I critici accolgono con entusiasmo il film 'Wolfwalkers' al Cartoon Saloon

I critici accolgono con entusiasmo il film 'Wolfwalkers' al Cartoon Saloon

Wolfwalkers, il film di animazione di Apple  e Melusine Productions,  ha debuttato sul grande schermo al Toronto International Film Festival lo scorso sabato. Il terzo film d’animazione del due volte candidato all’Oscar Tomm Moore (Il segreto di Kells, Canto del mare) e Ross Stewart, racconta la magica storia di un giovane apprendista cacciatore che viaggia in Irlanda con suo padre per spazzare via l’ultimo branco di lupi. Durante l’esplorazione delle terre proibite, al di fuori delle mura della città, Robyn fa amicizia con un membro dallo spirito libero di una misteriosa tribù che si dice abbia la capacità di trasformarsi in lupi di notte.

Il film originale Apple è diretto da Moore e Stewart e scritto da Will Collins (Canto del mare). Paul Young, Nora Twomey, Moore e Stéphan Roelants sono i produttori. Moore ha già diretto i film d’animazione nominati all’Oscar Il segreto di Kells e Canto del mare e i crediti di Cartoon Saloon includono il candidato all’Oscar The Breadwinner – anche gli ultimi due film hanno fatto la loro prima mondiale al TIFF. Wolfwalkers verrà trasmesso in streaming in tutto il mondo su Apple TV + dopo la sua corsa nelle sale. GKIDS fungerà da partner per la distribuzione cinematografica in Nord America.

Proprio come gli altri tre precedenti film di Cartoon Saloon fino ad oggi, il film è stato accolto con entusiasmo dalla critica. Ecco un esempio delle prime recensioni:

“Dei vari eroi dei cartoni animati che Moore ha immaginato, Mebh si sente il più vivace. Dalle sue espressioni maliziose, che rivelano denti canini affilati quando sorride, a una criniera indisciplinata disseminata di ramoscelli e foglie, Mebh rappresenta molte delle caratteristiche che Pixar stava cercando con la principessa Merida in “Brave – Ribelle”, incarnato in un design molto più accattivante. Wolfwalkers non è necessariamente migliore di quel film, ma il suo potere femminile sembra meno forzato. Nel decennio successivo Kells non sono solo i progressi tecnologici a rendere così impressionante l’ultimo di Moore, ma anche le conversazioni culturali in rapida evoluzione. Mette insieme tutto prendendo in prestito da influenze visive senza tempo, lasciando al pubblico un’altra splendida opera d’arte per i secoli. ”

– Peter Debrudge, Varietà


Il film finale della “trilogia del folclore irlandese” di Moore e Stewart è un affare rumoroso, frenetico e altamente commerciale pieno di audacia, rivelazioni, fughe strette e confronti oscuri di vita o di morte … Un film che non si perde mai quando può correre, Wolfwalkers sembra molto cinematografico. I registi fanno uso dello schermo diviso, montaggi e montaggio nitido per sostenere un ritmo vivace. Inutile dire che sembra stupendo, ricco di profondità di colore e dettagli.

Questa saga adorabile e soddisfacente, Wolfwalkers ha la sensazione di un classico istantaneo e anche l’inclusione apparentemente obbligatoria di due canzoni travolgenti e vivaci non fa nulla per rovinare il divertimento. ”

– Allan Hunter, Screen Daily


“Ci sono arguzia e avventura, e una coppia di deliziosi giovani amici la cui determinazione salva la situazione, ma ci sono anche opere d’arte straordinarie e osservazioni convincenti sulla colonizzazione, il governo dell’ambiente, il governo attraverso la paura e la disinformazione, i pericoli della genitorialità iperprotettiva e lo sforzo secolare per controllare gli irlandesi, sia materialmente che spiritualmente … Questa è un’eco-favola da mostrare ai giovani spettatori che potrebbero non essere ancora pronti per Principessa Mononoke, ma anche i loro genitori dovrebbero restare. Le molte lezioni che Wolfwalkers deve condividere, sia che si tratti di relazioni tra bambini e genitori o tra persone e natura, sono quelle che non si può mai essere troppo vecchie per imparare “.

– Alonso Duralde, The Wrap

Ecco l’ultimo trailer del film:

Wolfwalkers verrà trasmesso in streaming in tutto il mondo su Apple TV + dopo la sua corsa nelle sale. GKIDS fungerà da partner per la distribuzione cinematografica in Nord America.

Vai alla fonte dell’articolo