Ubisoft Axes 3 Dirigenti di spicco dopo affermazioni diffuse di molestie sessuali e cattiva condotta

Ubisoft Axes 3 Dirigenti di spicco dopo affermazioni diffuse di molestie sessuali e cattiva condotta


Varie altre accuse che vanno dalle molestie sessuali e dai comportamenti predatori allo stupro sono state mosse contro Andrien Gbinigie, responsabile del marketing di prodotti e marchi di Ubisoft, e il direttore delle relazioni pubbliche associato Stone Chin.

Il direttore creativo di Ubisoft (Splinter Cell e Far Cry) e il vicepresidente dell'editoriale Maxime Béland si sono dimessi domenica scorsa per accuse di comportamento inappropriato, incluso il soffocamento di una dipendente.

I volti di Ubisoft: Ashraf Ismail, accusato di relazioni extraconiugali con i fan; Maxime Béland, accusato di aver soffocato un collega; Stone Chin, accusato di aver sistematicamente cacciato le donne per oltre un decennio; Andrien Gbinigie, accusato di stupro.

“Ubisoft non ha rispettato l'obbligo di garantire ai propri dipendenti un ambiente di lavoro sicuro e inclusivo. Questo è inaccettabile, poiché i comportamenti tossici sono in diretto contrasto con i valori sui quali non ho mai compromesso – e mai lo farò – ha dichiarato Yves Guillemot, CEO e co-fondatore di Ubisoft, in una dichiarazione di stasera. “Mi impegno a implementare profondi cambiamenti in tutta l'azienda per migliorare e rafforzare la nostra cultura del luogo di lavoro. Andando avanti, mentre intraprendiamo collettivamente un percorso che porta a un Ubisoft migliore, è mia aspettativa che i leader di tutta l'azienda gestiscano i loro team con il massimo rispetto. Mi aspetto anche che lavorino per guidare il cambiamento di cui abbiamo bisogno, pensando sempre a ciò che è meglio per Ubisoft e tutti i suoi dipendenti. "

Ecco altri dettagli di Ubisoft sulle ultime dimissioni di Hascoët, Mallat e Cornet:

Serge Hascoët ha scelto di dimettersi dalla sua posizione di Chief Creative Officer, con effetto immediato. Nel frattempo, questo ruolo sarà assunto da Yves Guillemot, CEO e cofondatore di Ubisoft. Durante questo periodo, Guillemot supervisionerà personalmente una revisione completa del modo in cui i team creativi collaborano.

Yannis Mallat, amministratore delegato degli studi canadesi di Ubisoft, si dimetterà dal suo ruolo e lascerà immediatamente la Società in vigore. Le recenti accuse che sono emerse in Canada contro più dipendenti gli impediscono di continuare in questa posizione.

Inoltre, Ubisoft nominerà un nuovo responsabile globale delle risorse umane in sostituzione di Cécile Cornet, che ha deciso di dimettersi da questo ruolo, ritenendo che sia nel miglior interesse dell'unità della Società. Una ricerca per la sua sostituzione inizierà immediatamente, guidata da una società di reclutamento leader del settore. Parallelamente, la Società sta ristrutturando e rafforzando la sua funzione HR per adattarla alle nuove sfide del settore dei videogiochi. Ubisoft è nelle fasi finali dell'assunzione di una delle migliori società di consulenza gestionale internazionale per controllare e rimodellare le sue procedure e politiche in materia di risorse umane, come precedentemente annunciato.

Questi cambiamenti fanno parte di una serie completa di iniziative annunciate ai dipendenti il ​​2 luglio 2020. Queste iniziative stanno guidando il rinnovato impegno di Ubisoft nel promuovere un ambiente di cui i suoi dipendenti, partner e comunità possano essere orgogliosi – uno che rifletta i valori di Ubisoft e che sia sicuro per tutti.



Vai alla fonte dell’articolo