagonisti della saga fantasy sono il guerriero Parn, la bellissima Elfa Deedlit, il nano Gim, il mago Slayn Starseeker, il sacerdote Eto ed il ladro Woodchuck. I cinque abitanti di Lodoss, si trovano coinvolti nella guerra che divide l'isola in due fazioni: da una parte i seguaci di Kardis, dea della distruzione e dall'altra coloro cha appoggiano Marpha, la dea della creazione. 5000 anni prima, le due divinità ebbero un gigantesco e violento scontro che le portò a soccombere entrambe.
Lodoss War - Parn Durante la battaglia la Dea Kardis lanciò una maledizione che colpì una parte del continente di Araikrust, ma Marpha per impedire che il male si diffondesse, separò quel pezzo di terra che fece diventare l'isola di Lodoss, conosciuta come l'isola maledetta.
All'interno troviamo diverse razze: gli uomini, che popolano maggiormente il territorio, gli Elfi che si dividono in Elfi Chiari ed Elfi Scuri. Gli Elfi Chiari sono seguaci della Dea Falis, mentre gli Elfi Scuri adorano Falaris, divinità delle tenebre ed entrambe le razze fanno uso di arti magiche e preghiere alle loro divinità per combattere i loro avversari. Ci sono poi i nani, di bassa statura ma di grande forza fisica e abilità nella lotta, che popolano le miniere alla ricerca di pietre preziose. I nani notoriamente in lotta con gli Elfi, sono molto più pragmatici e rozzi, contrariamente agli Elfi che amano l'arte e gli studi. Fra le varie creature malvagie che popolano l'isola di Lodoss troviamo i Coboldi, delle specie di uomini lupo, i Goblin esseri malvagi che vivono nelle viscere della terra ed infine gli orchi, alti e forti, ma di scarso intelletto.
I cinque protagonisti delle cronache della guerra di Lodoss condividono lo stesso percorso che li porterà ad attraversare le varie regioni dell'isola: Allania, Valis, Flaim, Moss, Kanon e l'isola di Marmo. Lodoss War - DeedlitOgni regione è presieduta da un drago che ha il compito di custodire un oggetto sacro; a loro volta si dividono in Draghi Antichi, intelligenti che possono comunicare con gli uomini e i Draghi di Terra, bestiali e animaleschi.
Il giovane e coraggioso Parn di Zaxon, sogna di diventare un prode cavaliere, ma almeno all'inizio della storia, si dimostra molto inesperto con l'uso della spada. Parn viene addestrato dal nano Gim, dal comandante Jebra della fortezza di Mais e da Kasher il re di Flaim, che lui identifica con la figura di suo padre Tesius, del quale ha soltanto un vago ricordo d'infanzia.
Amica inseparabile di Parn è Deedlit una graziosa Elfa Chiara che grazie alle sue invocazioni e alle sue preghiere, può essere aiutata dalle divinità della natura, che in varie circostanze andranno in soccorso dei suoi amici. Fra Parn e Deedlit forse non c'è soltanto una semplice amicizia, come dimostrano alcune gelosie manifestate dalla giovane Elfa.
Lodoss War - EtoEto è un giovane sacerdote novizio della dea Falis. Dall'animo dolce e gentile si unisce al gruppo perché incontra Parn ferito, il suo amico d'infanzia. Ha la capacità di guarire le ferite, ma sa essere un'abile combattente in caso di necessità.
Gim il nano, in viaggio per ritrovare la giovane sacerdotessa Lelia, rapita anni prima all'interno del tempio di Tarba. Gim ha promesso a Nis, madre di Leila e sacerdotessa del tempio di Marpha, di ritrovare la giovane per sdebitarsi dalle cure ricevute in passato dalle due donne. Purtroppo l'incontro fra Leila e Gim non è dei migliori perché, Karla la potente strega si è impossessata della mente della giovane sacerdotessa tramite una corona dorata.
Lodoss War - Gim e SlaynSlayn Starseeker è un vecchio amico di Gim e passa la sua vita a studiare per diventare un potente mago in quanto ex studente dell'accademia di Allania. Durante il loro viaggio riuscirà a mettere a frutto le arti magiche apprese, venendo a conoscenza della sua potenza, ma anche del suo limite di fronte a streghe e maghi più potenti di lui come nel caso di Karla.
Alla compagnia si unirà il ladro woodchuck, incontrato nelle prigioni di Mais. Dopo la distruzione del regno di Mais per opera dell'esercito di Marmo, Woodchuck diverrà amico di Parn e compagni, ma nel corso delle varie avventure non saprà resistere alla tentazione di rubare oggetti preziosi.
Lodoss War - il ladro woodchuckFra i vari nemici ricordiamo Beld l'imperatore dell'isola di Marmo che ambisce a conquistare l'intera isola di Lodoss con il suo esercito, coadiuvato da Orchi, Goblin e Coboldi. Ashram il cavaliere nero è il braccio destro di Beld e possiede una potente spada in grado di sconfiggere chiunque. Vagnard è un malvagio stregone del regno di Marmo che venera la dea Faralis.
Nel corso delle varie avventure i nostri eroi faranno conoscenza con i due mercenari Sylis e Olson. Sylis è un'abile guerriera dal temperamento focoso che inizialmente ha uno scontro con Parn, ma che in seguito proverà un forte sentimento per il giovane guerriero di Zaxon. Olson è un "berserker", un ragazzo che quando prova delle forti emozioni di rabbia, viene invaso da un demone furioso e incontrollabile che ne centuplica le forze.
Lodoss War - Ashram il cavaliere neroPer tutti coloro che amano il genere fantasy e i giochi di ruolo sullo stile D&D è sicuramente un'anime da non perdere, in quanto può essere una sorta di icona del genere, vista la tipologia dei personaggi e il percorso narrativo della storia, dove troviamo la classica lotta fra il regno della luce e quello delle tenebre. Gli splendidi disegni sono molto ricchi e curati soprattutto nella descrizione dei personaggi, degli sfondi e dei mostruosi draghi. Forse l'animazione non è molto ricca di movimenti, ma questo va a vantaggio della bellezza grafica, che può essere ammirata in tutta tranquillità. Gli Elfi sono caratterizzati molto bene, in particolare le belle Deedlit e la sensuale l'Elfa Scura Pirotase. La storia inizialmente appare confusa e si fa un po' di fatica a capire il senso degli eventi, ma nella parte centrale si inizieranno a chiarire molti punti del racconto rimasti ancora in sospeso.

Record of Lodoss è copyright © 1990/1991 Group / Kadokawa Shoten Publishing Co. Ltd / Marubeni Corporation / Tokyo Broadcasting System © 1996 2003 Yamato Srl e degli aventi diritto e vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.