Cartoni Online - Risorse su cartoni animati e fumetti
 HOME   VIDEO  
 PERSONAGGI 
  FILM    IMMAGINI    TV   GIOCHI   DOWNLOAD   MERCATINO 
 A   B   C   D   E   F   G   H   I   J   K   L   M   N   O   P   Q   R   S   T   U   V   W   X   Y   Z 
 Anime Manga   Anni 80   Bambini   Cartoons   Disney   Fumetti   Sigle  Supereroi
Cartoni animati e fumetti > Personaggi cartoons > Cartoni bambini piccoli > -

Shaun vita da pecora

Shaun vita da pecoraShaun - Vita da pecora (titolo originale Shaun the Sheep) è una serie a pupazzi animati creata e realizzata in Inghilterra tra il 2007 e il 2010 e trasmessa in Italia su Rai Yoyo a partire dal 2010.

La serie realizzata e prodotta dalla Aardman Animations con la tecnica della stop motion, nasce come spin off di una fortunato cortometraggio del 1995, realizzato dalla coppia pluri vincitrice di Oscar Wallace e Gromit, dal titolo "Una tosatura perfetta". Nel film la pecora Shaun è un personaggio minore ma, grazie al suo aspetto simpatico e al suo carattere anticonformista, è riuscita a guadagnare popolarità e spazio al punto da diventare protagonista non solo della serie animata, ma anche di un fiorente merchandising, soprattutto di prodotti per la scuola.

La serie è composta da un primo blocco di quaranta episodi (20 a stagione) a cui sono seguiti altri 40 (gli ultimi attualmente in lavorazione). Le prime due stagioni hanno vinto il premio Emmy nella sezione Children and Young People. Proprio per festeggiare questo ambito riconoscimento, ottenuto nel 2009, la società di produzione ha voluto realizzare e distribuire su Youtube un episodio speciale visibile esclusivamente attraverso la piattaforma di condivisione dei contenuti.

Protagonista della serie animata è, appunto, la piccola Shaun, una pecora fuori dal comune perchè non segue il gregge ma, anzi, lo guida attraverso una serie di avventure incredibili perchè Shaun ha la caratteristica di mettersi spesso nei guai e di trascinare con sè tutti i suoi amici. La sua vita trascorre in una piccola fattoria della campagna inglese in compagnia di un cane e degli altri animali da cortile e le sue giornate trascorrono nel tentativo di inventare sempre nuovi giochi e passatempi per vincere la noia, che la vita da pecora impone.

Shaun vita da pecoraMa vivere avventure da sola non sarebbe così divertente e quindi, di volta in volta, Shaun coinvolge anche gli altri abitanti della fattoria, animali e non. Uno dei suoi compagni di guai preferito è il mite Bitzer, un cane pastore che si presenta sempre con berretto blu, fischietto e thermos per il tè. Bitzer, come tutti i cani da guardia, dovrebbe occuparsi di controllare il gregge e mantenere l'ordine, ma in realtà si lascia coinvolgere molto spesso dalle avventure di Shaun e, in generale, è molto tollerante e poco autoritario, stabilendo un rapporto di amicizia con gli animali che dovrebbe controllare. In realtà, anche lui nasconde un animo anticonformista e quindi si lascia coinvolgere anche volentieri da Shaun, proprio per vincere la noia e la ripetitività che il suo ruolo comporta.

C'è poi l'agricoltore - uno dei pochi umani presenti nella serie animata - di cui non viene fatto mai il nome. E' un uomo placido e tranquillo, che lavora con soddisfazione la terra e non si accorge delle stranezze dei suoi animali. Non ha moglie nè figli e trascorre tutto il suo tempo nei campi o in casa, circondato esclusivamente dai suoi animali.

Il gregge di pecore del quale fa parte Shaun comprende, fra gli altri, anche Shirley, una pecora enorme che nasconde nel suo vello oggetti di ogni tipo che - nelle diverse avventure - tornano sempre utili all'occorrenza; Timmy, un agnellino combinaguai, che è un pò la mascotte del gregge; la mamma di Timmy, sistematicamente con i bigodini in testa e la perenne apprensione nei confronti del figlio che è sempre pronto a combinare marachelle.

Come nella più tipica tradizione, anche questo gregge è sempre pronto a seguire Shaun, un pò per il suo carisma e un pò per la voglia di evadere dalla routine quotidiana. Non vengono mai presentati come personaggi pensanti ma si limitano, in tutte le situazioni, a seguire quello che Shaun impone, senza mai fare analisi critica delle idee della pecorella anticonformista.

Shaun vita da pecoraAnche in questa storia esistono dei cattivi. Antagonisti di Shaun e del gregge sono i maiali, che vivono in un piccolo porcile nel cortile principale. Molto dispettosi ed invidiosi, sono sempre pronti ad intralciare i piani delle pecorelle per il solo gusto di dare fastidio. Ma, spessissimo, riescono solo a ricevere svantaggi e problemi dai loro tentativi di sabotaggio.

Infine, c'è il gatto che è volutamente tenuto senza nome. La sua caratteristica principale è quella di essere nemico di tutti gli altri animali perchè vuole essere l'unico destinatario delle attenzioni e delle coccole dell'agricoltore. Nelle prime due serie il suo aspetto è più dolce ma dalla terza serie in poi si arricchisce di una paio di canini sporgenti per renderlo ancora più dispettoso. La sua vittima preferita è Bitzer.

Altra presenza umana che talvolta fa la sua comparsa nelle puntate è quella del postino, sempre rincorso dal cane che non vuole farlo accedere alla fattoria per consegnare la corrispondenza.

Dopo le prime due serie, vengono introdotti nuovi personaggi come le papere ed il gallo che, spesso, diventano protagonisti di molti episodi.

Caratteristica della serie, inoltre, è il fatto che sia totalmente priva di dialoghi. Gli animali si esprimono con i loro tipici versi, mentre gli umani lo fanno attraverso borbottii incomprensibili perchè i loro discorsi sono sentiti dal punto di vista degli animali.

Ma vediamo insieme qualche episodio per capire meglio come si svolge la serie.

Nell'episodio Ghepardo imbroglione (titolo originale Cheetah Cheater), il gatto è in casa con l'agricoltore e vede in televisione un programma sulla vita del ghepardo. La velocità e la ferocia dell'animale lo spingono ad avere una nuova idea per eliminare definitivamente le pecore dalla fattoria: si travestirà da ghepardo per farle spaventare e scappare dal recinto. Per raggiungere il suo scopo, lascia finte impronta di ghepardo lungo il muretto esterno della fattoria, ben visibili dalle pecore. E non trascorre troppo tempo prima che effettivamente le pecore scorgano queste tracce e, spaventate, corrano da Bitzer il quale, però, le deride ben consapevole che la campagna inglese non è l'habitat naturale del ghepardo. Ma ad un certo punto dal granaio si alza un ruggito spaventoso e Bitzer, armato di forcone, è costretto ad andare a controllare da chi o cosa provenga quel suono, seguito da Shaun e dalle altre pecore. Un gioco di ombre, ben architettato dal gatto, fa sembrare che effettivamente ci sia un ghepardo e Bitzer scappa spaventato.

A questo punto interviene Shaun che, coraggiosa come sempre, decide di prendere in mano la situazione. Aiutata dalle altre pecore del gregge, prepara una trappola. Sistema una fila di leccornie da leccarsi i baffi fuori alla porta del granaio così da spingere la creatura che vi si nasconde dentro ad uscire per golosità. Una volta attirata fuori, sarà poi travolta da un cespuglio tirato da una corda la cui estremità è tenuta in bocca da Shirley. Ma il gatto si rende conto della trappola e tenta Shirley con una torta: la pecora lascia la presa della corda e il cespuglio travolge Shaun.

Shaun vita da pecoraLa piccola pecora anticonformista, però, non si arrende ed escogita un altro piano. Questa volta a fare da esca sarà Bitzer travestito da pecora e non appena il ghepardo si avvicinerà le altre pecore, che si nascondono su un albero nei pressi di Bitzer, si butteranno sull'animale un attimo prima che possa mangiare il cane. Anche questa volta, però, qualcosa va storto e il gatto riesce a sfuggire all'agguato.

Intanto si è fatta l'ora della pappa e l'agricoltore richiama l'attenzione del gatto per la sua ciotola di cibo. Solo che gatto dimentica di avere ancora addosso il travestimento da ghepardo e si avvicina così all'agricoltore il quale, avendo capito cosa sia accaduto, inizia ad arrabbiarsi moltissimo e costringe il gatto a ricucire esattamente nella versione originale i suoi vestiti che aveva tagliuzzato per realizzare il travestimento da ghepardo. Mentre gatto cuce sotto i rimbrotti dell'agricoltore, Shaun e il gregge spiano soddisfatte dalla finestra: ancora una volta hanno vinto loro.

Nell'episodio Ewe è stato incastrato (titolo originale Ewe've been Framed), l'agricoltore è pronto per un'altra dura giornata di lavoro nei campi ma il suo trattore non vuole saperne di partire. Chiama Bitzer per essere aiutato ma tutto ciò che riescono ad ottenere è uno spruzzo di olio direttamente negli occhi. Mentre l'agricoltore cerca di ripulirsi, squilla in telefono in casa e lui, aiutandosi con le mani non vedendo assolutamente nulla, si trascina in casa per rispondere. Shaun ne approfitta per rubare gli occhiali da vista dell'agricoltore, che sono ormai diventati tutti neri per l'olio del motore, ed indossandoli inizia a ballare al ritmo di rock insieme alle altre pecore. Solo che, maldestra com'è, finisce per rompere gli occhiali.
Che guaio...ed ora come si fa per non incorrere nell'ira dell'agricoltore? C'è bisogno subito di un'idea e, soprattutto, bisogna evitare che nel frattempo l'agricoltore combini a sua volta dei guai tentando di svolgere le normali mansioni quotidiane senza vedere nulla. Shaun e Bitzer corrono così nel pollaio dove l'agricoltore sta rompendo tutte le uova deposte dalle galline nel tentativo di sistemarle nel cestino. Poi salvano la piccola Tammy che è stata stesa ad asciugare al sole insieme al bucato appena lavato. Evitano che il gatto beva dalla ciotola l'olio della macchina che l'agricoltore gli ha erroneamente versato convinto che fosse latte appena munto. Infine, si lanciano all'inseguimento dell'agricoltore che, riuscendo a far finalmente ripartire il trattore, si è messo alla guida pur senza vedere. Quando si rendono conto che l'agricoltore sta per ingaggiare un combattimento con uno spaventapasseri, convinto che sia un uomo che tenta di sbarrargli la strada, Shaun e Bitzer capiscono che è davvero arrivato il momento di risolvere la situazione.

Con uno strataggemma riescono a chiuderlo in casa e si convincono che, almeno per quella sera, sono al riparo da ogni tipo di problema. Ma proprio quando si ritirano nell'ovile pronte a passare la notte, ecco che entra anche l'agricoltore armato di rasoio per tosare le pecore. Non c'è più un momento da perdere...gli occhiali vanno aggiustati e subito! Shaun corre nel capanno degli attrezzi dove riesce a trovare dei vetri che, sistemati e lavorati, potranno sostituire le lenti rotte. Un attimo prima che l'agricoltore riesca a tosare Bitzer, Shaun riesce a mettergli sul naso le nuove lenti e così l'agricoltore non solo si rende conto che stava per tosare l'animale sbagliato ma anche che la luna è ormai alta nel cielo e si è fatta ora di andare a dormire.

Tutto sembra finito per il meglio. Shaun e Bitzer buttano il rasoio nel cestino per evitare futuri pericoli e l'agricoltore, ormai stanco, torna in casa per mettersi finalmente a dormire. Ma proprio mentre sta per ficcarsi sotto le coperte, gli occhiali scivolano dal comodino, finiscono a terra e si riducono in mille pezzi.

Che cosa accadrà appena il sole sorgerà di nuovo? Che giornata aspetta Shaun e Bitzer visto che l'agricoltore è di nuovo senza occhiali? Lo scopriremo alla prossima puntata!

<<Precedente

Shaun vita da pecora è copyright © Nick Park, Aardman Animations e degli aventi diritto. Le immagini vengono utilizzate esclusivamente a scopi conoscitivi e divulgativi.

Altre risorse
Piccolo grande Timmy
Wallace e Gromit