L’attrice “Galline in fuga” Julia Sawalha licenziata dal sequel, accusa i produttori di discriminazione sull’età

L’attrice “Galline in fuga” Julia Sawalha licenziata dal sequel, accusa i produttori di discriminazione sull’età

Inoltre, è stato recentemente confermato che anche Mel Gibson, che ha doppiato il co-protagonista Rocky, sarà rifuso. Dal 2000, Gibson è stato regolarmente associato a commenti antisemiti, omofobi e di altro tipo, e le recenti accuse di Winona Ryder hanno rinnovato queste controversie. Alcuni ipotizzano che sia per questo che è stato licenziato. Sawalha, tuttavia, afferma che anche lui era considerato “troppo vecchio”.

I destini del cast del sequel di Galline in fuga  non è ancora chiaro. Ci chiediamo chi altro corrispondente di Sawalha ad Aardman intendesse per “alcune delle voci”. Lo studio è stato contattato per un commento, ma non aveva risposto a venerdì pomeriggio.

Ci viene in mente un commento di Peter Lord, co-fondatore di Aardman e  condirettore di Galline in fuga , sul casting originale di Sawalha. Nel libro Aardman: An Epic Journey, Taked One Frame at a Time, Lord – che è il produttore esecutivo del sequel – è citato dicendo: “Abbiamo adorato la sua giovinezza, vulnerabilità e intensità”.

Aardman ha un’interessante relazione con la recitazione vocale. Si è fatto un nome negli anni ’70 e ’80 con una serie di cortometraggi basati sul dialogo senza sceneggiatura di non attori – una tecnica abbastanza nuova all’epoca. L’esempio più famoso è il premio Oscar Comfort della creatura.

Il personaggio più iconico dello studio, Wallace, è stato doppiato dall’attore Peter Sallis nei suoi anni ottanta. Per la funzionalità Wallace & Gromit – La maledizione del coniglio mannaro, Jeffrey Katzenberg – il cui studio Dreamworks stava coproducendo – avrebbe voluto sostituire Sallis con un attore più giovane e famoso. Aardman ha resistito.

Il Galline in fuga il sequel è diretto da Sam Fell, un veterano di Aardman che ha co-diretto il film in studio Giù per il tubo (Flushed Away), così come quello di Laika Paranorman. La piena produzione dovrebbe iniziare nel 2021.

Clicca la fonte dell’articolo