Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Shojo > World Masterpiece Theater -

SPICCHI DI CIELO TRA BAFFI DI FUMO

Titolo originale: Romio no aoi sora
Personaggi:
Romeo, Alfredo, Bianca, Angeletta, Andrea, Giovanni, Dottor Casela, Marcello Rossi, Antonio Luini (il Diavolo)
Autore: Kurt Held
Produzione: Nippon Animation
Regia: Kz Kuzuha
Nazione: Giappone
Anno: 15 gennaio 1995
Trasmesso in italia: luglio 1997
Genere: Drammatico / Commedia
Episodi: 33
Durata: 24 minuti
Età consigliata: Ragazzi dai 6 ai 12 anni

Romeo, Anita e i gemelli - Spicchi di cielo tra baffi di fumoA partire da lunedì 2 febbraio alle ore 7,20 su Italia 1, partirà la serie a cartoni animati dal titolo “Spicchi di cielo tra baffi di fumo” ("Romio no aoi sora" nella traduzione originale giapponese). L’anime prodotto nel 1995 dalla pluripremiata Nippon Animation, si compone di 33 episodi ciascuno della durata di 22 minuti e fa parte della prestigiosa raccolta World Masterpiece Theater, dove troviamo altri famosi classici della letteratura per ragazzi. La storia si basa sul romanzo della scrittrice tedesca Lisa Tetzner "Die schwarzen Bruder" (I fratelli neri) del 1941. Nel 2002 la Dynamic Italia ha pubblicato la serie con il titolo "Il cielo azzurro di Romeo" rispettando la sua versione originale, in quanto l’episodio 17 “La sfida della chiesa di San Babila” è stato censurato dalla Mediaset, per alcune scene violente.

Il protagonista è Romeo, un ragazzino di 10 anni che vive in un paesino della Svizzera ai confini con l’Italia. La sua famiglia attraversa un periodo di crisi economica, dovuta alla siccità, che non consente a suo padre di pagare i debiti con la vendita del suo raccolto. Romeo in compagnia del suo inseparabile ermellino Piccolo, tutte le mattina si sveglia all’alba, per suonare le campane della chiesa, per poi dirigersi ai campi e dare una mano a suo padre Roberto, nel duro lavoro quotidiano. Purtroppo la pioggia non arriva e l’erba è talmente secca, che basta poco per provocare un incendio. Tuttavia Romeo è un ragazzo sempre allegro e pieno di entusiasmo e cerca in tutti i modi di rendersi utile alla sua famiglia, composta anche da sua madre, sua nonna e i due fratellini gemelli. La sua più cara amica è Anita, una bambina dai capelli rossi che non nasconde di essersi innamorata di lui.Un giorno in paese arriva un losco individuo, soprannominato “il diavolo”. Questi è Luini, un mercante di bambini che approfitta delle difficoltà economiche delle famiglie, per farseli vendere a buon mercato. All’interno di una locanda, propone una somma di denaro a Roberto in cambio di suo figlio, ma questi lo scaccia di malo modo. Romeo ha una stima enorme per suo padre e come lui, vuole vincere la gara dell’albero della cuccagna, che si terrà per la festa del paese. Approfittando della distrazione generale, proprio mentre Romeo stava per vincere l’ambito premio, il perfido Luini da fuoco al terreno di Roberto. Questi nel vano tentativo di spegnere l’incendio è vittima di un grave incidente, che lo rende cieco. Così il generoso Romeo, al fine di sostenere le spese mediche per la cura di suo padre, firma il contratto che lo legherà a Luini per sei mesi, il quale lo porterà con sè a Milano per venderlo come spazzacamino. A Locarno incontra Alfredo, un ragazzo molto intelligente e colto, con il quale instaura una profonda amicizia. Anche Alfredo è diretto a Milano, così come un gruppo di bambini, trattati come schiavi dal mercante senza scrupoli. Dopo una serie di varie peripezie, Romeo arriva a Milano, dove viene venduto al signor Rossi. Questi gli insegna il lavoro dello spazzacamino e lo accoglie amorevolmente. Non si può dire altrettanto di sua moglie Edda e suo figlio Anselmo, che non perderanno occasione per umiliare il ragazzo e tenerlo lontano da un orribile segreto. Nonostante le mille difficoltà, Romeo si distinguerà per il suo coraggio e la sua generosità, che lo porterà ad affrontare situazioni rischiose, ma che gli faranno guadagnare la stima di tanti amici. Insieme agli altri ragazzi spazzacamini, formeranno la banda chiamata "I fratelli neri" e il loro capo sarà Alfredo, che con la sua intelligenza e il suo carisma, guiderà il gruppo da vero leader. Fra gli altri bambini ricordiamo l'intrepido Dante, il piccolo Michele e il robusto Antonio. Tutti loro dovranno far fronte alla banda dei ragazzi di strada, chiamata "I Lupi", capitanata dal valoroso Giovanni, dove prendono parte alcuni ragazzi terribili quali Andrea e "Pel di carota". La storia sarà ricca di situazioni commoventi e poetiche, che porteranno lo spettatore a riflettere sui valori della solidarietà e sulla condizione di degrado che dovevano subire gli orfanelli di quel periodo. Dal punto di vista tecnico l'anime si conferma per l'alta qualità dei disegni e degli sfondi, simili a quelli della serie Dolce piccola Remy. I personaggi sono caratterizzati molto bene a partire da Romeo e Alfredo e gli episodi non sono mai banali. Da non perdere per tutti gli amanti del genere Peline, Lovely Sara, Heidi e Anna dai capelli rossi.

Spicchi di cielo tra baffi di fumo è copyright Nippon Animation. All rights reserved.