Josie e le Pussycats – la serie animata del 1970

Josie e le Pussycats – la serie animata del 1970

Josie e le Pussycats (Josie and the Pussycats nell’originale americano) è una serie televisiva a cartoni animati americana, basata sull’omonima serie di fumetti di Archie Comics creata da Dan DeCarlo . Prodotta per la trasmissione televisione del sabato mattina da Hanna-Barbera Productions , la serie è composta da 16 episodi di Josie and the Pussycats che sono andati in onda per la prima volta su CBS durante la stagione televisiva 1970-1971 e stati in replica durante la stagione 1971-1972. In Italia sono stati trasmessi a partire dal 1980 sulle varie emittenti televisive locali.

Josie e le Pussycats

Nel 1972, la serie animata ha avuto un seguito con la serie Josie and the Pussycats in Outer Space , composta da 16 episodi dei quali andati in onda su CBS durante la stagione 1972-1973 e sono stati replicati nella stagione successiva fino al gennaio 1974. Le repliche della serie originale si alternavano tra CBS, ABC e NBC dal 1974 al 1976. Questo ha portato a sei anni la trasmissione televisiva nazionale del sabato mattina su tre reti.

Josie e le Pussycats ha come protagonisti una band di musica pop composta da ragazze adolescenti, che gira il mondo con il loro entourage, coinvolgendosi in strane avventure di spionaggio e misteri. Il gruppo era composto dalla cantante, cantautrice e chitarrista Josie, la bassista intelligente Valerie e la batterista bionda Melody. Altri personaggi includevano il loro codardo manager Alexander Cabot III, la sua connivente sorella Alexandra, il suo gatto Sebastian e il muscoloso roadie Alan.

Lo spettacolo, più simile al successo di Scooby-Doo di Hanna-Barbera , Where Are You! rispetto al fumetto originale di Josie , è ricordato per la sua musica, i body leopardati delle ragazze (pieni di “lunghe code e orecchie per i cappelli”, come afferma la sigla), e per aver interpretato Valerie come il primo personaggio femminile di colore che appare regolarmente in uno spettacolo di cartoni animati del sabato mattina. Ogni episodio presentava una canzone di Josie e le Pussycats suonata su una scena di inseguimento, che, in modo simile a The Monkees , mostrava il gruppo che correva dietro e si allontanava da una serie di mostri o personaggi malvagi.

Josie e le Pussycats

Storia

La versione animata di Josie era un amalgama di dispositivi di trama, tipi di cattivi, ambientazioni, stati d’animo e toni di altri spettacoli di Hanna-Barbera come Scooby-Doo, Where Are You! , Jonny Quest , Space Ghost e Shazzan .

Come Scooby-Doo, dove sei! , Josie and the Pussycats è stato originariamente trasmesso con una traccia di risate . Le versioni successive di home video e DVD omettono la traccia della risata. Cartoon Network e Boomerang , invece, hanno mandato in onda lo show nel suo formato di trasmissione originale con la traccia della risata intatta.

A ogni episodio troviamo le Pussycats e la troupe in viaggio, per esibirsi in un concerto o registrare una canzone in qualche luogo esotico dove, in qualche modo, spesso a causa di qualcosa che ha fatto Alexandra, si sono ritrovati coinvolti in un’avventura. L’antagonista è sempre un diabolico scienziato pazzo, una spia o un criminale che vuole conquistare il mondo usando un dispositivo ad alta tecnologia. Le Pussycats di solito si trovano in possesso dei piani per un’invenzione, un oggetto di interesse per i cattivi, un messaggio segreto di spionaggio, ecc., E i cattivi le inseguono per recuperarlo. Alla fine, le Pussycats rovinano i piani del cattivo, risultando in una sequenza di inseguimento finale impostata su una canzone delle Pussycats. Con il cattivo catturato, le Pussycats ritornano al loro concerto o sessione di registrazione, e la gag finale è sempre uno dei tentativi falliti di Alexandra di interferire con le Pussycats.

Personaggi

Josie e le Pussycats

Josephine “Josie” McCoy (doppiata nell’originale da Janet Waldo / cantata da Kathleen Dougherty) – La cantante dai capelli rossi, cantautrice, chitarrista e leader della band. Josie condivide un’attrazione per Alan, il road manager. Durante gli anni ’70, il personaggio era conosciuto come Josie James. Un’altra attrice, Judy Waithe, è stata originariamente scelta come voce di Josie. Waithe è stato respinto e sostituito da Waldo prima dello spettacolo ha debuttato, come le sue letture della Josie and the Pussycats -hosted nel sapere interstiziali non erano alla CBS’ piacimento. Sebbene i titoli di chiusura corretti siano stati successivamente fatti, alcune copie rimasterizzate della serie utilizzano il credito Waithe invece di Waldo tra il cast vocale.

Valerie Brown (doppiata nell’originale da Barbara Pariot/cantata da Patrice Holloway ) – La bassista afro americana della band e corista ; più spesso mostrata suonare tamburelli. La voce saggia del gruppo, Valerie è molto intelligente e un mago della meccanica. Durante gli anni ’70, il personaggio era conosciuto come Valerie Smith.

Melody Valentine (doppiata nell’originale da Jackie Joseph / cantata da Cherie Moor ) – La batterista e corista della band e una bionda stupida stereotipata . Ciò che a Melody manca nell’intelletto, lo compensa nel cuore; vale a dire, la sua perenne dolcezza e ottimismo. Le sue orecchie si muovono ogni volta che c’è pericolo. Durante gli anni ’70, il personaggio era conosciuto come Melody Jones.

Alan M. Mayberry (doppiato da Jerry Dexter ) – Il roadie alto, biondo e muscoloso del gruppo e l’interesse amoroso di Josie.

Alexander Cabot III (doppiato da Casey Kasem ) – Il manager del gruppo, altamente identificabile dal suo guardaroba dai colori vivaci, occhiali da sole e schemi di promozione idioti; è il fratello gemello di Alexandra. Alexander è un codardo ammesso ma, in netto contrasto con sua sorella Alexandra, è di buon cuore. A volte Alexander e Valerie hanno una leggera attrazione reciproca. Sembra anche essere attratto da Melody. Alexander assomiglia fisicamente a Shaggy Rogers in Scooby-Doo. Nel Speciale Scooby di crossover episodio “The Haunted Showboat”, Casey Kasem esprime sia Alexander Cabot III e Shaggy Rogers.

Alexandra Cabot (doppiata nell’originale da Sherry Alberoni ) – L’unica ragazza che non è un membro della band Pussycat del trio di Josie, ma ancora un membro del gruppo, identificata dai suoi lunghi capelli neri a coda di cavallo con una ciocca bianca al centro, simile a una puzzola. Intelligente ma anche egoista, generalmente irascibile, scontrosa e prepotente, Alexandra è la sorella gemella di Alexander. Sembra non avere alcun ruolo identificabile con la band né alcun motivo per associarsi ad essa, a parte il fatto che è la sorella di Alexander e alleata che cerca di essere il leader. È costantemente amareggiata e gelosa del successo della band senza di lei, credendo che dovrebbe essere “la vera”star della band” e che il nome della band dovrebbe essere “Alexandra’s Cool-Time Cats”, e lei trama costantemente per rubare i riflettori (e l’affetto di Alan) a Josie solo per far fallire ogni piano in modo umiliante, anche se può essere una brava ballerina. Nonostante la sua gelosia, rimane molto leale e si prende cura del gruppo, e di solito combatte con loro contro i cattivi, usando la sua personalità sfacciata per intimidire gli avversari. Alexandra è l’unico personaggio che ” rompe la quarta parete ” e si rivolge il pubblico, spesso geloso di Josie.

Sebastian (doppiato nell’originale da Don Messick ) – Il gatto ridacchiante di Alexandra, la cui pelliccia bianca e nera ricorda i capelli di Alexandra e le cui espressioni suonano come un altro personaggio dalla voce di Messick, Muttley , ma è anche il fedele compagno del gruppo (in una episodio usa il suo olfatto per seguire il resto del gruppo come un cane). Gli piace essere cattivo e talvolta sembra andare dalla parte del nemico, ma di solito solo per ingannare il cattivo in modo che possa avere la possibilità di aiutare il gruppo a fuggire. A volte usa i suoi artigli per forzare le serrature. Alexandra a volte recluta Sebastian per fare brutti scherzi a Josie, ma anche questi trucchi di solito si ritorcono contro. Sebastian occasionalmente “rompe la quarta parete” e ridacchia al pubblico. Nei nuovi film di Scooby-Doo episodio crossover “The Haunted Showboat”, Messick ha doppiato sia Sebastian che Scooby-Doo allo stesso tempo.

Bleep (doppiato da Don Messick ) – Bleep appare solo in Josie and the Pussycats in Outer Space . È l’alieno blu e soffice di Melody con le estremità rosa ed emette un suono “bip” (da cui il suo nome) che solo Melody può capire. Bleep può anche generare onde sonore invisibili dalla sua bocca e dai suoi occhi.

Josie e le Pussycats

Produzione

Durante la stagione televisiva 1968-69, il primo cartone animato del sabato mattina basato su Archie , The Archie Show , fu un enorme successo, non solo negli ascolti della CBS , ma anche nelle classifiche di Billboard : la canzone degli Archie ” Sugar, Sugar ” raggiunse il primo posto nelle classifiche di Billboard nel settembre 1969, diventando la canzone numero uno dell’anno. Lo studio di animazione Hanna-Barbera Productions voleva duplicare il successo che i suoi concorrenti Filmation stavano avendo con The Archie Show . Dopo un tentativo fallito di sviluppare uno spettacolo musicale per adolescenti chiamato Mysteries Five(che alla fine divenne Scooby-Doo, Where are You! ), decisero di andare alla fonte e contattarono Archie Comics sulla possibilità di adattare una delle loro proprietà rimanenti in uno spettacolo simile a The Archie Show . Archie e Hanna-Barbera hanno collaborato per adattare il fumetto Josie di Archie in una proprietà basata sulla musica su un gruppo musicale di adolescenti, aggiungendo nuovi personaggi (Alan M. e Valerie) e licenziandone altri.

Musica

Per la preparazione della serie di cartoni animati Josie e le Pussycats, Hanna-Barbera iniziarono a lavorare per mettere insieme un vero gruppo musicale di ragazze chiamate Josie e le Pussycats , che avrebbero dato le loro voci e il loro canto alle ragazze nei cartoni animati. Registrato anche un album di canzoni che vennero utilizzate sia come singoli radiofonici, che nella serie TV.

Le registrazioni di Josie e le Pussycats sono state prodotte da La La Productions, gestita da Danny Janssen e Bobby Young (uno pseudonimo di Bob Engemann del gruppo vocale The Lettermen). Hanno tenuto una ricerca di talenti per trovare tre ragazze che corrispondessero alle tre ragazze del fumetto sia nell’aspetto che nelle capacità di canto; i primi piani, che non sono andati a buon fine, prevedevano un segmento di Pussycats dal vivo alla fine di ogni episodio. Dopo aver selezionato oltre 500 finaliste, decisero di scegliere Kathleen Dougherty (Cathy Dougher) come Josie, Cherie Moor (in seguito conosciuta come Cheryl Ladd) come Melody e Patrice Holloway come Valerie.

Delle canzoni che sono state trasmesse, Patrice Holloway ha cantato la sigla della serie, “”You’ve Come A Long Way, Baby”, “Voodoo”, “It’s All Right With Me”, “The Handclapping Song”, “Stop, Look And Listen”, “Clock On The Wall” e “Every Beat Of My Heart”. Holloway è stato il cantante principale di “Roadrunner”, che presenta anche versi cantati da Kathleen Dougherty e Cheryl Ladd. Ladd ha cantato come protagonista in “Inside, Outside, Upside-Down”, “Dream Maker”, “I Wanna Make You Happy”, “The Time To Love”, “I Love You Too Much”, “Lie! Lie! Lie!” e “Dreaming”. Secondo la cantautrice/arrangiatrice vocale Sue Sheridan (conosciuta all’epoca come Sue Steward), Dougherty sentiva di essere più forte sull’armonia che sul piombo e cedette i riflettori a Ladd. In sostanza, allora, Josie era il leader del gruppo, ma Valerie e Melody fornivano al trio le sue voci cantate.

Dati tecnici

Titolo originale Josie and the Pussycats
Paese Stati Uniti
Musiche Hoyt Curtin
Studio Hanna-Barbera
Rete CBS
1ª TV settembre 1970 – gennaio 1971
Episodi 16 (completa)
Durata episodio 21 min
Rete italiana. Rete 4, Televisioni locali, Italia 1, Smile TV, Boing, Cartoon Network, Boomerang
1ª TV ittaliana 1980

Gianluigi Piludu

Autore di articoli, illustratore e grafico del sito www.cartonionline.com