Cartoni animati e fumetti > Anime Manga > Anime Manga fantascienza > Robot -

YATTAMAN

Yattaman

Titolo originale: Time Bokan Series: Yattaman
Personaggi:
Ganchan, Janet , Robbie Robbie, Miss Dronio, Boyakki , Tonzula, Dottor Dokrobei
Autore: Tatsuo Yoshida
Produzione: Tatsunoko Production
Regia: Hiroshi Sasagawa, Mamoru Oshii, Kouichi Mashimo, Noboru Ishiguro, Tomio Ashida
Nazione: Giappone
Anno: 1 gennaio 1977
Trasmesso in italia: 1983
Genere: Anime / Fantascienza / Robot
Episodi: 73
Durata: 108 minuti
Età consigliata: Ragazzi dai 6 ai 12 anni

La serie di Yattaman è stata trasmessa per la prima volta in Italia nel 1983 su Rete 4 e appartiene al genere denominato Time Bokan. Gli anime Time Bokan (che può essere tradotto come "l'esplosione del tempo") hanno inizio nel 1975 con il cartone animato "Time Bokan - La macchina del tempo", prodotto dagli studi della Tatsunoko (la stessa di Gatchaman, Hurricane Polimar e Kyashan). Il tema che lo caratterizza sono i viaggi nel tempo con bizzarre astronavi e robot, il tutto condito da una comicità demenziale, che si prende gioco degli stessi robot giapponesi troppo seriosi degli anni '70, come Goldrake, Jeeg Robot, Mazinga e tanti altri. Yattaman appartiene alla seconda serie di Time Bokan ed è quella che ha ottenuto il maggiore successo, le altre furono: Zendaman, Time Patrol, Calendar Men (anche questa molto conosciuta), Ippatsuman, Itadakiman ed infine Kiramekiman, ma molte di esse non sono mai state trasmesse in Italia.

Il cartone animato Yattaman è composto da 108 episodi ciascuno della durata di 23 minuti e ha per protagonisti i giovani piloti Ganchan e Janette, che insieme al loro robot a forma di dado Robby-Robby, in ogni episodio dovranno cercare di recuperare i 4 frammenti della pietra Dokrostone e combattere contro il malvagio (ma divertentissimo) trio Doronbo composto dalla sensuale e perfida aspirante attrice Miss Dronio, dall'ingegnere pazzo e sfortunato Boyakki e dal forzuto e ottuso Tonzura. La mente del trio è però il dottor Dokrobei, che lavora nelle retrovie e tramite un nastro magnetico, impartisce gli ordini ai suoi scagnozzi al fine di recuperare i 4 frammenti della pietra, perchè una volta riuniti, formeranno una mappa che darà loro le indicazioni per scoprire un preziosissimo tesoro. La squadra degli Yattaman potrà usufruire di diversi robot programmati sulla base delle diverse esigenze strategiche, anche se al momento del loro utilizzo (vista la demezialità della serie) la scelta verrà affidato al caso, con il lancio di dadi o indovinelli. Fra le vari macchine, molte delle quali azionate tramite dei marchingegni a molla, troviamo lo Yattawan una specie di cane meccanico dotato di idranti come nei camion dei pompieri, lo Yattapellicano una specie di anfibio in grado di correre sull'acqua, lo Yattapesce un sottomarino a forma di rana, lo Yattaking uno Yattawan potenziato che al suo interno contiene i veicoli Yattabull, Yattapanda e Yattadoiler. Da non dimenticare il Yattacammello, Yattaelefante e Yattacampione. Ogni episodio si conclude con i cattivi che falliscono la missione ed escono di scene pedalando su di un tandem triplo, per poi essere immancabilmente castigati dal dottor Dokrobei, con punizioni severe quanto bizzarre e fantasiose. La leader del trio è senza dubbio Miss Dronio, malvagia e isterica che riversa tutte le sue frustrazioni nel prendere a pugni il povero ingegner Boyakki, reo di progettare delle macchine fallimentari. Alla fine di ogni puntata Miss Dronio per un motivo o per l'altro, finisce sempre senza vestiti, in quanto vengono bruciati da qualche esplosione. Alla fine della serie, una volta che il trio Doronbo riuscirà a recuperare i frammenti della pietra Dokrostone e a ricomporli, scoprirà che la mappa non è altri che il teschio dello stesso dottor Dokrobei, infatti l'extraterrestre aveva ingannato Miss Dronio e compagni con il sogno dell'ambito tesoro, ma in realtà quello che cercava era una parte del suo corpo che si era distrutta i 5 pezzi a causa del violento arrerraggio sulla terra; una volta che avrà ricomposto il suo corpo potrà far ritorno al suo pianeta d'origine. Da segnalare oltre alla famosa sigla del cartone animato cantata dai Cavalieri del Re, anche delle altre canzoncine originali e strampalate presenti in ogni episodio.

Yattaman è copyright 1979 TATSUNOKO PRODUCTIONS Tutti i diritti riservati.

La sigla di Yattaman - il testo della canzone e gli accordi per chitarra

Yattaman il film

<<Precedente