Cartoni animati e fumetti > Personaggi cartoons > Cartoni bambini piccoli > Cartoni Rai Yo Yo

Piccolo grande Timmy

Piccolo grande Timmy

Titolo originale: Timmy Time
Personaggi:
Timmy, Harriet il pellicano, Osbourne il gufo.
Autore: Jackie Cockle
Produzione: Aardman Animation
Nazione: Regno Unito
Anno: 6 aprile 2009
Trasmesso in italia: dicembre 2011
Genere: Commedia
Episodi: 82
Durata: 10 minuti
Età consigliata: Bambini dai 0 ai 5 anni

"Timmy, ciao Timmy! Piccolo tu sei e per il mondo vai...": chi ha un bambino in casa di certo conoscerà l'orecchiabile ritornello che risuona nella sigla di "Piccolo grande Timmy"cartone animato in onda dal dicembre 2011 su Rai Yo Yo, che al canale 43 del digitale terrestre offre una programmazione interamente dedicata ai bambini di età prescolare. 

Prodotta dalla Aardman Animations, la serie compare per la prima volta sugli schermi del Regno Unito il 6 aprile 2009 con il titolo "Timmy Time", riprendendo alcuni elementi già presenti in "Shaun, vita da pecora", dove l'agnellino Timmy figurava tra i personaggi secondari. Nel luglio dello stesso anno la serie sbarca anche in Italia, su Disney Channel.

La classe di Timmy - Piccolo grande TimmyNonostante l'assenza di dialoghi, i brevi episodi (circa dieci minuti ciascuno) possiedono una straordinaria immediatezza comunicativa, in grado di scavalcare le parole e arrivare ai piccoli telespettatori semplicemente con i versi, i gesti e la mimica facciale degli animali. Un risultato che deve molto alla tecnica dello stop-motion, basata su un mix di tecnologia e artigianato, e attualmente molto diffusa nella produzione di film animati: partendo dalle tavole delle scene disegnate dagli illustratori, si realizzano pupazzi e scenografie modellati in plastilina, le cui immagini vengono catturate fotogramma per fotogramma e poi montate in sequenza. 

Il cartone animato ruota intorno alla figura di Timmy, agnellino tenero e un po' monello che ogni mattina saluta mamma pecora e saltellando s'incammina verso l'asilo insieme al maestro Osbourne (un gufo), alla maestra Harriet (un pellicano rosa) e al chiassoso gruppo dei suoi piccoli amici: fra colline e fattorie vediamo scorrazzare il paperotto Yabba con in testa una maschera da sub, il goloso maialino Paxton vestito con l'inseparabile maglione blu, il riccetto Apricot, la gattina Mittens, il capretto Kid, il volpacchiotto Finlay e molti altri animaletti, in un allegro zoo multicolore. 

l'agnellino Timmy e il papero YabbaAbituato ad essere coccolato e viziato come l'unico agnellino del gregge, Timmy scoprirà nell'asilo una nuova dimensione dove è necessario relazionarsi con gli altri prestando ascolto alle loro esigenze: simile a un calciatore talentuoso, Timmy vuol fare tutto da solo e stare al centro della scena, ma dovrà imparare che il bello del gioco – e della vita – non è soltanto tirare in porta e fare gol, ma anche passare la palla ai compagni. Mentre condividono i giochi e la merenda, lui e gli altri cuccioli lo capiranno da sé che senza capricci ci si diverte molto di più.

La parola chiave è generosità, e lo si vede bene ad esempio nell'episodio dal titolo "Il trattore di Timmy", che racconta di una giornata in cui la maestra Harriet porta all'asilo uno scatolone pieno di materiali da riciclo con cui i cuccioli dovranno realizzare dei giocattoli. Timmy costruisce un trattore che però non sta in piedi perché ha solo due ruote, e allora che fare? Con l'ingenua prepotenza che vediamo nei bambini, senza dir niente Timmy prende due tappi di bottiglia dal tavolo su cui stanno lavorando Finlay e Paxton: ora il suo trattore ha quattro ruote ed è perfetto. L'agnellino, però, non esiterà a smembrarlo e a donarne i pezzi a Yabba, Paxton, Finlay e Apricot che ne hanno bisogno per aggiustare i loro giocattoli. I regali agli altri, si sa, tornano sempre indietro e quando toccherà a Timmy rattristarsi per la distruzione del suo trattore accidentalmente schiacciato dalla macchinina di Finlay gli amici gliene porteranno uno nuovo di zecca.

Piccolo grande TimmyIn "Io non so ballare", troviamo invece l'agnellino alle prese con una lezione di ballo hawaiano: con tanto di collane di fiori e gonnellino di paglia, all'asilo i maestri insegnano passi di danze esotiche, peccato però che a Timmy quella musica non piace e così  sentendosi non all'altezza dei suoi compagni  se ne sta imbronciato in disparte, fantasticando di essere un deejay. Ma quando la maestra Harriet gli farà scegliere il cd giusto, Timmy si scatenerà in un'energica break dance seguito da tutti gli altri cuccioli, anche loro conquistati da quelle note.

Non è difficile credere che questa buffa fattoria riesca a strappare un sorriso non solo ai bambini, ma anche agli adulti. "Timmy, ciao Timmy!...": il ritornello lo abbiamo già in testa. 

Timmy Time è copyright © Nick Park, Aardman Animations e degli aventi diritto. Le immagini vengono utilizzate esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.

<<Precedente
Altre risorse
Shaun vita da pecora
Wallace e Gromit