Frozen II – Il segreto di Arendelle

Frozen II – Il segreto di Arendelle

Frozen 2 – Il segreto di Arendelle (titolato anche come Frozen II ) è un film di animazione in computer grafica 3d sul genere fantasy musicale prodotto da Walt Disney Animation Studios e distribuito da Walt Disney Studios Motion Pictures nel 2019 . Il 58esimo film d’animazione prodotto dallo studio , è il sequel di Frozen il regno di ghiaccio (2013). Il film è stato diretto da Chris Buck e Jennifer Lee , prodotto da Peter Del Vecho e scritto da Lee, Buck, Marc Smith, Kristen Anderson-Lopez e Robert Lopez . Ha come protagonista le voci di Kristen Bell , Idina Menzel , Josh Gad e Jonathan Groff . Ambientato tre anni dopo il primo film, Frozen II segue le sorelle Anna ed Elsa , Kristoff , la sua renna Sven e il pupazzo di neve Olaf mentre viaggiano verso una foresta incantata per svelare l’origine del potere magico di Elsa .

Il film ha avuto il via libera nel marzo 2015 dopo un dibattito aziendale sul fatto che sarebbe stato percepito come inferiore all’originale. Utilizzava una tecnologia di animazione più complessa e avanzata rispetto a Frozen ed era una collaborazione interdipartimentale. Anderson-Lopez e Lopez sono tornati come autori del film e Christophe Beck ha composto nuovamente la colonna sonora. Il film è stato tradotto in 46 lingue ed è stato accompagnato da Into the Unknown: Making Frozen II , una serie di documentari.

Frozen II è stato presentato in anteprima al Dolby Theatre di Los Angeles il 7 novembre 2019 ed è uscito negli Stati Uniti il ​​22 novembre. Il film ha ricevuto recensioni generalmente positive per la sua maestria, consegna e temi; la sua narrativa e il suo focus hanno suscitato alcune critiche e la musica ha avuto reazioni contrastanti. Frozen II ha guadagnato 1,450 miliardi di dollari in tutto il mondo, terminando la sua corsa nelle sale come il terzo film di maggior incasso del 2019 , il decimo film di maggior incasso di tutti i tempi e il secondo film d’animazione di maggior incasso di tutti i tempi . Ha avuto l’ apertura mondiale di maggior incasso di tutti i tempi per un film d’animazione . Frozen II ha ricevuto una nomination perMiglior canzone originale ai 92nd Academy Awards , tra numerosi altri riconoscimenti . Un sequel è in fase di sviluppo.

La storia

Frozen II – Il segreto di Arendelle

Re Agnarr di Arendelle racconta alle sue figlie Elsa e Anna che il loro nonno, Re Runeard, ha stretto un trattato con la vicina tribù di Northuldra costruendo una diga nella Foresta Incantata (la loro patria). Si verificò un combattimento, che provocò la morte di Runeard e fece infuriare gli elementi classici della foresta di terra , fuoco , acqua e aria . Gli elementi sono scomparsi e un muro di nebbia ha intrappolato tutti nella foresta; Agnarr riuscì a malapena a scappare, aiutato da un salvatore sconosciuto.

Tre anni dopo la sua incoronazione,  Elsa celebra l’autunno nel regno con Anna, il pupazzo di neve Olaf , l’ uomo di ghiaccio Kristoff e la renna di Kristoff Sven . Una notte, Elsa sente una voce misteriosa che la chiama. Lo segue, risvegliando involontariamente gli spiriti elementali e costringendo tutti nel regno ad evacuare. La colonia di Rock Troll arriva e Grand Pabbie dice loro che Elsa e gli altri devono sistemare le cose scoprendo la verità sul passato. Elsa, Anna, Olaf, Kristoff e Sven seguono la voce misteriosa e si recano nella Foresta Incantata. 

Frozen II – Il segreto di Arendelle

La nebbia si apre al tocco di Elsa, mentre lo spirito dell’aria appare come un tornado, catturando tutti nel suo vortice prima che Elsa lo fermi formando sculture di ghiaccio. Lei e Anna scoprono che le sculture sono immagini del passato del padre e incontrano la Northuldra e una truppa di soldati arendelliani che sono ancora in conflitto tra loro. Quando appare lo spirito del fuoco, Elsa scopre che si tratta di una salamandra magica agitata e la calma. Elsa e Anna organizzano una tregua tra i soldati e i Northuldra dopo aver scoperto che la loro madre, la regina Iduna, era una Northuldran che aveva salvato Agnarr (un arendelliano). Successivamente vengono a conoscenza di un quinto spirito, che unirà le persone con la magia della natura.

Frozen II – Il segreto di Arendelle

Elsa, Anna e Olaf continuano verso nord, lasciando dietro di sé Kristoff e Sven. Trovano la nave naufragata dei loro genitori e una mappa con una rotta per Ahtohallan, un mitico fiume che si dice spieghi il passato. Elsa manda in salvo Anna e Olaf e continua da sola. Incontra e addomestica i Nøkk, lo spirito dell’acqua che custodisce il mare ad Ahtohallan. Elsa scopre che la voce che la chiama è il ricordo della chiamata della giovane Iduna; i suoi poteri sono un dono della natura a causa del salvataggio disinteressato di Agnarr da parte di Iduna, ed Elsa è il quinto spirito. Viene a sapere che la diga è stata costruita come uno stratagemma per ridurre le risorse di Northuldran, a causa del disprezzo di Runeard per il legame della tribù con la magia e della sua intenzione di eliminarli e incorporare la loro regione nel regno. Elsa scopre che Runeard ha iniziato il conflitto uccidendo a sangue freddo il leader disarmato di Northuldran. Invia queste informazioni ad Anna prima che si congeli (facendo svanire Olaf) quando si avventura nella parte più pericolosa di Ahtohallan.

Frozen II – Il segreto di Arendelle

Dopo aver scoperto la verità, Anna conclude che la diga deve essere distrutta per ripristinare la pace. Risveglia il gigante della terra Jötunn e li attira verso la diga. I giganti lanciano massi, distruggendo la diga e mandando un’inondazione lungo il fiordo verso il regno. Elsa viene rilasciata e cavalca lo spirito dell’acqua ad Arendelle, dove congela l’alluvione e salva il regno. Quando la nebbia scompare, si unisce ad Anna e fa rivivere Olaf. Anna accetta la proposta di matrimonio di Kristoff. Elsa spiega che lei e Anna sono il ponte tra le persone e gli spiriti magici. Anna diventa quindi regina di Arendelle; Elsa diventa la protettrice della Foresta Incantata, che visita Arendelle da quando la pace è stata ristabilita. In una scena post-crediti, Olaf visita il palazzo di ghiaccio di Elsa e racconta gli eventi a Marshmallow (un mostro di neve creato da Elsa come guardia del palazzo) e agli Snowgies, pupazzi di neve in miniatura generati inavvertitamente da Elsa il diciannovesimo compleanno di Anna.

Personaggi di Frozen 2

Anna di Frozen 2

Anna , principessa di Arendelle e sorella minore di Elsa, che diventa regina di Arendelle dopo l’abdicazione di Elsa

Elsa di Frozen 2

Elsa , ex regina di Arendelle e sorella maggiore di Anna, dotata di magici poteri di ghiaccio

Olaf di Frozen 2

Olaf , un pupazzo di neve creato da Elsa

Kristoff di Frozen 2

Kristoff , un raccoglitore di ghiaccio e fidanzato di Anna.

Sven la renna di Frozen 2

Sven , la renna di Kristoff

Produzione

Il 31 marzo 2014 il produttore Peter Del Vecho ha dichiarato che lui, Chris Buck e Jennifer Lee hanno collaborato bene e ha immaginato un altro progetto relativo a Frozen . Il mese successivo, il presidente dei Walt Disney Studios, Alan F. Horn, disse che un sequel non sarebbe uscito immediatamente perché lo studio si stava concentrando su un adattamento musicale di Broadway di Frozen . In un’intervista della CNBC del maggio 2014 con David Faber , il CEO della Disney Bob Igerha detto che la società non avrebbe forzato lo sviluppo di un sequel, perché era preoccupata di non essere all’altezza del primo film. Iger ha affermato che il franchise di Frozen “è qualcosa che è per sempre per l’azienda”, simile a Il re leone .

Il 10 giugno 2014, Lee ha confermato che il CCO di Walt Disney Studios , John Lasseter, aveva autorizzato lei e Buck a esplorare un possibile sequel. Mentre lavoravano al cortometraggio Frozen Fever (2015), si sono resi conto che mancavano i personaggi. Nel frattempo, Del Vecho era stato interrogato dai fan sul futuro di Frozen . Lee, Buck e Del Vecho hanno discusso della possibilità di un sequel. Buck in seguito disse: “L’unica cosa che abbiamo fatto subito è stata capire cosa sarebbe stato soddisfacente per Anna ed Elsa alla fine del film”. Decisero di terminare il sequel con Anna che diventava la regina di Arendelle, mentre Elsa sarebbe stata “libera”.

Circa 800 persone, 80 delle quali animatori, sono state coinvolte nella produzione di Frozen II . Tony Smeed e Becky Bresee erano i capi dell’animazione del film; Hyun-Min Lee ha sostituito Bresee come supervisore all’animazione per Anna, mentre Wayne Unten è stato nuovamente supervisore all’animazione per Elsa come aveva fatto in Frozen . Steve Golberg era il supervisore all’animazione per gli effetti visivi. Scott Beattie era il direttore del layout cinematografico, mentre Mohit Kallianpur era il direttore delle luci cinematografiche.

Frozen II ha sfruttato i progressi della tecnologia, delle prestazioni artistiche e dell’animazione scheletrica . Prima dell’inizio dell’animazione, Unten ha mostrato scene di supereroi come Frozone agli animatori di Elsa come esempi di cosa evitare.Creare l’effetto raffica personale è stato così difficile per gli animatori che i registi hanno chiesto a Elsa di mettere un rivestimento di permafrost su Olaf in Frozen II . I movimenti aggraziati di Elsa sono stati modellati su Frozen e sulla danza moderna , in particolare sul lavoro di Martha Graham .

In accordo con la preferenza della Disney per uno stile diverso per ogni film e la visione artistica dei registi e dello scenografo, il team di animazione multidipartimentale è stato incaricato di ricostruire i personaggi in modo che fossero leggermente diversi nel tono e nello stile da Frozen . Differivano in “modi molto sottili”, con una “linea di fondo dal primo film al secondo”. Oltre a rendere autunnale la vegetazione della Foresta Incantata, il team degli effetti ha applicato due applicazioni sviluppate internamente (Vegetation Asset e Fire Tree) per migliorare la vegetazione del film e l’animazione del fuoco. L’illuminazione e gli effetti speciali sono stati applicati al ghiaccio glaciale, alla magia degli spiriti e alla memoria.

Il primo passo per il team dell’animazione è stato studiare la sceneggiatura e capire i personaggi. Il blocco (creazione di pose chiave) è stato il prossimo, seguito da effetti e layout . Gli effetti sono stati proposti per il layout prima del processo di animazione per coreografare la scena del crollo della diga. Sebbene la più grande difficoltà di Frozen per Frozen sia stata la neve invernale, Frozen II è ambientato in autunno; la sua sfida principale era come rappresentare in modo coerente il vento e “passarlo a valle”.

Dati tecnici

Titolo originale Frozen II
Lingua originale inglese
Paese di produzione Stati Uniti d’America
Anno 2019
Durata 103 min
Rapporto 2,39:1
Genere animazione, commedia, avventura, fantastico, musicale
Regia Chris Buck, Jennifer Lee
Soggetto dalla fiaba di Hans Christian Andersen
storia di Chris Buck, Jennifer Lee, Marc Smith, Kristen Anderson-Lopez, Robert Lopez
Sceneggiatura Jennifer Lee
Produttore Peter Del Vecho
Produttore esecutivo Byron Howard
Casa di produzione Walt Disney Animation Studios
Distribuzione in italiano Walt Disney Studios Motion Pictures
Montaggio Jeff Draheim
Effetti speciali Steve Goldberg, Erin V. Ramos (supervisori)
Musiche Christophe Beck
Scenografia Michael Giaimo
Art director David Womersley, Bill Schwab
Character design Gregory Smith
Animatori Trent Correy, Hyun Min Lee, Svetla Radivoeva, Justin Sklar, Wayne Unten, Michael Woodside, Yasser Hamed (supervisori)
Sfondi Sean D. Jenkins

Doppiatori originali
Kristen Bell: Anna
Hadley Gannaway / Livvy Stubenrauch: Anna bambina
Idina Menzel: Elsa
Mattea Conforti / Eva Bella: Elsa bambina
Josh Gad: Olaf
Jonathan Groff: Kristoff
Sterling K. Brown: Mattias
Evan Rachel Wood: Iduna
Delaney Rose Stein: Iduna giovane
Alfred Molina: Agnarr
Jackson Stein: Agnarr giovane
Martha Plimpton: Yelena
Jason Ritter: Ryder
Rachel Matthews: Honeymaren
Jeremy Sisto: re Runeard
Ciarán Hinds: Gran Papà, re dei troll
Aurora Aksness: la voce
Maia Wilson: Bulda
Stephen John Anderson: Kai
Alan Tudyk: guardia / duca di Weselton / leader dei northuldri / soldato di Arendelle
Santino Fontana: Hans
Paul Briggs: Marshmallow

Doppiatori italiani
Serena Rossi: Anna
Sara Ciocca: Anna bambina
Serena Autieri: Elsa
Anita Sala: Elsa bambina
Enrico Brignano: Olaf
Paolo De Santis: Kristoff
Massimo Bitossi: Mattias
Joy Saltarelli: Iduna (dialoghi)
Claudia Paganelli: Iduna (canto)
Anita Valenzi: Iduna giovane
Stefano Benassi: Agnarr
Riccardo Suarez: Agnarr giovane
Rossella Izzo: Yelena
Davide Perino: Ryder
Lucrezia Marricchi: Honeymaren
Alberto Angrisano: re Runeard
Massimo Lopez: Gran Papà, re dei troll
Alessandra Cassioli: Bulda
Alessandro Budroni: Kai
Marco Fumarola: guardia / Marshmallow
Christian Iansante: duca di Weselton
Giuseppe Russo: Hans
Dodo Versino: leader dei northuldri
Giuliano Sangiorgi: soldato di Arendelle

Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Frozen_II