L’animatore costaricano Manuel López parla del suo commovente cortometraggio “Memories for sale”

L’animatore costaricano Manuel López parla del suo commovente cortometraggio “Memories for sale”

Il bellissimo cortometraggio dell’animatore costaricano Manuel López Memories for sale è un cortometraggio CGI 2D creato con amore per un giovane che decide di vendere il taxi del suo defunto padre. L’artista, laureato presso la Veritas University ed è anche Manu Mercurial, ci ha recentemente parlato delle sue ispirazioni e della sua esperienza nella creazione di questo progetto di laurea.

Animag: congratulazioni per il successo del tuo recente lavoro. Puoi dirci come è stato realizzato? 

Manuel López: Questa storia viene da un posto vicino al mio cuore. Come hanno scoperto alcune persone che hanno visto il corto, ha una piccola verità su di me.

Manuel Lopez

Sono felice di dire che i miei genitori sono vivi e che abbiamo una buona relazione. Quando avevo sei anni, mia madre ebbe una rottura dell’aneurisma. Ho dovuto doverle dire addio, poiché la parte del suo cervello che aveva bisogno di un intervento chirurgico aveva solo il 10% di probabilità di non avere danni permanenti, e c’erano buone probabilità che potesse morire. Questo ha avuto un grande impatto su di me. Allo stesso tempo, mio ​​padre era un alcolizzato per gran parte della sua vita. Sono molto felice di dire che l’operazione è andata perfettamente bene e mio padre ha smesso di bere più di 10 anni fa, ma questi due eventi sono stati l’ispirazione per chiedermi: “Cosa sarebbe successo se mia madre fosse morta in quell’operazione e mio padre non avesse mai smesso di bere? Questo ha creato una storia basata su un personaggio afflitto dal rancore che è alla ricerca del vero perdono, in cui ha compreso suo padre così bene che sente che non c’e più nulla da perdonare.

Quanto tempo hai impiegato per finire il tuo corto?

È stato un disegno che ho realizzato nel 2015. Puoi vedere che l’anatomia è abbastanza orribile. Non ho preso una matita fino a quando avevo 19 anni e attualmente ho 26 anni. Ho passato tutta la mia formazione universitaria convinto che da quando studiavo per un diploma di animazione 3D, non avevo bisogno di imparare a disegnare. Era solo un meccanismo di difesa o di difesa per evitare di ammettere che ero terribile nel disegno. Avevo paura della quantità di tempo e duro lavoro che mi ci sarebbe voluto per migliorare.

Manuel Lopez disegno di frutti

Manuel Lopez disegno di frutti

E poi, nel 2017, ho raggiunto la fine della mia formazione universitaria e ho dovuto scegliere cosa fare per il mio cortometraggio di laurea. Ma per me questa era una domanda più importante: “Di cosa sono veramente appassionato?”

La risposta è stata l’animazione 2D fotogramma per fotogramma! Come le migliaia di ore che ho visto per tutta la vita, questa è stata la mia vera passione. L’unica ragione per cui non lo facevo era perché era terrorizzato nel cercare di imparare a disegnare e poi fallire. Ma ho colto l’occasione e ho deciso di stringere i denti e dedicare la parte migliore dei tre anni a migliorare in questa professione. È stato un processo piuttosto doloroso ma non mi sono mai voltato indietro. Memories for sale è il risultato. E posso dirti senza dubbio,  ora che sto lavorando all’animazione 2D, e vedo la reazione del pubblico al mio corto, che sono la  persona più felice che abbia mai visto in vita mia!

Quindi il mio messaggio a chiunque voglia realizzare un animazione in 2D o 3D o fermare il movimento o qualunque cosa tu chiami … Fallo! Sì, sarà difficile. Sì, a volte fallirai, molte volte! Ma dopo aver fallito realizzerai qualcosa di magico: non succederà nulla quando fallirai, imparerai e migliorerai. E una volta acquisite conoscenze o abilità, nessuno può togliertele. È una sensazione meravigliosa, e ora ne sono dipendente, quindi voglio continuare a spingere perché ho ancora tanto da imparare!

Souvenir in vendita

Chi sono alcuni dei tuoi eroi dell’animazione? Film / serie di animazioni preferite?

Probabilmente la mia più grande ispirazione è stata il maestro Satoshi Kon per la sua narrazione e i suoi film. Spero un giorno di poter creare qualcosa di remoto vicino ai capolavori che ha creato nella sua vita. Le produzioni anime mi hanno sempre influenzato molto, ma in realtà non disegno anime, quindi volevo andare in qualche modo tra l’animazione asiatica e quella occidentale. E se potessi nominare un regista che ha fatto animazione, ma è famoso per i suoi film dal vivo, è Michel Gondry che è sicuramente una delle mie più grandi influenze, e diverse persone mi hanno detto che possono vederlo nel mio film. Questo è il più grande complimento che abbia mai ricevuto.

Che tipo di reazioni hai ricevuto al cortometraggio?

La risposta è stata travolgente! Come cineasta per la prima volta, ci sono momenti in cui ti chiedi: “Sto anche raccontando una storia? Qualcuno lo capirà? Quindi è meraviglioso leggere le centinaia di commenti incoraggianti e vedere così tante persone che si godono la storia. Non mi considero un artista, ma un narratore. Quindi la storia è stata la mia più grande preoccupazione e sono contento che le persone possano simpatizzare con il personaggio e farli “sentire”. Questo è il mio più grande successo e voglio ringraziare tutti voi che mi avete concesso quattro minuti del vostro tempo per raccontarvi una storia. Come regista, senti sempre che avresti potuto renderlo più forte, ma in questo momento sono molto orgoglioso del risultato e spero che il prossimo sarà ancora migliore!

Souvenir in vendita

Memories for sale

Scopri di più sul lavoro di Manuel López seguendo @ManuMercurial su tutte le piattaforme (Twitter / Instagram / Twitch).

Leggi tutto l’articolo su www.animationmagazine.net