Critici sempre più negativi su Disney’s Wish

Critici sempre più negativi su Disney’s Wish

Il recente film d’animazione di Disney, “Wish”, ha debuttato nelle sale cinematografiche durante il fine settimana del Ringraziamento, ma sembra che non abbia suscitato l’entusiasmo sperato tra i critici. Diretto da Chris Buck (noto per “Frozen”) e Fawn Veerasunthorn (responsabile della storia di “Raya e l’Ultimo Drago”), il film è stato concepito come una celebrazione del centenario della Disney e si ispira liberamente alla classica canzone Disney “When You Wish Upon a Star”. La storia segue le avventure di Asha, una giovane idealista che si allea con una stella antropomorfizzata e una capretta parlante per sconfiggere un tirannico re stregone. Nonostante presenti tutti gli elementi tipici di una grande produzione animata Disney, “Wish” non sembra aver colpito nel segno.

Le recensioni di “Wish” sono piuttosto variegate. Alcuni critici hanno apprezzato i numerosi easter eggs e i riferimenti ai classici Disney, mentre altri li hanno trovati forzati e distraenti. La musica originale del film ha ricevuto commenti contrastanti: alcuni recensori l’hanno lodata, mentre altri hanno sottolineato l’assenza di una canzone distintiva come “We Don’t Talk About Bruno” di “Encanto” o “Let it Go” di “Frozen”.

Due aspetti su cui la maggior parte dei critici sembra concordare sono l’incredibile qualità dell’animazione e la debolezza della storia. Gli artisti della Walt Disney Animation Studios hanno impressionato quasi tutti con il loro lavoro, adottando un approccio stilizzato al CGI, ispirato all’animazione 2D e all’acquerello. Tuttavia, per quanto riguarda la narrazione, molti critici ritengono che “Wish” sembri più un prodotto di propaganda Disney lungo 90 minuti che un pezzo originale di narrazione.

Secondo Rotten Tomatoes, al momento della pubblicazione, “Wish” ha ottenuto un punteggio del 48% dai critici, posizionandosi al 65° posto tra i 73 film animati Disney nella lista. Si trova tra “Atlantis: L’Impero Perduto” (49%) e “Ritorno all’Isola che Non C’è” (45%). E questo non è un caso di review-bombing: finora, dei 33 “Top Critics” le cui recensioni sono state raccolte da Rotten Tomatoes, 23 hanno dato al film una valutazione negativa.

In sintesi, mentre “Wish” è visivamente affascinante e ricco di riferimenti nostalgici, sembra non essere riuscito a colpire nel segno in termini di narrazione e originalità, risultando più un omaggio forzato al patrimonio Disney che un’avventura emozionante e autentica. Nonostante alcune recensioni positive, la maggior parte dei critici concorda sul fatto che il film non raggiunga gli standard elevati che si aspettano da una produzione Disney.

Fonte: www.cartoonbrew.com

Gianluigi Piludu

Autore di articoli, illustratore e grafico del sito www.cartonionline.com

Lascia un commento