Il Festival del Cinema di Venezia incorona i vincitori della realtà virtuale animata

Il Festival del Cinema di Venezia incorona i vincitori della realtà virtuale animata

La prestigiosa Mostra del Cinema di Venezia si è conclusa sabato con una cerimonia di premiazione. Mentre i film live-action sono stati i protagonisti dello spettacolo, incluso l’aumento delle voci per la vittoria dell’Oscar per Nomadland di Chloe Zhao – l’animazione si è ritagliata una propria nicchia al Lido con una presenza più forte nel Venice VR Expanded di quest’anno.

I premiati coniugi Michelle e Uri Kranot (Nothing Happens, Hollow Land) hanno ottenuto il loro primo premio al festival, con l’esperienza abbozzata e imbrattata non proprio monocromatica The Hangman at Home (Il boia a casa), mentre Kiira Benzing (Loveseat, Runnin ‘) ha conquistato i giudici con Finding Pandora X (Alla ricerca di Pandora X) – una moderna avventura mitologica, che trasporta gli spettatori in un Olympus CG pulsante di vibrazioni al neon vaporwave – dopo aver gareggiato lo scorso anno.

Il premio finale in realtà virtuale è andato al mistero dell’omicidio del regista cinese Fan Fan Killing a Superstar (Uccidere una superstar).

Il programma Venice VR Expanded del 2020 ha presentato 44 selezioni VR in rappresentanza di 24 paesi, inclusa la prima mondiale dell’ultimo progetto di Baobab Studio, Baba Yaga – interamente online.

I vincitori sono …

Miglior VR: The Hangman at Home: An Immersive Single User Experience (Il boia a casa: un’esperienza coinvolgente per un singolo utente) di Michelle & Uri Kranot (Danimarca / Francia / Canada)

A cosa pensa il boia quando torna a casa la sera dal lavoro? The Hangman at Home (Il boia a casa) è un’esperienza animata interattiva che esplora i temi che circondano il riconoscimento e l’imbarazzante intimità dell’umanità. Raccontato in cinque storie intrecciate; ogni situazione presenta una o più persone in un momento delicato: fragile, giocoso, terrorizzato, contemplato, confuso, curioso. Siamo tutti molto simili in questi momenti, avvertendoci di mettere in discussione la nostra responsabilità e le nostre risposte. Basato sulla poesia dell’iconico Carl Sandburg di Smoke & Steel  (1922).

Migliore esperienza VR: Finding Pandora X (Trovare Pandora X) di Kiira Benzing (USA)

Con il passare dei secoli, gli dei del Monte Olimpo sono svaniti fino a quando ne rimangono solo due: Zeus ed Era. Ora rischiano di scomparire se non riescono a recuperare la scatola della speranza, che Pandora ha rimosso. Questa interpretazione moderna di un mito antico, sposta la prospettiva su una narrazione che è stata a lungo interpretata male.

Miglior storia VR: Killing a Superstar (Uccidere una superstar) di Fan Fan (Cina)

Lisa, un’attrice, è stata recentemente coinvolta in uno scandalo e ha persino ricevuto minacce di morte, da alcuni fan pazzi. L’agente di Lisa, Bin, ha invitato il noto conduttore Shan nella sua villa, per un’intervista dal vivo. Prima dell’inizio dello spettacolo dal vivo, sono comparsi vari segnali minacciosi, che hanno messo Lisa a disagio, ma Shan ha insistito per continuare lo spettacolo, con l’obiettivo di correre il rischio di essere pubblicizzato dalle notizie. Inaspettatamente, qualcuno è morto sulla scena all’inizio dello spettacolo. Tuttavia, nella villa sono rimasti solo i colleghi di Lisa e lo staff dello spettacolo. È stato un incidente o un omicidio? Ora sta a te scoprire la verità.

The Hangman At Home

Vai alla fonte dell’articolo