Vincitori Animafest Zagabria: Gran Premi "Night Bus", "The Nose" Pick Up

Vincitori Animafest Zagabria: Gran Premi "Night Bus", "The Nose" Pick Up


Il 31° Festival Mondiale del Film d'Animazione – Animafest Zagreb 2021 si è conclusa domenica sera con la cerimonia di premiazione al Cinema SC, dopo più di 350 film proiettati e numerosi eventi collaterali nei sei giorni di festival.

La giuria del Cortometraggio in Gran Concorso, composto da Nadja Andrasev, Michael Frei, Shoko Hara, Draško Ivezić e Sasha Svirsky, ha ricevuto il gran Premio al film taiwanese Autobus notturno, diretto da Joe Hsieh. La giuria ha descritto il film come un viaggio miracoloso che cattura tutti i protagonisti e il pubblico, affermando: “Alcuni dei membri della giuria morirebbero per questo film. Affinché tutti rimangano illesi, gli assegniamo il Gran Premio”.

Autobus notturno

La stessa giuria ha presentato il Premio Zagabria d'oro per la creatività e il successo artistico innovativo a Ismaël Joffroy Chandoutis per Maalbeek (Francia; Films Grand Huit), “un viaggio attraverso particelle ricostruite con precisione archeologica, che non dà conforto all'identità stratificata del protagonista colpito dalla paura”.

Il Premio Zlatko Grgic per il miglior primo film realizzato al di fuori di un istituto di istruzione è andato a Mahboobeh Kalee's La quarta parete, film iraniano prodotto dal Documentary and Experimental Film Center, per la sua “tecnica sperimentale di animazione che ci riporta alla mente del protagonista che interpreta le dinamiche familiari e le regole sociali come un uccello intrappolato in una stanza senza finestre”, secondo la giuria.

I membri della giuria hanno anche deciso di assegnare menzioni speciali individuali: Frei ha riconosciuto il film belga-franco-olandese di Nicolas Keppens Uova di Pasqua (prodotto da Animal Tank, Miyu e Ka-Ching Cartoons) per una storia accuratamente incorniciata di due ragazzi che vivono i loro mondi in modo diverso. "È graficamente seducente, accompagnato dai suoni più meravigliosi, ma con un sapore di latte che mi mette a disagio lo stomaco", ha detto Frei.

Andrasev è rimasto particolarmente colpito da Monachopsis di Liesbet van Loon (Belgio), prodotto da Fabrique Fantastique, per la sua rappresentazione delle fragili dinamiche di connessione emotiva e la sensazione di isolamento di uno stile visivo seducente e irrequieto che mette il pubblico in uno stato di squilibrio.

Hara ha consegnato il suo premio speciale al film ungherese-franco-canadese di Daniel Gray Nascondere (La Cellule Productions, Cub Animation, The National Film Board of Canada). “La sensazione di separazione, desiderio, impossibilità di azione è raccontata in un mondo metaforicamente oscuro da un forte linguaggio visivo surreale. È un viaggio personale sentimentale verso la fine dell'innocenza", ha spiegato.

Ivezić ha scelto il film spagnolo Nel mio petto di fuoco c'è ancora posto per dare una tempra al tuo pugnale, di Pablo Nicolás Martínez Ballarín. "Questa storia agrodolce di gelosia è un omaggio unico al genere delle gag, creato da uno stile visivo semplice ma memorabile e da una messa in scena economica con un tempismo audace", ha sottolineato Ivezić.

Infine, Svirsky ha dato il suo riconoscimento speciale al film danese-britannico Orgiastica Iperplastica di Paul Bush (Late Love Production, Ancient Mariner Productions) per aver rappresentato un amore che non dura per sempre e quando scompare, lascia un segno profondo sulla faccia della Terra.

Il naso o la cospirazione dei Mavericks

Il naso o la cospirazione dei Mavericks

Il Concorso lungometraggi la giuria composta da Otto Alder, Hrvoje Štefotić e Karin Vandenrydt ha assegnato il gran Premio al film russo Il naso o la cospirazione dei Mavericks di Andrei Khrzhanovsky, prodotto da Studio SHAR – “un film sontuoso e audace con una dimensione politica, che è riuscito a ritrarre l'estrema dualità della cultura russa. Con motivi russi riconoscibili e uno stile narrativo assurdo ampiamente conosciuto, questo film ci ha conquistato. È sempre importante ricordare la crudeltà del passato e prevenirne il ripetersi. Con un messaggio forte e immagini e suoni eccellenti, questo film è un capolavoro d'animazione completo".

La stessa giuria ha assegnato la menzione speciale al film polacco Uccidilo e lascia questa città di Mariusz Wilczyński (prodotto da Bombonierka), “un film toccante che ha evocato un mondo malinconico che ci ha subito attratto. La storia è sia molto personale che generale e ci mostra in modo estremamente creativo e inventivo cos'è la tristezza, completata da uno stile di animazione incredibilmente poetico".

La giuria congiunta del Concorso cinematografico per studenti e il Concorso Film Croato composto da Denis Alenti, Paula Bristot e Petrit Gora, ha deciso di assegnare il Premio Dusan Vukotić per il miglior film studentesco al film polacco Sono qui di Julia Orlik, realizzato presso la Scuola Polacca di Cinema, Televisione e Teatro di Łódź, che mette in evidenza la dolorosa sensazione di perdere una persona cara. Il premio finanziario di 1.000 euro viene assegnato da Zagrebačka banka.

Menzioni speciali di questa giuria sono andate ai film Formicaio di Marek Náprstek (Repubblica Ceca; FAMU) per lo stile artistico 2D e l'incredibile design e animazione dei personaggi e Camera con Vista Mare di Leonid Shmelkov (Estonia; Estonian Academy of Arts) per una rappresentazione meravigliosamente insolita e spiritosa dell'amore non corrisposto.

Il vincitore del Croatian Film Competition è Riesci a vederli? di Bruno Razum, prodotto da Zagreb Film, per l'eccellente carattere e scenografia, oltre che per l'esecuzione dell'animazione in stop-motion. Ha inoltre diritto a un premio finanziario di 1000 euro assegnato dalla Croatian Film Directors Guild, mentre una menzione speciale è andata a Lucija Mrzljak e Morten Tšinakov per la cicogna, prodotto da Eesti Joonisfilm per il suo umorismo e il ritmo della narrazione.

la cicogna

la cicogna

Il vincitore del Concorso di animazione VR è stato scelto da una giuria composta da Agnė Adomėnė, Mario Kalogjera e Stefan Stratil. Il premio è stato assegnato all'opera giapponese Otawamure di Yoriko Mizushiri (prodotto da Kodansha VR Lab, Ltd.) perché “è stato divertente socializzare in questo mondo psichedelico che affascina con un'estetica chiara e parti sottili ed estremamente divertenti. Lo stile morbido e sognante dell'animazione è ispirato alla cultura pop giapponese e a una bellissima colonna sonora. Otawamure è un film di sottile umorismo che rilassa la mente.”

La giuria VR ha assegnato un premio speciale al progetto giapponese-tedesco-indonesiano Sostituzioni di Jonathan Hagard (Kampung Ayu, Ossa Film, Suwe Ora Jamu). I protagonisti di questo film sono la casa di famiglia e il passare del tempo. “Mentre i tuoi occhi sorvolano i dettagli di chiare opere d'arte e notano tutti gli elementi interessanti che compongono la vita privata di tre generazioni, il cambiamento urbano e demografico ininterrotto del loro quartiere porta la storia del cambiamento culturale e politico. Questa è un'esplorazione unica della tecnologia 360 come dispositivo cinematografico democratico che consente allo spettatore di scegliere liberamente il focus e la propria prospettiva sull'argomento", ha scritto la giuria.

I vincitori del Concorso film per ragazzi sono stati scelti da una giuria composta da Flora Bokić, Tara Gladović, Ana Gladović, Luka Križanac e Tia Županić. La giuria ha assegnato il premio principale al film spagnolo Riflessione di Juan Carlos Mostaza (The Cathedral Media Productions S.L.), “un film con un messaggio molto importante, un tema molto spesso presente nella crescita dei bambini e dei giovani e al quale bisogna prestare maggiore attenzione. Le conseguenze che lascia il riflesso distorto nello specchio influenzano il nostro mondo interiore che è la cosa più preziosa che abbiamo. Caro pubblico, ama te stesso, il tuo aspetto e sii orgoglioso di te stesso e di ciò che hai", ha detto la giuria.

Il riconoscimento speciale della giuria nel concorso Film per ragazzi è andato al film danese AutobusLinea35A (prodotto da The Animation Workshop), “un film su temi difficili di molestie e insicurezza dei giovani nello spazio pubblico quotidiano, la prospettiva della società su questo problema e quanto coinvolti o meno ci impegniamo nella risoluzione di tali situazioni. Forse dovremmo farlo più spesso".

Infine, il Premio del Pubblico Mr. M per il film del Gran Concorso Cortometraggi è andato a la cicogna di Lucija Mrzljak e Morten Tšinakov, mentre lo stesso premio per il film del Gran Concorso Lungometraggi è andato al film irlandese-britannico-lussemburghese-francese Wolfwalkers di Tom Moore e Ross Stewart di Cartoon Saloon e Melusine Productions.

Il 32° Festival mondiale del cinema d'animazione – Animafest Zagreb si terrà dal 6 all'11 giugno 2022. http://animafest.hr.

Da sinistra a destra: Marek Naprstek, Balint Farkas Gelley, Mahboobeh Kalaee, Lucija Mrzljak, Pablo Ballarín e Ismaël Joffroy Chandoutis.

Da sinistra a destra: Marek Naprstek, Balint Farkas Gelley, Mahboobeh Kalaee, Lucija Mrzljak, Pablo Ballarín e Ismaël Joffroy Chandoutis.



Vai alla fonte dell’articolo su www.animationmagazine.net