Il Museo Ghibli punta a riaprire gradualmente al grande pubblico a settembre

Il Museo Ghibli punta a riaprire gradualmente al grande pubblico a settembre

Museo sarà aperto soltanto ai residenti locali della città di Mitaka solo da metà luglio


Il direttore del museo Ghibli Kazuki Anzai ha annunciato giovedì che il museo dedicato ai personaggi dei film di animazione e serie animate dello Studio Ghibli riaprirà gradualmente a metà luglio. Tuttavia, i biglietti per questa fase di prova iniziale saranno disponibili solo per i residenti della città di Mitaka del museo con sorteggi casuali limitati. A seconda di come procede questa fase iniziale, il museo punta a espandere gradualmente la disponibilità di biglietti per il pubblico a settembre.

Il museo è stato chiuso dal 25 febbraio per prevenire la diffusione della nuova malattia da coronavirus (COVID-19), in collaborazione con la città di Mitaka. Anche dopo la riapertura di quest’anno, il museo prevede di chiudere nuovamente a novembre e dicembre per la manutenzione di strutture che normalmente non è in grado di eseguire durante l’anno. Quindi il museo indica una completa ripresa delle operazioni nel nuovo anno.

Anzai ha osservato che il Giappone ha superato la prima ondata di infezioni, ma le persone devono evitare le “tre C” (spazi chiusi, luoghi affollati, ambienti a stretto contatto) e adottare un nuovo stile di vita per prevenire la diffusione di COVID- 19.

Tuttavia, il museo ha operato sul presupposto che i visitatori sono liberi di esplorare il museo e stimolare i cinque sensi, toccando direttamente gli schermi situati in varie aree (alcune spaziose e altre strette). Lo staff sta valutando come accogliere i visitatori nel nuovo stile di vita post-COVID-19, senza perdere ciò che rende speciale il museo. La fase iniziale di test per i residenti di Mitaka consentirà al museo di testare le sue nuove procedure con un piccolo gruppo di visitatori.

Fonte: Museo Ghibli


Vai alla fonte originale