Appleseed, il film di animazione del 1988

Appleseed, il film di animazione del 1988

Appleseed (titolo originale giapponese: アップルシード, Hepburn: Appurushīdo) è un adattamento OVA giapponese in stile cyberpunk del manga omonimo creato da Masamune Shirow. L’anime si svolge in un futuro non determinato. L’anime, prodotto da Gainax, si discosta notevolmente dalla trama del manga, condividendo solo i personaggi e l’ambientazione.

Storia

Appleseed, il film di animazione del 1988

Dopo la terza guerra mondiale, il General Management Control Office, costruisce una città sperimentale conosciuta come Olympus. È abitato da umani, cyborg e bioroidi. I bioroidi sono esseri geneticamente modificati costruiti per servire l’umanità. Sovrintendono a tutti i compiti di amministrazione dell’Olimpo. L’Olimpo doveva essere una società utopica, ma per alcuni sembra più una gabbia. Charon Mautholos, un agente di polizia della città dell’Olimpo, è uno dei tanti che la pensano così.

Caronte cospira segretamente con un terrorista, AJ Sebastian, per distruggere Gaia, un super computer che gestisce le varie utilità e reti di Olympus. A fermarli ci sono i membri del team ESWAT (Enhanced SWAT) di Olympus City Deunan Knute e Briareos Hecatonchires. Deunan e Briareos sono determinati a fermare il complotto terroristico con ogni mezzo necessario.

Deunan Knute – Appleseed, il film di animazione del 1988

AJ Sebastian e Caronte hanno complottato per disabilitare Gaia, il sistema informatico che controlla l’infrastruttura dell’Olimpo, inclusi i circuiti di esclusione che salvaguardano il cannone multi-pedale.

Per fare ciò, organizzano un raid nella struttura in cui vengono creati i bioroidi, creando il caos con uccisioni e incendi dolosi. Tuttavia, si scopre che l’attacco è solo una copertura per rubare informazioni su un particolare bioroide, Hitomi, un amico di Deunan e Briareos, il cui DNA è la chiave genetica che farà spegnere Gaia. Le “serrature” sono una manciata di chioschi, sparsi per la città, e il direttore della città ordina la distruzione di tutti tranne uno e una guardia pesante posta attorno a quello che rimane.

Sebastian si converte alla sua configurazione completamente militare e ruba il cannone multi-pedale, mentre Caronte, che indossa una tuta Cadmos che è stata resa più veloce grazie alla rimozione di metà dell’armatura, porta Hitomi all’unico chiosco sopravvissuto. Con la sua tuta più veloce, è in grado di portarla al portale, attraverso una grandinata di spari che attraversa l’armatura ridotta. Quando Caronte muore, Hitomi terrorizzata e confusa torna nel chiosco, avviando il processo di spegnimento.

Appleseed, il film di animazione del 1988

Per coprire il furto del cannone multi-pedale, Sebastian usa il carro armato e le sue armi per causare danni in città, mentre il regista e Deunan si precipitano a cercare di riavviare Gaia, distruggendo il modulo del circuito che mantiene offline il sistema. Tuttavia, la pistola di Deunan è danneggiata e la sua mano destra (che spara) è ferita dal sistema di difesa della banca dati. Il regista consegna la sua stessa pistola, fidandosi più dell’abilità di Deunan che della sua, anche con un’arma sconosciuta e sparando con la mano sinistra.

Con il suo ultimo round di munizioni, Deunan è in grado di colpire il modulo con il fuoco della pistola e Gaia disabilita immediatamente il Multi-ped Cannon. Sebastian viene ucciso, Caronte è in lutto e la vita continua.

Briareos Hecatonchires e Deunan Knute – Appleseed, il film di animazione del 1988

Personaggi

Briareos Hecatonchires è un cyborg, per lo più umano ma con una forza fisica potenziata e una testa/casco integrati, con più occhi della telecamera. La caratteristica più ovvia sono le lunghe antenne del sensore che ricordano le orecchie di un coniglio, ma che contengono cose come l’occhio di una telecamera che gli consente di vedere dietro gli angoli senza esporsi. Sono incernierati alla base e si muovono in risposta all’umore di Briareos. Il suo nome è tradotto male come Bularios nel doppiaggio inglese.

Deunan Knute è un essere umano naturale. Tuttavia, è abile nell’usare la sua “Compagna di terra” modello “Guges”, una tuta potenziata con armatura a esoscheletro, più potente e reattiva dei compagni di terra “Cadmos” standard della polizia e l’unico tipo che può sopportare la punizione che lei infligge .

Caronte Mautholos, un essere umano naturale come Deunan, è suo amico e di Briareos, ma è rimasto disincantato dalla vita nell’Olimpo in seguito al suicidio di sua moglie, un’artista che si sentiva soffocata dall’ambiente preprogrammato. Caronte diventa amareggiato e crede che sia suo dovere “liberare” gli esseri umani naturali da questo ambiente innaturale.

AJ Sebastian è anche un cyborg straniero, con una forza potenziata e arti intercambiabili, la cui missione è rubare un enorme carro armato volante (chiamato Multi-ped Cannon) e consegnarlo a una forza d’attacco che vola attraverso il confine in supporto.

Personaggi

Deunan Knute
Briareos Hecatonchires
Athena Areios
Charon Mautholos
Fleia Mautholos
A.J. Sebastian
Hitomi
Yoshitsune Fujimoto
Nike
Nereus
Lt. Bronx (Police Chief)
Legislator Woman
Video Phone Cop
Christopher Evans (SWAT Team Member)
Gaia Operator
News Anchor
Police Officer A
Terrorist Leader
News Center Staffer

Critica

Chris Beveridge di Mania ha dato all’OVA una recensione mista affermando “La trama, sebbene semplicistica, funziona abbastanza bene come storia laterale per il manga”. Paul Jacques, anche lui di Mania, ha anche dato una recensione simile confrontandolo con il Film del 2004 che afferma: “Questa versione originale ha dialoghi della sceneggiatura leggermente migliori (meno una battuta) rispetto alla versione del 2004, ma manca del retroscena per farti interessare a nessuno. Questa versione originale non mi ha mai coinvolto emotivamente come faceva la versione del 2004: considerando che la versione del 2004 mi ha attirato con il pathos, questo originale mi respinge con parolacce giudiziose e colpi di scena “fuori campo””.

Stig Høgset di THEM Anime Reviews ha pesantemente criticato l’OVA per le modifiche apportate alla trama del manga affermando: “È come se avessero preso le storie profonde del manga e le avessero gettate fuori dalla finestra, sostituendole con la tua tipica tariffa d’azione”. Michael Poirier di EX Media, ha anche dato una recensione negativa affermando che “la sua lunghezza limitata, le tecniche di animazione grezze e la colonna sonora di facile ascolto, questa versione animata di APPLESEED sputa dall’inizio alla fine.” Paul Thomas Chapman di Otaku USA ha criticato la trama e l’animazione affermando: “L’animazione è ridicolmente limitata in alcuni punti”. e “La storia non è particolarmente coinvolgente.” Helen McCarthy in 500 Essential Anime Movies ha affermato che sebbene l’anime “sta mostrando la sua età, vale comunque lo spazio sugli scaffali”. Ha criticato la traduzione inglese, tuttavia, e ha notato che “molti dei nomi greci sono tradotti in parole senza senso piuttosto che in inglese”

Dati tecnici

Regia Kazuyoshi Katayama
Prodotto Tooru Miura, Atsushi Sugita, Masaki Sawanbori, Tarō Maki, Hiroak Inoue
Scritto Kazuyoshi Katayama
Musica Norimasa Yamanaka
Studio Gainax
Data di uscita il 21 aprile 1988
Durata 70 minuti

Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Appleseed_(1988_film)

Gianluigi Piludu

Autore di articoli, illustratore e grafico del sito www.cartonionline.com