Cartoon Network presenta il nuovo cartone animato contro il razzismo

Cartoon Network presenta il nuovo cartone animato contro il razzismo

Cartoon Network ha pubblicato il secondo cartone animato anti-razzismo  con protagonista il candidato agli Emmy Steven Universe dell’autrice Rebecca Sugar e Ian Jones-Quartey, creatore di OK. KO! Let’s Be Heroes, che intende dare ai bambini e alle famiglie, le istruzioni per interrompere le narrative comuni sul razzismo.

L’ultimo PSA, intitolato “Tell the Whole Story” (Racconta tutta la storia), presenta il personaggio di Perla di Steven Universe sul canale YouTube di Cartoon Network e sulle piattaforme dei social media della rete. “Tell the Whole Story” esplora il modo in cui gli inventori, gli eroi e i leader neri vengono spesso esclusi dalla storia e sfida lo spettatore a chiedersi: chi sta raccontando la storia?

Steven Universe

Tell the Whole Story” è stato sviluppato in collaborazione con il Dr. Kira Banks, uno psicologo clinico la cui ricerca esamina l’esperienza della discriminazione, il suo impatto sulla salute mentale e le relazioni tra i gruppi. È co-fondatrice dell’Institute for Healing Justice and Equity ed è stata consulente per l’equità razziale per la Commissione Ferguson. Il suo vodcast Raising Equity esplora cosa significhi crescere intenzionalmente bambini con una mentalità equa – la conoscenza e la comprensione delle disuguaglianze sistemiche e per equipaggiarli per creare una società equa piuttosto che accettare lo status quo.

Steven Universe

Steven Universe

Ciascuna serie di annunci di pubblica utilità anti-razzismo presenta un diverso personaggio di Steven Universe e discutere l’importanza di capire come il razzismo, colpisce gli individui e incoraggia il pubblico a non essere razzista. Il primo cartone animato “Don’t Deny It, Defy It” è stato trasmesso a ottobre.

Visitare www.crystalgemsspeakup.com per collegamenti a organizzazioni per la giustizia sociale e ulteriori strumenti e informazioni per bambini e famiglie che desiderano unirsi alla lotta contro il razzismo.

Vai alla fonte dell’articolo