Alla ricerca di Dory – il film di animazione Disney Pixar

Alla ricerca di Dory – il film di animazione Disney Pixar

Alla ricerca di Dory (“Finding Dory” nell’originale americano) è un film di animazione realizzato in computer grafica 3D americano nel 2016, prodotto dalla Pixar Animation Studios e distribuito da Walt Disney Pictures . Il film americano diretto da Andrew Stanton e scritto da Stanton e Victoria Strouse, il film è il sequel del film Alla ricerca di Nemo del 2003. Il film racconta la storia della pesciolina smemorata Dory, che viaggia alla ricerca dei genitori.

Il film è stato presentato in anteprima all’El Capitan Theatre di Los Angeles l’8 giugno 2016 ed è uscito negli Stati Uniti il ​​17 giugno 2016, mentre in Italia è uscito nei cinema il 15 settembre dello stesso anno. Al momento della sua uscita, il film è stato ben accolto dalla critica e ha incassato oltre 1 miliardo di dollari in tutto il mondo, diventando il secondo film Pixar a incassare $ 1 miliardo dopo Toy Story 3 (2010), il terzo film di maggior incasso del 2016 e il 22 ° maggior incasso di tutti i tempi al momento della sua corsa nelle sale. Il film ha stabilito numerosi record al botteghino, tra cui la più grande apertura di un film d’animazione in Nord America e il film d’animazione con il maggior incasso in Nord America .

La storia di Alla ricerca di Dory

Alla ricerca di Dory

Dory, una pesce chirurgo blu , viene separata dai suoi genitori, Jenny e Charlie, sin da bambina. Man mano che cresce, Dory tenta di cercarli, ma gradualmente li dimentica a causa della sua perdita di memoria a breve termine. In un flashback (da Alla ricerca di Nemo ), si unisce a Marlin – un pesce pagliaccio alla ricerca del figlio scomparso Nemo – dopo averlo urtato accidentalmente.

Dory ricorda i suoi genitori

Un anno dopo aver incontrato Marlin e Nemo, Dory vive con loro sulla barriera corallina. Un giorno, Dory ha un flashback e ricorda i suoi genitori. Decide di cercarli, ma è ostacolata dal suo problema di memoria a breve termine. All’improvviso si ricorda che vivevano al “Gioiello di Morro Bay, California ” al di là dell’oceano, quando Nemo parla di questo nome.

Inizia il viaggio

Marlin e Nemo accompagnano Dory nel suo viaggio. Con l’aiuto di Crush, la loro amica tartaruga marina , cavalcano la corrente sottomarina fino alla California. All’arrivo, esplorano un relitto pieno di carico perduto, dove Dory risveglia accidentalmente un calamaro gigante, che li insegue e quasi divora Nemo. Riescono a intrappolare i calamari in un grande container e Marlin, rimprovera Dory per averli messi in pericolo. Ferita nei suoi sentimenti, Dory viaggia in superficie per cercare aiuto, ma viene catturata dai membri dello staff del Marine Life Institute.

Dory viene catturata

Dory e il polpo Hank – Alla ricerca di Dory

Dory viene messa in quarantena e catalogata. Qui incontra un polpo a sette zampe scontroso, ma pacifico di nome Hank. L’etichetta di Dory la identifica per il trasferimento in un acquario a Cleveland . Hank, che teme di essere liberato nell’oceano, accetta di aiutare Dory a trovare i suoi genitori in cambio della sua etichetta. In una mostra, Dory incontra il suo amico d’infanzia Destiny, uno squalo balena miope , che era solito comunicare con Dory attraverso i tubi, e Bailey, un delfino beluga , che crede erroneamente di aver perso la capacità di ecolocalizzare. Dory successivamente ha dei flashback della vita con i suoi genitori e fatica a ricordare i dettagli. Alla fine si ricorda di come è stata separata dai suoi genitori: una notte ha sentito sua madre piangere, così è andata a prendere una conchiglia per tirarla su di morale, ma è stata trascinata via da una corrente di risacca nell’oceano.

Marlin e Nemo salvano Dory

I leoni marini Fluke e Rudder – Alla ricerca di Dory

Marlin e Nemo tentano di salvare Dory. Con l’aiuto di due pigri leoni marini della California di nome Fluke e Rudder, riescono ad entrare nell’istituto e a trovarla nell’impianto dei tubi. Altri pesci chirurgo blu , dicono loro che i genitori di Dory, sono fuggiti dall’istituto molto tempo fa per cercarla e non sono più tornati, lasciando credere a Dory che siano morti. Hank recupera Dory dal carro armato, lasciandosi alle spalle Marlin e Nemo. Viene quindi arrestato da uno degli impiegati che involontariamente, lascia cadere Dory nello scarico, liberandola nell’oceano. Mentre vaga senza meta, incontra una scia di conchiglie. Dory si ricorda che quando era piccola, i suoi genitori avevano tracciato un percorso simile per aiutarla a ritrovare la strada di casa, così lei lo segue. Alla fine del percorso, Dory trova un corallo vuoto, con più scie di conchiglie che conducono ad esso. Mentre si gira per andarsene, arrivano i suoi genitori. Le dicono che hanno passato anni a tracciare il percorso da seguire, nella speranza che alla fine gli avrebbe trovati.

La liberazione dei pesci

Dory e Hank – Alla ricerca di Dory

Marlin, Nemo e Hank finiscono nel camion che porta varie creature acquatiche a Cleveland. Destiny e Bailey fuggono dalla loro mostra per aiutare Dory a salvarli. Una volta a bordo del camion, Dory convince Hank a tornare in mare con lei, e insieme, dirottano il camion e lo guidano su autostrade trafficate, creando scompiglio e schiantandolo in mare, dove liberano tutti i pesci. Dory, insieme ai suoi genitori e ai nuovi amici, torna sulla barriera corallina con Marlin e Nemo.

La scena finale

In una scena finale del film, la banda dei pesci dell’acquario di Alla ricerca di Nemo, ancora intrappolata nei loro sacchetti di plastica (ora ricoperti di alghe ), raggiunge la California un anno dopo aver fluttuato nell’Oceano Pacifico, dove vengono prelevati dai membri dello staff del Marine Life Institute.

Il trailer di Alla ricerca di Dory

La produzione di Alla ricerca di Dory

Prima di lavorare al film Alla ricerca di Dory , la Disney aveva deciso di realizzare un sequel di Alla ricerca di Nemo senza il coinvolgimento della Pixar, attraverso Circle 7 Animation , uno studio Disney annunciato nel 2005 con l’intenzione di realizzare sequel delle proprietà Pixar. Tuttavia, a causa dell’acquisizione nel 2006 della Pixar da parte della Disney, Circle 7 è stata chiusa dalla Disney senza aver mai prodotto un film. Sebbene non sia mai entrato in produzione, una sceneggiatura per la versione Circle 7 è stata caricata sul sito ufficiale del Raindance Film Festival. La storia avrebbe coinvolto il fratello gemello di Nemo di nome Remy, poi Marlin sarebbe stato catturato, e così Nemo, Remy e Dory avrebbero dovuto salvarlo.

Il primo annuncio del sequel

Destiny e Bailey – Alla ricerca di Dory

Nel luglio 2012, è stato riferito che Andrew Stanton stava sviluppando un sequel di Alla ricerca di Nemo , con Victoria Strouse alla scrittura della sceneggiatura e una data di uscita prevista per il 2016.

Nell’aprile 2013, la Disney ha annunciato il sequel, Alla ricerca di Dory , per il 25 novembre 2015, confermando che DeGeneres e Brooks avrebbero ripreso i loro ruoli rispettivamente di Dory e Marlin. Dopo una lunga campagna per un sequel di The Ellen DeGeneres Show , DeGeneres ha dichiarato: Ho aspettato questo giorno per molto, lungo, lungo, lungo, lungo, molto tempo. Non sono arrabbiato, ci è voluto così tanto. So che le persone alla Pixar erano impegnate a creare Toy Story . Ma ne è valsa la pena. La sceneggiatura è fantastica. E ha tutto ciò che ho amato del primo: ha molto cuore, è davvero divertente, e la parte migliore è che ha molto più Dory.

L’intervista di Stanton

Le tartarughe, Nemo e Dory – Alla ricerca di Dory

In un’intervista del 2016 Stanton ha dichiarato come è nata la storia del film; “Non guardo i miei film così spesso dopo che sono finiti, perché devo guardarli tante volte prima che escano. Quindi, verso il 2010, quando stavamo ottenendo Alla ricerca di Nemo, pronto per la riedizione di 10 anni in 3D, è stato interessante guardarlo di nuovo dopo tutto quel tempo. Qualcosa si è incastrato nella parte posteriore del mio cervello e ha iniziato a stufare. Ho iniziato a pensare a quanto facilmente Dory potesse perdersi e non ritrovare Marlin e Nemo. Fondamentalmente era nello stesso stato in cui si trovava quando Marlin l’ha trovata. Non sapevo da dove venisse. Sapevo che aveva trascorso la maggior parte della sua giovinezza a vagare per l’oceano da sola e volevo sapere come avrebbe potuto trovare la sua nuova famiglia, se mai si fosse persa di nuovo. È quasi come se il mio lato genitoriale fosse preoccupato.

La difficoltà della sceneggiatura

Ha indicato come una difficile sfida quella di sceneggiare una storia con la perdita della memoria di Dory : “Non ti rendi conto finché non ti siedi per scrivere un personaggio che non riesce a ricordare le cose, di quanto la memoria integrale sia in tutto ciò che facciamo, e questo è ciò che crea un narrativa che le persone possono seguire. Quando un personaggio principale non può riflettere su se stesso e non può raccontare una storia, quel personaggio è molto difficile da progettare perché non può davvero guidare la storia. Per convincerla a essere in grado di guidare e ottenere un pubblico per potersi fidare di lei è stata la cosa più difficile da fare “.

L’immaginario Marine Life Institute ampiamente rappresentato nel film si basa sui viaggi di ricerca del team di produzione al Monterey Bay Aquarium , al Marine Mammal Centre e al Vancouver Aquarium .

La decisione del finale del film

Il finale del film è stato rivisto dopo che i dirigenti della Pixar hanno visto Blackfish , un film documentario del 2013 che si concentra sui pericoli di tenere in cattività le orche. Inizialmente, alcuni dei personaggi dovevano finire in un parco marino simile a SeaWorld , ma la revisione ha dato loro la possibilità di andarsene. Il 18 settembre 2013, è stato annunciato che il film sarebbe stato posticipato all’uscita del 17 giugno 2016. I viaggio di Arlo (The Good Dinosaur) della Pixar è stato spostato al 25 novembre 2015, per consentire più tempo per la produzione del film.

Angus MacLane è stata una delle prime persone a cui Stanton ha rivelato la sua idea per il sequel. Insieme, con Bob Peterson , hanno discusso di diverse idee per i luoghi che Dory avrebbe visitato durante il suo viaggio: una di queste idee era la sequenza del touch pool. Più tardi, durante la festa conclusiva di Brave (2012), Stanton ha invitato Angus a unirsi a lui nel suo primo incarico di co-regista. Stanton ha descritto il ruolo di Angus come un “tuttofare”, in particolare utilizzando la sua esperienza nell’animazione e nella storia, così come nella produzione, avendo creato lui stesso alcuni cortometraggi.

Nell’agosto 2015, al D23 Expo della Disney , è stato annunciato che Hayden Rolence avrebbe doppiato Nemo, in sostituzione di Alexander Gould del primo film, la cui voce si era approfondita da quando era diventata adulta (Gould ha invece doppiato un personaggio minore nel sequel). Alla fiera D23 annunciarono anche che Ed O’Neill sarebbe stata la voce di Hank.

Per rendere la luce più realistica, è stato completamente riprogettato, il software RenderMan, il suo più grande cambiamento in 25 anni.

La colonna sonora

La colonna sonora del film intitolata Alla ricerca di Dory (Finding Dory) è stata composta da Thomas Newman e pubblicata il 17 giugno 2016. La versione di Louis Armstrong di ” What a Wonderful World ” viene riprodotta durante la scena in cui i pesci vengono liberati nell’oceano, mentre il camion che Dory e Hank stanno guidando, si schianta in acqua. Il 20 maggio 2016, Sia ha eseguito una cover di ” Indimenticabile ” di Nat King Cole su The Ellen DeGeneres Show in seguito all’annuncio che sarebbe stato incluso nel film.

I guadagni di Alla ricerca di Dory

Alla ricerca di Dory ha incassato 486,3 milioni di dollari negli Stati Uniti e in Canada e 542,3 milioni di dollari in altri paesi per un totale mondiale di 1,029 miliardi di dollari, contro un budget di 200 milioni di dollari. Ha avuto un’apertura mondiale di $ 185,7 milioni, che è il sesto più grande di tutti i tempi per un film d’animazione, dietro Frozen II (358,5 milioni), Il re leone ($ 246 milioni), Toy Story 4 ($ 244,5 milioni), Gli Incredibili 2 ($ 235,8 milioni) e L’era Glaciale 3 ($ 218,4 milioni) e un’apertura globale IMAX di $ 6,4 milioni. Il 16 agosto è diventato il quarto film del 2016 a guadagnare 900 milioni di dollari di vendita di biglietti e il 9 ottobre, il suo diciassettesimo fine settimana, ha superato la soglia del miliardo di dollari, diventando il terzo film del 2016 dopo Capitain America: Civil War. e Zootropolis per raggiungere quel traguardo, il secondo film Pixar (dopo Toy Story 3 ), il quinto film d’animazione (dopo Toy Story 3 , Frozen , Minions e Zootropolis ), il dodicesimo film Disney (quarto film d’animazione Disney) e il ventesimo -settimo film in assoluto nella storia del cinema.

Guadagni in tutto il mondo

In tutto il mondo, è il terzo film con il maggior incasso del 2016 (dietro Civil War e Rogue One ), il film d’animazione con il maggior incasso del 2016, il quarto film Pixar con il maggior incasso di sempre (dietro Gli Incredibili 2 , Toy Story 3 e Toy Story 4 ), il nono film d’animazione con il maggior incasso di tutti i tempi (dietro la versione 2019 di Il re leone , Frozen II , Frozen , Incredibles 2 , Minions , Toy Story 3 , Toy Story 4 e Cattivissimo me 3 ), e il 41esimo film di maggior incasso di tutti i tempi . Deadline Hollywood ha calcolato che l’utile netto del film è stato di 296,6 milioni di dollari, prendendo in considerazione tutte le spese e le entrate per il film, rendendolo la quarta uscita più redditizia del 2016.

La critica del film

Sul sito di aggregazione di recensioni Rotten Tomatoes , Alla ricerca di Dory ha un indice di approvazione del 94% basato su 323 recensioni e una valutazione media di 7,65 / 10. Il consenso critico del sito web recita: “Divertente, toccante e stimolante, Alla ricerca di Dory offre un’avventura meravigliosamente animata che aggiunge un altro capitolo divertente alla storia classica del suo predecessore”. Su Metacritic , il film ha un punteggio di 77 su 100, basato su 48 critici, indicando “recensioni generalmente favorevoli”. Il pubblico intervistato da CinemaScore ha assegnato al film un voto medio “A” su una scala da A + a F, mentre PostTrakgli spettatori segnalati hanno dato un punteggio complessivo positivo del 91% e un “consiglio definitivo” dell’81%.

I commenti sul film

Mike Ryan di Uproxx ha scritto, “Non ho mai pensato che avrei voluto un sequel di Alla ricerca di Nemo , ma qui siamo e sono abbastanza felice che esiste. E, per me, è stata un’esperienza più emozionale rispetto al primo film. Alla ricerca di Dory … mi ha fatto piangere. ” AO Scott del New York Times ha detto che mentre il film manca di “originalità abbagliante”, ha ancora “calore, fascino e buon umore”. Nella sua recensione per Variety, Owen Gleiberman ha scritto: “È un film che trabocca di risate (la maggior parte di loro buone, alcune di loro schizzinose) e lacrime (tutte guadagnate), personaggi secondari che hanno lo scopo di ucciderci (e soprattutto fanno) con il loro irascibili lingue taglienti e voli vertiginosi di commedia fisica “. Joe Morgenstern del Wall Street Journal ha detto che ” Alla ricerca di Dory può essere toccante, dolce e tenero, ma è compulsivamente, assurdamente e fermamente divertente”. Peter Travers di Rolling Stone ha dato al film tre stelle e mezzo su quattro e ha detto che il film “trabocca di umorismo, cuore e miracoli dell’animazione”, nonostante manchi “

Todd McCarthy di The Hollywood Reporter ha scritto: “La sua eroina potrebbe soffrire di una perdita di memoria a breve termine, ma gli spettatori con una memoria qualsiasi si renderanno conto che Alla ricerca di Dory è piuttosto al di sotto del suo meraviglioso progenitore”. Scrivendo per il Los Angeles Times , Kenneth Turan disse che, “Come indica il divario di 13 anni tra” Nemo “e” Dory “, questo non era un concetto che gridasse di essere fatto.”

I conservazionisti hanno avvertito che, proprio come Alla ricerca di Nemo , il film potrebbe indurre i clienti disinformati ad acquistare il pesce chirurgo blu, la specie di Dory, per gli acquari domestici. Questi pesci non possono essere allevati in cattività e devono essere catturati in natura e mostrano spine affilate come rasoi su entrambi i lati della coda che possono infliggere ferite formidabili.

Un altro possibile sequel

Nel giugno 2016, il regista Andrew Stanton ha parlato della possibilità di un sequel, dicendo che non lo avrebbe mai escluso a causa dell’introduzione di nuovi personaggi, citando i film di Toy Story come guide su come espandere un mondo attraverso i sequel.

Dati tecnici

Titolo originale Finding Dory
Nazione Stati Uniti d’America
Anno 2016
Durata 97 minuti
Genere animazione, avventura, commedia
Regia Andrew Stanton, Angus MacLane (co-regia)
Soggetto Andrew Stanton
Sceneggiatura Andrew Stanton, Victoria Strouse
Produttore Lindsey Collins
Casa di produzione Walt Disney Pictures, Pixar Animation Studios
Musiche Thomas Newman
Art director Don Shank

Doppiatori originali e personaggi

Ellen DeGeneres: Dory
Albert Brooks: Marlin
Hayden Rolence: Nemo
Ed O’Neill: Hank
Kaitlin Olson: Destiny
Ty Burrell: Bailey
Diane Keaton: Jenny
Eugene Levy: Charlie

Doppiatori italiani e personaggi

Carla Signoris: Dory
Luca Zingaretti: Marlin
Gabriele Meoni: Nemo
Ugo Maria Morosi: Hank
Francesca Manicone: Destiny
Ambrogio Colombo: Bailey
Melina Martello: Jenny
Carlo Valli: Charlie

Il titolo di Alla ricerca di Dory nelle varie lingue

  • Arabo – البحث عن دوري
  • Bulgaro – Търсенето на Дори
  • Bengalese – ফাইন্ডিং ডোরি
  • Catalano – Buscant la Dory
  • Cecoslovacco – Hledá se Dory
  • Scozzese – Finding Dory
  • Danese – Find Dory
  • Tedesco – Findet Dorie
  • Greco – Ψάχνοντας την Ντόρι
  • Inglese – Finding Dory
  • Spagnolo – Buscando a Dory
  • Persiano – در جستجوی دوری
  • Finlandese – Doria etsimässä
  • Francese – Le Monde de Dory
  • Irlandese – Finding Dory
  • Galiziano – Finding Dory
  • Ebraico – מוצאים את דורי
  • Italiano – Alla ricerca di Dory
  • Giapponese – ファインディング・ドリー
  • Coreano – 도리를 찾아서
  • Olandese – Finding Dory
  • Norvegese – Oppdrag Dory
  • Polacco – Gdzie jest Dory?
  • Portoghese – Finding Dory
  • Romania – În căutarea lui Dory
  • Russo – поисках Дори
  • Svedese – Hitta Doris
  • Tailandese – ผจญภัยดอรี่ขี้ลืม
  • Cinese – 海底总动员2:多莉去哪儿

Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Finding_Dory

Print Friendly, PDF & Email