Il miglior Instagram animato della settimana

Il miglior Instagram animato della settimana



Anna Katalin Lovrity Appartiene a una straordinaria generazione di giovani animatori ungheresi concentrati sull'università di arte e design di Moholy-Nagy. Il suo Instagram mostra l'estetica audace del collage digitale che ha sviluppato in cortometraggi come Isola del vulcano:


Il nostro prossimo artista non dà il suo nome in lettere romane, ma solo in coreano. Ma con l'aiuto di un servizio di traslitterazione e i crediti di Kipo and the Age of Wonder Beasts, lo stiamo identificando come Cho Jae Hyoung. Non carica molta arte, ma i post recenti mostrano come lui e i suoi colleghi di Studio Mir hanno animato lo spettacolo di carta Dreamworks:


Anche dalla Corea del Sud è Dahee Jeong la creatrice di amati cortometraggi metafisici sul circuito del festival (il suo film del 2014 L'uomo sulla sedia ha vinto il primo premio ad Annecy). Il suo Instagram è pieno di schizzi, dipinti e foto meditativi:


Meglio noto come illustratore, con sede a Londra. Manshen lo Dirige anche l'animazione: lo scorso anno ha realizzato il film di segnalazione per il Festival GLAS. I suoi paesaggi pastello e ligne-claire si tingono di malinconia:


Jonathan Djob Nkondo è un illustratore e animatore nato a Londra con sede in Francia, la cui lista di clienti include MTV e Il New York Times. Le sue animazioni giocano in modo fantasioso con il linguaggio delle forme geometriche su sfondi molto semplici:



Clicca la fonte dell’articolo