10 cortometraggi animati in lizza per le nomination al Goya 2021

10 cortometraggi animati in lizza per le nomination al Goya 2021

L’Academie de Cine spagnola ha rivelato i 35 cortometraggi in corsa per le nomination alla 35a edizione dei Goya Awards. La selezione include 10 animazioni, che saranno ristrette a quattro candidati dai membri dell’Academie nelle prossime settimane. La cerimonia di premiazione si terrà il 6 marzo 2021.

Il vincitore del Premio Goya per il miglior cortometraggio animato si qualificherà per la candidatura all’Oscar.

I contendenti dell’animazione sono:

Blue & Malone: Impossible Cases (Blue & Malone: ​​casi impossibili) di Abraham López Guerrero. Questo cortometraggio ibrido adatto ai bambini sulle avventure degli amici immaginari, ha già vinto diversi premi. López Guerrero ha recentemente firmato per dirigere Dragonkeeper (Custode dei draghi).

Sinossi: Alla vigilia della demolizione, Berta visita il vecchio teatro dove lavorava la nonna. Scopre che non è completamente abbandonato. Mortando Malone e Big Blue Cat, i suoi vecchi amici immaginari, sono lì per aiutarla a risolvere un caso impossibile: riconquistare la sua capacità di sognare.

Carne (Flesh) di Camila Kater. Questo documentario brasiliano-spagnolo selezionato dal festival internazionale, utilizza diversi stili di animazione per dare voce ai diritti delle donne.

Sinossi:  Attraverso storie intime e personali, cinque donne condividono le loro esperienze in relazione al corpo, dall’infanzia alla vecchiaia.

https://vimeo.com/344961442 “> CARNE, Camila Kater, [TRAILER with English subtitles] da https://vimeo.com/agfreak”>FREAK Independent Film Agency su https://vimeo.com ”> Vimeo.

The Great Corelli (Il grande Corelli) di Abel Carbajal. Questo cortometraggio di cinque minuti sul fallimento di un mago ha impressionato molto la giuria tanto da fare conquistare al regista, uno stage presso lo studio di stop-motion LAIKA, nominato all’Oscar.

Sinossi: Il Grande Corelli è un giovane mago all’apice dell’successo della sua carriera. Ma nello spettacolo più importante della sua vita, delude il suo pubblico fallendo l’illusione di magia che tutti aspettavano.

Homeless Home (Casa dei senzatetto) di Alberto Vázquez. Vázquez è uno dei protagonisti dell’animazione spagnola, avendo ottenuto una storica doppia vittoria al Goya nel 2017 sia per il suo lungometraggio Psychonauts (Psiconauti) (a.k.a. Birdboy e i bambini dimenticati) e il cortometraggio Decorado, oltre al premio corto animato del 2012 per Birdboy. Attualmente sta lavorando alla nuova produzione, di Unicorn Wars.

Sinossi: Nessuno può sfuggire alle loro radici, per quanto marce possano essere. Questa animazione espressiva e dettagliata raffigura personaggi alla deriva e soli in un oscuro mondo fantasy.

https://vimeo.com/413006760 “> Homeless Home di Alberto V & aacute; zquez da https://vimeo.com/user67756213 “>Alberto V & aacute; zquez su https://vimeo.com “> Vimeo.

Metamorphosis (Metamorfosi) di Carla Pereira e Juanfran Jacinto. Co-prodotto da Bigaro Films e dalla francese Autour de Minuit, questo inquietante pezzo in stop-motion è stato proiettato nei festival di tutto il mondo.

Sinossi: A trent’anni e ancora convivente con la madre, taciturno e tormentato, un uomo decide di liberarsi una volta per tutte dai suoi demoni interiori.

Oldie but Goldie di Nacho Subirats. Questo cortometraggio studentesco della ESDIP School of Art ha vinto il premio nazionale per il cortometraggio nella Giornata mondiale dell’animazione di Madrid e ha effettuato selezioni ufficiali nei festival dalla Russia alla Francia, dal Brasile al Canada.

Sinossi: Eddie, un giovane amante della musica, desidera ardentemente una copia di un vinile della prima edizione molto speciale. La sua ricerca porta a un vecchio stabilimento musicale malandato. Non ci vorrà molto per scoprire che quello che sembra un innocente negozio di dischi in realtà nasconde un segreto di lunga data …

Reflejo di Juan Carlos Mostaza. Un lavoro strutturato in 3D in CG che affronta i disturbi alimentari e le pressioni sociali affrontate dai preadolescenti.

Sinossi: Clara è una bambina di nove anni con una visione distorta della realtà. Cadrà in una fossa dalla quale potrà uscire solo con uno sforzo e con l’aiuto delle persone che la circondano.

https://vimeo.com/405489368″>REFLEJO, Juan Carlos Mostaza [Trailer] da https://vimeo.com/agfreak”>FREAK Independent Film Agency su https://vimeo.com ”> Vimeo.

Roberto di Carmen Córdoba González. Questo è il cortometraggio d’esordio per Córdoba González, un’autorità nel software di progettazione grafica affermata che ha deciso di spostare il suo percorso di carriera dall’ingegneria informatica alla narrazione animata. Attualmente insegna animazione 3D online e presso l’Università di Murcia.

Sinossi: Sono passati quindici anni e Roberto è ancora innamorato della sua vicina – ma lei preferisce nascondersi, vergognandosi del suo corpo. Con la sua arte e una vecchia corda da bucato come unici modi di comunicazione, Roberto ha un piano per spingere la sua amata ad affrontare finalmente i suoi mostri.

Routine: The Prohibition (Routine: il divieto) di Sam Ortí Martí. Selezionato per festival in tutto il mondo, questo cortometraggio kafkiano in stop-motion utilizza immagini crude e umorismo oscuro per esplorare la politica del potere in un ambiente distopico.

Sinossi: In un mondo oscuro, devastato dalle bugie e dominato dalla paura, continuiamo con le nostre routine autodistruttive verso l’estinzione.

Vuela (Volare) di Carlos Gómez-Mira. Questo racconto commovente in CG è il secondo corto diretto da Gómez-Mira, che ha fondato Thinkwild Studios con sede a Madrid nel 2009.

Sinossi: Volare è la storia di un uccello con un’ala deformata che gli impedisce di migrare. Abbandonato dal suo gruppo, sprofonda nella disperazione. Tutto cambia il giorno in cui appare Pio-Pio: questo pulcino indifeso gli dà gioia e uno scopo nella vita. Finché un giorno il destino gli fa fare cose che non farebbe nemmeno per se stesso …

Vai alla fonte dell’articolo