Aardman, Born Free Foundation mette in evidenza la prigionia degli animali in “Life in Lockdown”

Aardman, Born Free Foundation mette in evidenza la prigionia degli animali in “Life in Lockdown”

Aardman e Born Free Foundation hanno lanciato un nuovo film per evidenziare la difficile situazione degli animali selvatici in cattività in tutto il mondo attraverso le riflessioni sul lockdown del coronavirus. Creature Discomforts: Life in Lockdown (Disagi delle creature: la vita in confinamento) gioca sul tanto amato Creature Comforts costruire e utilizzare interviste reali sulle esperienze di lockdown temporaneo delle persone per raccontare storie di animali selvatici costretti a vivere prigioniere.

Creato da Aardman e l’agenzia creativa ENGINE di Londra, il film traccia un parallelo tra le lotte affrontate dagli umani durante il blocco per il covid-19 e le povere vite degli animali selvatici costretti in cattività negli zoo. L’animazione 2D è stata concepita e creata interamente in condizioni di lockdown, con tutti gli incontri, la produzione e l’animazione realizzati a distanza.

Diretto da Peter Peake, candidato all’Oscar e nominato al BAFTA, il film utilizza interviste di persone in tutto il Regno Unito registrate durante il picco del blocco. Per garantire che i conti fossero onesti, i partecipanti non erano a conoscenza del vero scopo del progetto fino al termine delle interviste. I personaggi sono stati quindi progettati per adattarsi alle voci e gli sfondi progettati per riflettere le dure condizioni in cui gli animali selvatici in cattività sono costretti a vivere.

“È stato un vero piacere collaborare con Born Free e poter utilizzare il classico stile Aardman in un contesto attuale per una causa così importante”, ha affermato Peake. “Sebbene il blocco ci abbia presentato sfide in termini di produzione, ha ispirato alcune intuizioni davvero toccanti dei nostri intervistati. Sono stato anche sorpreso dal modo in cui la nostra piccola equipe ma perfettamente formato si è unito in modo così coeso nonostante abbia lavorato a distanza. Ricorderemo tutti il ​​blocco per molto tempo a venire ed è stato bello avere un progetto come questo per superarlo. “

“Molti di noi avranno subito le restrizioni e l’inconveniente del blocco negli ultimi mesi. In molti modi, ciò ci ha fornito solo una breve panoramica delle frustrazioni e dei compromessi che gli animali selvatici in cattività affrontano per tutta la vita “, ha aggiunto il dott. Chris Draper, responsabile del benessere degli animali e della prigionia per Born Free. “Questo cortometraggio ci incoraggia a ripensare la cattività e riconsiderare gli zoo, i delfinari, i circhi e il commercio esotico di animali domestici dal punto di vista degli animali”.

“Il Lockdown ci ha offerto un’opportunità unica di parlare alle persone della cattività degli animali in un modo in cui potevano davvero entrare in empatia”, ha affermato Steve Hawthorne, direttore creativo di ENGINE. “Collaborando con le persone incredibilmente talentuose di Aardman e Jungle, siamo stati in grado di creare un annuncio che, si spera, fa riflettere le persone e rende giustizia all’eredità di Comfort della creatura dandogli una svolta fresca, attuale e straziante. ”

Vai alla fonte dell’articolo