"Castlevania" che termina con la quarta stagione; Netflix considerando l'universo espanso

"Castlevania" che termina con la quarta stagione; Netflix considerando l'universo espanso


È ora di chiudere la bara Castlevania – L'anime Netflix ispirato al classico videogioco Konami non tornerà dopo la prossima quarta stagione, che verrà lanciata il 13 maggio con 10 episodi. Scadenza ha confermato la notizia e ha riferito che lo streamer potrebbe resuscitare il suo mondo di eroi, mostri e potenti vampiri in una nuova serie con un nuovo cast di personaggi.

Prodotto da WOW! Frederator Studios di Unlimited Media con animazione della Powerhouse Animation di Austin, Castlevania lanciato nel 2017 con una calorosa accoglienza da parte di fan e critici, che è andata avanti nelle tre stagioni esistenti. Il cartone animato per adulti è un'oscura fantasia medievale che segue l'ultimo membro sopravvissuto del clan Belmont caduto in disgrazia, cercando di salvare l'Europa orientale dall'estinzione per mano di Vlad Dracula Tepes stesso. Castlevania è prodotto da Warren Ellis, Kevin Kolde, Fred Seibert e Adi Shankar. Sam Deats di Powerhouse è il regista della serie.

Il cast comprende le voci di Richard Armitage come Trevor Belmont, Alejandra Reynoso come Sypha Belnades, James Callis come Alucard, Emily Swallow come Lisa, Matt Frewer come The Bishop, Tony Amendola come The Elder e Graham McTavish come Dracula. S2 ha introdotto Adetokumboh M'Cormack (Isaac), Theo James (Hector), Jaime Murray (Carmilla) e Peter Stormare (Godbrand), e il cast di S3 include Jessica Brown Findlay (Lenore), Yasmine Al Massri (Morana), Ivana Milicevic ( Striga), Bill Nighy (Saint Germain), Navid Negahban (Sala), Jason Isaaces (The Judge), Toro Uchikado (Taka), Rila Fukushima (Sumi), Barbara Steele (Miranda) e Lance Reddick (The Captain).

Lo scorso giugno, lo scrittore della serie Warren Ellis è stato accusato da diverse donne di coercizione sessuale, con dozzine di donne che si sono fatte avanti e hanno rilasciato dichiarazioni sul comportamento manipolativo e violento del pluripremiato creatore di fumetti nei loro confronti. Ellis si è scusato e ha detto che un mese dopo avrebbe "provato la terapia". Scadenza fa notare che lo scrittore aveva terminato gli script di S4 in quel momento e non ha avuto "alcun ulteriore coinvolgimento in Castlevania"O uno spin-off.

[Source: Deadline]



Vai alla fonte dell’articolo su www.animationmagazine.net