Toon City, il maggiore produttore di animazioni nelle Filippine ha registrato un calo della produttività del 28%

Toon City, il maggiore produttore di animazioni nelle Filippine  ha registrato un calo della produttività del 28%

La cifra del 28% si basa sulla produzione settimanale media dei 20 principali dipendenti dello studio, non sulla sua intera forza lavoro. Juan Miguel del Rosario, riflette approssimativamente il calo di produttività dell’animazione con il lavoro da casa. Uno dei suoi dipendenti ha subito un calo del 53% della produzione a causa della mancanza di banda larga stabile e attrezzature a casa.

“In sostanza, la ragione di questo è il lavoro da casa non è ancora un posto ideale per quanto ci riguarda”, ha detto. “Le Filippine non possono essere competitive con una debole infrastruttura Internet”.

L’industria dell’animazione delle Filippine è una delle più affermate nel sud-est asiatico. Comprende principalmente studi di servizio nel settore 2d. Molti sono ben collegati al settore statunitense; Il principale appaltatore di Toon City è la Disney, sebbene abbia anche animato molte serie per altri studi tra cui Brickleberry, Bunnicula, e Rick & Morty (nella foto sopra).

L’anno scorso, un rapporto sulla produzione di animazione del Sud-Est asiatico ha commentato le limitazioni tecniche del Paese: “Ritardi nello sviluppo tecnologico e nell’adozione di nuovi media, principalmente a causa della fornitura limitata e costosa di software e hardware di animazione” è un punto debole che “così come ha portato alla carenza di animatori qualificati ed esperti specificamente nei servizi 3d, probabilmente a causa della costosa offerta e degli investimenti minimi nell’infrastruttura 3d. ”

Clicca la fonte dell’articolo