Le nuove avventure di Pinocchio

Le nuove avventure di Pinocchio

Eccoci alla scoperta delle nuove avventure di Pinocchio, la serie anime del 1972 prodotta dalla Tatsunoko ispirata al famoso romanzo di Carlo Collodi, Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino. La serie, composta da 52 episodi, si differenzia nettamente per l’ambientazione dai classici racconti sul burattino di legno, presentando un’ambientazione cupa, inquietante e paurosa.

La trama segue le vicende di Geppetto, un anziano falegname che desidera avere un nipotino che possa tenergli compagnia. Inizia così a scolpire un ceppo di legno proveniente da un albero magico. La Fata della Quercia dona la vita al burattino, di nome Pinocchio, promettendo che se dimostrerà di avere un buon cuore, in futuro potrà trasformarsi in un essere umano. Pinocchio viene poi accompagnato dal Grillo Parlante, che agisce come la sua coscienza ma viene raramente ascoltato, portando il burattino a soffrire delle peggiori conseguenze. La serie ritrae le avventure di Pinocchio che, estremamente ingenuo e facilmente influenzabile dalle cattive compagnie, finisce sempre per soffrire delle insidie del mondo che lo circonda.

Una delle caratteristiche salienti della serie è il tema della sofferenza del burattino, che viene continuamente sottoposto ad abusi fisici e psicologici a causa dei suoi limiti legati al suo essere di legno. Ogni elemento naturale ha un suo spettro o spirito che lo rappresenta, portando Pinocchio a dover affrontare numerose sfide.

La serie ha ottenuto grande successo in Giappone e è stata trasmessa su diverse reti locali, arrivando successivamente anche in Italia dove è stata distribuita da Doro TV Merchandising e trasmessa su diverse reti locali a partire dal 18 febbraio 1980. La versione italiana, restaurata e distribuita da Yamato Video, è disponibile in streaming su Prime Video.

Le nuove avventure di Pinocchio ha conquistato il cuore di molte generazioni, portando una versione dark e inquietante del celebre burattino, rimanendo una serie anime che ha lasciato il segno nel mondo dell’animazione.

Pinocchio non rapisce Tina, la figlia del gatto Baleno. Baleno non vuole tradire l’amico, ma la moglie Guendalina fa di tutto per convincerlo a diventare ricco in cambio della libertà di Tina. La situazione si risolve e quando il padrone di Pinocchio va in prigione, i due amici si riappacificano e Tina confida a Pinocchio di amarlo. Il Teatrino Mangiafuoco investe in quel momento il villaggio e Pinocchio decide di usare i suoi poteri per mettere al sicuro gli abitanti. In quel momento la Fata decide di fare di lui un bambino vero.…

Pinocchio fa la spia「そっとするのだ」25 gennaio 1972 Pinocchio, ormai diventato un bambino, reca un grande cambiamento a casa di Geppetto. Tuttavia, come la Fata della Quercia aveva avvertito, la situazione si complica e Geppetto è costretto a cacciarlo di casa. Pinocchio decide di uscire in giro per il mondo, ma è sempre a conoscenza dei guai che si susseguono.…

Buon Natale Pinocchio – Il film

Il film di 24 minuti, intitolato “Buon Natale Pinocchio”, è composto da estratti della serie TV e da nuove animazioni. È stato prodotto dalla Tatsunoko e trasmesso in Giappone il 24 dicembre 1973 dalla rete TBS.

Fonte: wikipedia.com

Cartoni animati anni 70

Lascia un commento