Cartoni Online - Risorse su cartoni animati e fumetti
Cartoni animati e fumetti > Personaggi fumetti > Supereroi -
Silver Surfer

SILVER SURFER

Il fumetto

Titolo originale: Silver Surfer
Personaggi:
Silver Surfer, Shalla-Bat, Galactus, I Fantastici Quattro , l'Osservatore
Autori: Stan Lee, Jack Kirby
Testi: Stan Lee

Disegni: Jack Kirby
Editori: Marvel Comics, Editoriale Corno
Nazione
: USA
Anno: marzo 1966
Genere: Fumetto azione/ supereroi
Età consigliata: Ragazzi dai 6 ai 12 anni

Apparso per la prima volta nel 1966, all'interno di una avventura dei Fantastici Quattro, Silver Surfer destò subito un grande interesse fra i lettori, al punto che gli autori della Marvel Comics, Stan Lee e Jack Kirby nel 1968 decisero di dedicargli un intero albo, dove insieme alle sue avventure si raccontavano anche le origini del personaggio. I disegni di Silver Surfer vennero affidati al talentuoso, "michelangiolesco" e mitico John Buscema, che riuscì con le sue strutture anatomiche iperdinamiche a dare plasticità e spettacolarità ai movimenti supereroistici dell'araldo cosmico.

Silver SurferSilver Surfer in origine si chiamava Norrin Radd ed era un giovane scienziato abitante del pianeta Zenn-La, nel quale regnava una civiltà molto evoluta che viveva già da parecchi secoli in pace e in armonia, che non conosceva neanche il significato della parola violenza. Su questo pianeta, Radd amava la bellissima principessa Shalla-Bal. Un giorno il terribile Galactus, il divoratore di mondi, decise di cibarsi anche di Zenn-La. Norrin Radd gli implorò di risparmiare la vita dei suoi abitanti e si offri a Galactus per servirlo come schiavo. Galactus risparmiò il pianeta e trasformò Norrin Radd in un essere cosmico, ricoperto completamente d'argento che insieme alla sua tavola da surf, aveva il compito di vagare nell'universo alla ricerca di pianeti da offrire al suo padrone: era nato così Silver Surfer. Inizialmente Silver Surfer aveva il crudele compito di perlustrare e distruggere intere galassie e per svolgere questo lavoro senza rimorsi di coscienza, Galactus aveva provveduto ad alterargli la memoria. Silver Surfer si alimenta grazie all'energia cosmica che riesce ad immagazzinare tramite la sua pelle d'argento. Questa energia viene sfruttata in diverse situazioni, come ad esempio emanare fasci di raggi cosmici dalle mani con una forza distruttiva inimmaginabile o comandare le singole molecole della materia, per rigenerare interi pianeti o sanare le ferite, non può però resuscitare i morti. Può percepire le concentrazioni di grandi masse di energia cosmica a distanze incalcolabili ed è invulnerabile al calore delle altissime temperature stellari e al freddo assoluto. Viaggia per il cosmo con il suo surf, ad una velocità di gran lunga superiore a quella della luce. Nel giro di breve tempo Silver Surfer divenne il terrore dei pianeti e venne scrutato attentamente dallo studioso dell'universo: l'Osservatore. Fu dunque l'Osservatore ad avvisare i Fantastici Quattro che l'araldo di Galactus aveva individuato la terra, come pianeta propizio per sfamare il suo padrone. Si ebbe quindi lo scontro fra Silver Surfer e i Fantastici Quattro i quali riuscirono ad impossessarsi del Nullificatore Assoluto, l'arma in grado distruggere la terra. I Fantastici Quattro ed Alicia Masters, una ragazza dal cuore puro, costrinsero Silver Surfer a prendere coscienza dell'orrore che stava compiendo. Fu così che Silver Surfer si ribellò al suo padrone Galactus, che per punizione, creò una barriera nell'atmosfera terrestre invalicabile solo dal supereroe argentato, che lo condannò a stare prigioniero sul nostro mondo.

SILVER SURFERFra tutti i supereroi con superproblemi, quello di Silver Surfer è senza dubbio quello di non poter vedere mai più la propria amata Shalla-Ball nel pianeta Zenn-La, oltre naturalmente al duro rimorso per essersi macchiato di crimini planetari, che lo accompagnerà per tutta la vita. Solo in seguito a diverse avventure, Silver Surfer riuscì a fuggire dalla terra entrando in un'altra dimensione chiamata Microverso. A questo punto per rimediare a tutti i suoi errori passati, decide di dedicarsi all'aiuto di tutti i pianeti dell'universo in pericolo. Le avventure di Silver Surfer spaziano così da un pianeta all'altro, cambiando scenari e protagonisti e conferendo a questo personaggio una vastissima potenzialità narrativa. Fra i vari nemici che Silver Surfer incontrerà va ricordato il terribile Thanos di Titano, un mutante della razza degli Eterni che ama la Morte ed è stato suo alleato, per questo motivo ha compiuto dei massacri planetari. Non potendolo fronteggiare da solo, Silver Surfer si è spesso unito a Thor e ad altri supereroi. Riportando la giustizia fra i pianeti, Silver Surfer si è attirato su di se anche tantissimi nemici, come ad esempio i guerrieri Skrull, degli uomini rettile che gli danno la caccia per ucciderlo. Un'altro nemico di Silver Surfer è sicuramente Mefisto, il male assoluto che cerca di impossessarsi dell'anima di Silver Surfer. La contrapposizione fra questi pesonaggi è netta, mentre il nostro supereroe è l'emblema della purezza d'animo e dei nobili sentimenti, Mefisto rappresenta gli aspetti del male come la violenza, la malvagità e l'arroganza.

SILVER SURFERNel 1998 Silver Surfer è diventato un cartone animato di 38 episodi con alcune differenze rispetto al fumetto originale. A personaggio di Silver Surfer sono poi stati abbinati come adget e giocattoli. Attualmente i cartoi animati di Silver Surfer vengno trasmessi sulla televisione Fox Kids

Fra i vari disegnatori che hanno contribuito al successo di Silver Surfer, ricordiamo la reinterpretazione grafica del grande disegnatore francese Moebius e quella del ex disegnatore bonelliano Claudio Castellini, dal tratto iperdinamico e supereroistico, che ispirandosi allo stesso John Buscema e a Neal Adams, ha creato dei capolavori da non pedere che hanno contribuito a rilanciare il personaggio.

Silver Surfer è copyright © Marvel Comics e vengono qui utilizzati a scopi conoscitivi e divulgativi.