“JumpScare” la serie animata horror per ragazzi

“JumpScare” la serie animata horror per ragazzi

Scholastic Entertainment, la divisione media di Scholastic, sta collaborando con il produttore di animazione premium Mainframe Studios (una divisione di Wow Unlimited Media, Inc.) per sviluppare e produrre JumpScare, una serie horror animata per spettatori di età compresa tra 8 e 12 anni. Man of Action Entertainment, il team di scrittori americani dietro Ben 10, è stato inserito nel progetto per scrivere e sviluppare la serie animata.

La nuova serie animata includerà adattamenti di quattro libri scolastici indipendenti insieme a una storia originale di Man of Action. Iole Lucchese, Presidente e Chief Strategy Officer di Scholastic Entertainment (Clifford il Big Red Dog caratteristica, Animorfi caratteristica); Vicepresidente senior e direttore generale Caitlin Friedman (Lo scuolabus magico); e VP dello sviluppo creativo e della produzione televisiva Jef Kaminsky (Clifford) produrrà da Scholastic Entertainment, insieme al presidente e CCO di Mainframe Michael Hefferon e al vicepresidente senior Gregory Little.

Il commento degli autori

“Il genere horror continua ad essere estremamente popolare ed è sempre tra i nostri bestseller. Questi quattro titoli si prestano perfettamente a storie stratificate di scoperta personale, piene di suspense e colpi di scena a sorpresa per mantenere i lettori con il fiato sospeso “, ha detto Lucchese.

“Siamo così entusiasti di lavorare con Mainframe Studios e Man of Action per creare contenuti che si espandano sulle trame di questi titoli popolari in modo fresco e dinamico, oltre a portare sullo schermo la nuova storia di Man of Action per la prima volta. tempo “, ha detto Kaminsky.

“Siamo lieti di lavorare con i nostri grandi partner, Scholastic Entertainment e Man of Action, per continuare a spingere i confini della narrazione di Mainframe”, ha affermato Hefferon.

Poco ha aggiunto: “Ognuna di queste storie inquietanti e atmosferiche presenta personaggi bambini che usano il loro cervello, il coraggio e le amicizie per combattere le forze soprannaturali. Questi sono i tipi di storie che i ragazzi condividono e si sfidano a guardare. ”

La storia di JumpScare

La prima stagione del nome appropriato JumpScare conterrà cinque distinti “fantasmi”. I protagonisti adolescenti di tutta la serie saranno costretti a fare i conti con gli spiriti intrappolati tra mondi in luoghi infestati come case abbandonate, asili e cimiteri. Sebbene la serie sia composta da storie a sé stanti, tutte esistono all’interno di un “universo condiviso” e alla fine saranno collegate in modi sorprendenti e terrificanti. Ogni storia prenderà vita attraverso uno stile di animazione diverso, creato appositamente per parallelizzare ed elevare i rispettivi toni.

I libri scolastici che ispirano JumpScare

  • Fine dell’estate di Joel A. Sutherland – Quattro bambini sono inspiegabilmente attratti da un vecchio sanatorio per bambini abbandonato su un’isola remota al largo della costa. Nel tentativo di districare il mistero dietro le sue porte chiuse, gli amici vengono coinvolti in una lotta mortale tra gli spiriti irrequieti dei detenuti del passato e l’assassino che li ha intrappolati lì.
  • Agony House di Cherie Priest, illustrato da Tara O’Connor – Mentre la sua famiglia cerca di convertire una vecchia casa di New Orleans in un bed and breakfast, Denise è tormentata da voci bisbigliate, strani rumori e scosse elettriche. Le risposte potrebbero essere nascoste in un vecchio fumetto che trova in soffitta?
  • La ragazza dimenticata di India Hill Brown – Tormentata dagli incubi dopo aver scoperto un cimitero abbandonato e segregato “Solo per neri” nel suo cortile, la vita di Iris si intreccia con un fantasma geloso ed esigente che è determinato a portare a termine alcuni affari incompiuti. Iris deve fare tutto ciò che è in suo potere per aiutare quest’anima vendicativa, o rischiare di perdersi nell’eternità di essere dimenticata.
  • Le ragazze morte di Hysteria Hall di Katie Alender – Delia non è sicura di cosa pensare quando la sua prozia le lascia la casa di famiglia nel suo testamento. Ma quando rimane orribilmente intrappolata tra le sue mura, scopre che una volta la casa era un manicomio per ragazze “problematiche”, molte delle quali infestano ancora i corridoi. Delia scopre rapidamente che i fantasmi sono l’ultima delle sue preoccupazioni, però … poiché qualcosa di ancora più oscuro e più insidioso si nasconde nel seminterrato della casa.

Vai alla fonte dell’articolo