Polemiche su Liu Yifei l’attrice del film Disney Mulan

Polemiche su Liu Yifei l’attrice del film Disney Mulan

Dopo le dichiarazioni dell’attrice Liu Yifei protagonista del film Disney Mulan, di prossima uscita «Sto con la polizia di Hong Kong, ora colpitemi pure». I suoi commenti hanno provocato un tumulto internazionale – le tattiche pesanti della polizia erano state condannate dalle Nazioni Unite e dai gruppi per i diritti – e #BoycottMulan ha iniziato a fare tendenza su Twitter.

I manifestanti coreani hanno organizzato una manifestazione davanti agli uffici della Disney a Seoul. L’agenzia di stampa Yonhap riferisce che il movimento afferma riferendosi all’attrice: “Come qualcuno che ha contribuito a reprimere il popolo di Hong Kong, non può diventare il protagonista di Mulan, una storia sul superamento delle discriminazioni “.

Invitando Disney e i cinema a fermare l’uscita del film, hanno aggiunto: “Non c’è spazio per un film che chiuda un occhio sulla violenza nazionale nella scena cinematografica in questo paese, che aveva sostenuto il movimento democratico di Hong Kong”.

La controversia è stata rinnovata ora che la data di uscita del film si avvicina e le proteste a Hong Kong si stanno intensificando. La scorsa settimana è stata approvata una nuova legge sulla sicurezza nazionale che rafforza i poteri della Cina nel reprimere il dissenso sul territorio. La legge è stata criticata da Stati Uniti, Europa e Australia. #BoycottMulan era di nuovo in tendenza in Tailandia la scorsa settimana.

La co-star di Liu Donnie Yen, che interpreta il comandante Tung, ha alimentato la polemica twittando e retwittando i commenti pro-Cina durante la scorsa settimana. In un tweet ora cancellato, Yen ha commemorato la consegna di Hong Kong in Cina e ha ricordato la “notte memorabile” quando si è esibito per il presidente cinese Xi Jinping.

Questa non è l’unica controversia che Mulan ha affrontato. All’inizio di quest’anno, è stato rivelato che il generale Li Shang, un personaggio nell’originale animato del 1998, è stato tagliato dal remake, a causa della sensibilità percepita intorno alla dinamica del potere nel suo rapporto con Mulan. Questa notizia ha fatto arrabbiare alcuni, che hanno sostenuto che non c’era nulla di sbagliato nella loro relazione, o che Li Shang è in realtà un’icona bisessuale (ha probabilmente dei sentimenti per Mulan quando è nelle vesti del suo alter ego maschile).

L’uscita negli Stati Uniti del film è attualmente prevista per il 21 agosto.

Le immagini del film sono state modificate in molte immagini online per riflettere le opinioni pro-polizia delle sue star.

Clicca la fonte dell’articolo