Cartoni animati e fumetti > Personaggi cartoons > Cartoni bambini piccoli > Cartoonito -

Pound Puppies

Pound Puppies
Pound Puppies © Hasbro Studios
Titolo originale: Pound Puppies
Personaggi:
Lucky, Cookie, Niblet, Strudel, Squirt, Rebound, Cupcake, Patches, Leonard McLeish, Olaf Hugglesworth, Agatha, Milton Feltwaddle, Ace, Bingo, Freddie, Brutus, Camelia
Autore: Wendy Moss Klein, Nancy Steingard, Paul Germain, Joe Ansolabehere
Produzione: Hasbro Studios, Paul & Joe Productions, 9 Story Entertainment, DHX Media Vancouver

Nazione: Stati Uniti, Canada
Anno: 10 ottobre 2010
Trasmesso in italia: 8 ottobre 2012
Genere: Commedia
Episodi: 65
Durata: 24 minuti
Età consigliata: Ragazzi dai 6 ai 12 anni

“Un cucciolo per ogni padrone, e un padrone per ogni cucciolo” ("A pup for every person and a person for every pup”), questo è il motto del cartoon Pound Puppies, in onda tutti i giorni su Cartoonito.
Prodotta dagli Hasbro Studios e diretta da Richard Weston, la serie è stata trasmessa per la prima volta nel 2010, dal canale The Hub Network.

La storia si rifà a quella de Gli amici cerca famiglia (nota anche come I cuccioli del canile), creata da Hanna e Barbera nel 1986.
Pound Puppies narra le avventure di un gruppo di cuccioli del Canile n. 17, con una missione: dare una famiglia ad ogni randagio…e non è facile trovare il padrone perfetto! Il "branco di salvataggio" è molto ben organizzato e i Puppies sono solo in apparenza cani comuni. Dotati di grande coraggio, temerari e determinati nel loro obiettivo, in ogni episodio riescono nella loro missione e trovano una casa per i cuccioli bisognosi. I loro punti di forza sono il lavoro di squadra, l’amicizia, gli ideali della famiglia e una vena di ironia, che coinvolge spettatori di ogni età.

I personaggi principali sono 6 cani di razza diversa con tratti distintivi e forti personalità, e 3 umani.

Lucky - Pound Puppies
Lucky
© Hasbro Studios

Lucky, meticcio di taglia media, è il capo branco dei PoundPuppies. E’ intelligente, brillante e abile organizzatore dei piani salva-cuccioli. E’ molto coraggioso, e affronta il pericolo in prima persona per salvaguardare i suoi amici. Al tempo stesso, da vero leader, lascia che anche gli altri cani imparino e crescano attraverso i propri errori. Il suo alter ego è Ace, capo dell’Associazione dei gatti (i Kennel Kittens).

Cookie, boxer femmina dalla grande forza fisica con un fiocco rosa in testa, è molto rispettata dal resto del branco. Ha un carattere autoritario, ma in fondo sa essere tenera  e premurosa. E’ la “zampa destra” di Lucky e, sotto sotto, ha una cotta per lui, ma non lo ammette per paura di rovinare la sua reputazione. Ha una figlia adottiva, Cupcake.

Strudel, bassotto femmina molto intelligente, con un collare rosa e lunghe orecchie marroni che arrivano fino a terra, è la vera mente del gruppo. Per la sua grande capacità inventiva, è a capo del “settore tecnologico”. Maestra in strategia e problem-solving, è in grado di progettare tutto quello che serve per salvare i cuccioli abbandonati e ha una risposta sempre pronta per qualsiasi domanda. Quando è arrabbiata, poi, parla in tedesco! E ’aiutata da due fedeli scoiattoli, Mr. Nut Nut e Sparky, e sembrano intendersi alla perfezione pur non parlando la stessa lingua.

Cookie  - Pound Puppies
Cookie
© Hasbro Studios

Niblet, bobtail tutto grigio con un grande cuore e molta simpatia. Vero e proprio gigante buono, è spesso restio a partecipare alle azioni di salvataggio, ma Lucky sa sempre come convincerlo. L’intelligenza non è il suo punto forte e, con la sua grossa mole, ha sempre paura di fare male a qualcuno. Ha una sorella, Rebound, con cui si comporta da vero “fratellone”. (Il doppiatore originale, John DiMaggio, è la voce di  Bender dei Futurama)

Squirt, chihuahua beige con grandi occhioni, è sempre pieno di energie e con il senso degli affari. E’ il cane “che ti può far ottenere tutto ciò che vuoi…al giusto prezzo!”. Dalla stazza piccola e atletica, è il cucciolo adatto a passare anche nei punti più stretti e irraggiungibili. Ottimo conoscitore della città e di tutte le sua strade e i suoi vicoli, sa sempre indicare la direzione giusta per tirare i PoundPuppies fuori dai guai.

Rebound, piccola bobtail dal carattere iperattivo e chiacchierone, è la sorella minore di Niblet. Lucky e gli altri hanno un occhio d riguardo nei suoi confronti, anche se con la sua parlantina no-stop mette a dura prova i loro nervi. Vive con la sua padrona, Agatha, madre di Leonard McLeish, proprietario del canile, e ogni volta che la donna va a trovare il figlio, è una buona occasione per Rebound di ritrovare i suoi amici.

Niblet - Pound Puppies
Niblet
© Hasbro Studios

Leonard McLeish, proprietario del canile. Non gratificato dal suo impiego, vorrebbe essere importante come il cognato, sindaco della città. Non ama i cuccioli abbandonati e vede i cani solo come mezzo di lavoro, che svolge senza passione. Questa è una fortuna per i Pound Puppies, che possono agire indisturbati, svolgendo il lavoro per lui! Sua madre, Agatha, da sempre spaventata e distaccata nei confronti dei cani, ha un vero e proprio colpo di fulmine per Rebound. La donna e la cagnetta diventano talmente inseparabili, che partecipano a mostre canine, convegni di fantascienza e vanno addirittura in crociera insieme.

Olaf Hugglesworth, ometto simpatico, assistente di McLeish. A differenza del suo capo, Olaf ama i cani, vorrebbe che fossero adottati, ma non sa come fare. Non sempre capisce cosa succede al canile, ma non dice niente per evitare guai. Ai Pound Puppies piace Olaf, ma stanno attenti a non parlare di fronte a lui.

Cookie  - Pound Puppies
Squirt, Lucky, Cookie e Strudel
© Hasbro Studios

Nel primo episodio (Yipper il randagio), al canile 17 arriva un nuovo trovatello. E’ Yipper, un cucciolo dal pelo bianco e dalle grandi orecchie color carota che pensa che il canile in cui è capitato non sia un posto molto speciale. Si ricrede, però, quando incontra Lucky (che, secondo McLeich è il cane che “non verrà mai adottato”) e il resto dei cuccioli, che gli mostrano il loro nascondiglio segreto nei sotterranei, luogo in cui progettano tutti i piani di salvataggio. Yipper realizza che quelli che ha di fronte sono i leggendari Pound Puppies, un’organizzazione segreta, ignota agli umani, volta a trovare un padrone per ogni cucciolo abbandonato! Inutile a dirsi, anche per Yipper hanno in mente qualcosa: affidarlo a Billy, il figlio del fattorino, un bambino perfetto per lui! Il padrone del canile, McLeish, però, non vuole essere infastidito...è troppo preso, infatti, a fare bella figura con suo cognato, il Sindaco, testando nel suo canile una modernissima macchina in grado di distribuire croccantini. Lucky e la sua squadra, allora, entrano in azione, in perfetto stile "mission impossible", per rintacciare il fattorino e suo figlio. Nel frattempo, con un abile gioco di squadra, riescono a rovinare la cerimonia di presentazione del macchinario, organizzata da McLeish, mandando tutto in frantumi e sparpagliando croccantini sull’illustre pubblico presente. In un doveroso happy ending, la situazione si risolve, riuscendo a dare in adozione Yipper e rendendo felici sia il cucciolo (ribattezzato Bob) che Billy, perché, si sa "se a un cane serve una casa, i Pound Puppies trovano sempre il posto giusto!"

Nell’episodio numero 6 della prima serie (Gatti contro cani) la nuova missione è dare a una ragazzina, Becky, il cucciolo che ha sempre desiderato, Wagster. Quando Olaf chiude il canile 17 per la notte, i Puppies si danno un gran da fare nel quartier generale, e, deciso il piano d’azione, Lucky esce dal canile per portare Wagster a casa di Becky. Ma giunti nella veranda, si trovano di fronte ad Ace, il capo dei Kennel Kittens con un micino (Mittens) da consegnare. La porta di casa si apre, i due capi scappano sul tetto e i cuccioli abbandonati si trovano di fronte a Becky che adora il cagnolino Wagster e suo fratello, che si affeziona Mittens. Ma i loro genitori vogliono solo uno dei due animali. Intanto, sul tetto, i Pound Puppies fanno la conoscenza dei Kennel Kittens: oltre ad Ace, ci sono Fluffy, Tiny, Squeak e Kugel. Inizia uno scontro tra le due bande rivali, per convincere i genitori dei  bambini ad adottare il cucciolo della propria specie, mettendo in cattiva luce l’altro. Ma questa situazione, invece di portare a una decisione, convince i genitori a riportare gli animali al canile. Accortisi delle conseguenze delle loro azioni, sia i Pound Puppies che i Kennel Kittens decidono di unire le forze per assicurare una casa ai due orfanelli. Fortunatamente, i genitori di Becky si affezionano sia a Wagster che a Mittens, e decidono di tenerli entrambi. Lucky allora suggerisce che forse cani e gatti dovrebbero iniziare a collaborare, anche Ace è d’accordo, ma subito dopo i Puppies e i Kittens cominciano a litigare. Intanto, i due cuccioli appena adottati, guardando la scena dal finestrino dell’auto che li sta portando nella loro nuova casa, sospirano e pensano che “i grandi non cresceranno mai”

Pound Puppies è copyright © Hasbro Studios, Paul & Joe Productions, Story Entertainment, DHX Media Vancouver e degli aventi diritto, i nomi e le immagini vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.

<< Precedente