Akira – il film di animazione giapponese del 1988

Akira – il film di animazione giapponese del 1988

Akira ( nell’originale giapponese :ア キ ラ) è un film di animazione sul genere cyberpunk, post-apocalittico anime giapponese del 1988, diretto da Katsuhiro Otomo e prodotto da Ryōhei Suzuki e Shunzō Katō. Il film si basa sull’omonimo fumetto manga scritto da Otomo nel 1982 e adattato da Izo Hashimoto per il film. 

Ambientato in un futuro distopico del 2019, Akira racconta la storia di Shōtarō Kaneda, il capo di una banda di motociclisti il cui amico d’infanzia, Tetsuo Shima, acquisisce incredibili capacità telecinetiche, dopo un incidente in moto. Tetsuo Shima con i suoi poteri, minaccia un intero complesso militare tra caos e ribellione, nella intricata metropoli futuristica di Neo-Tokyo. Sebbene la maggior parte dei design e delle ambientazioni dei personaggi siano stati adattati dal manga, la trama differisce notevolmente e non include gran parte dell’ultima metà del manga. La colonna sonora, che attinge fortemente dal gamelan tradizionale indonesiano e dalla musica noh giapponese , è stata composta da Shōji Yamashiro ed eseguita da Geinoh Yamashirogumi .

Akira è stato presentato in anteprima in Giappone il 16 luglio 1988 da Toho . È stato trasmesso l’anno successivo negli Stati Uniti dal pioniere del distributore di animazione Streamline Pictures . Ha raccolto un seguito di culto internazionale dopo varie uscite cinematografiche e VHS , guadagnando alla fine oltre $ 80  milioni in tutto il mondo nelle vendite da home video . È ampiamente considerato dalla critica come uno dei più grandi film d’animazione e di fantascienza di tutti i tempi mai realizzati , nonché un punto di riferimento nell’animazione giapponese. È anche un film cardine nel genere cyberpunk e in particolare il Sottogenere cyberpunk giapponese , così come film di animazione per adulti . Il film ha avuto un impatto significativo sulla cultura popolare in tutto il mondo, aprendo la strada alla crescita degli anime e della cultura popolare giapponese nel mondo occidentale, oltre a influenzare numerose opere di animazione, fumetti, film, musica, televisione e videogiochi.

La storia di Akira

Il 16 luglio 1988, una terza guerra mondiale ha distrutto la città giapponese di Tokyo. La completa ricostruzione avvenne nel 2019. Ora nota come Neo-Tokyo, la metropoli è afflitta da corruzione, proteste antigovernative, terrorismo e violenza di gruppo ed è sull’orlo del collasso. Durante una massiccia protesta, il focoso Shōtarō Kaneda guida la sua banda di motociclisti contro la banda rivale di Clown. Il migliore amico di Kaneda, Tetsuo Shima, si schianta inavvertitamente con la sua moto su Takashi, un esper (persona con una percezione extrasensoriale ), che è fuggito da un laboratorio governativo con l’aiuto di un’organizzazione di resistenza. L’incidente risveglia in Tetsuo degli strani poteri psichici, attirando l’attenzione di un progetto governativo segreto diretto dalle forze di autodifesa giapponesi del Colonnello Shikishima. Assistito dall’esper Masaru, Shikishima riprende Takashi, prende Tetsuo con sé e arresta Kaneda e la sua banda. Mentre viene interrogato dalla polizia, Kaneda incontra Kei, un attivista appartenente al movimento di resistenza, e inganna le autorità rilasciare lei e la sua banda.

Shikishima e il suo capo della ricerca, il dottor Ōnishi, scoprono che Tetsuo possiede potenti abilità psichiche simili ad Akira, l’esper responsabile della distruzione di Tokyo. Il collega esper di Takashi, Kiyoko, avvisa Shikishima dell’imminente distruzione di Neo-Tokyo. Tuttavia, il parlamento di Neo-Tokyo respinge le preoccupazioni di Shikishima, portandolo a considerare di uccidere Tetsuo, per prevenire un altro cataclisma.

Nel frattempo, Tetsuo fugge dall’ospedale, ruba la moto di Kaneda e si prepara a fuggire da Neo-Tokyo con la sua ragazza, Kaori. I Clown tendono loro un’imboscata, ma dopo un duro pestaggio, vengono salvati dalla banda di Kaneda. Durante l’intervento, però, Tetsuo inizia a soffrire di forti mal di testa e allucinazioni, e viene riportato in ospedale. Kaneda si unisce alla cellula di resistenza di Kei, dopo aver ascoltato il loro piano per salvare Tetsuo e gli altri esper.

All’ospedale, gli esperti affrontano Tetsuo, che combatte aggressivamente con i suoi poteri psicocinetici e fugge. Questi poteri stanno iniziando a renderlo egocentrico e instabile. Kaneda, Kei e il gruppo di resistenza si infiltrano nell’ospedale e vengono trascinati dal colonnello Shikishima nel tentativo degli esperti di fermare Tetsuo. Questi li supera tutti e fugge dall’ospedale dopo aver appreso da Kiyoko che può ottenere aiuto da Akira, che si trova in un deposito cronico sotto il cantiere dello Stadio Olimpico.

Kei e Kaneda fuggono dalla custodia militare a causa di Kiyoko, che spera di impedire a Tetsuo di usare Kei come mezzo. Il colonnello Shikishima organizza un colpo di stato contro il governo di Neo-Tokyo e ordina a tutte le sue forze militari di distruggere Tetsuo. Tetsuo ritorna all’ex ritrovo della sua banda, l’Harukiya Bar, per procurarsi la droga per controllare i suoi poteri. Uccide il barista e nel frattempo distrugge il bar. Quando i suoi ex amici Yamagata e Kai arrivano e lo affrontano, lui massacra Yamagata a sangue freddo di fronte a Kai; Kaneda viene informato da Kai di quello che è successo e giura di vendicare il suo amico. Tetsuo si scatena attraverso Neo-Tokyo, arrivando al thermos di conservazione di criogeni di Akira sotto lo stadio. Kiyoko fa combattere Kei contro Tetsuo, ma lui la sconfigge facilmente ed riesuma i resti di Akira. Usando un fucile laser, Kaneda combatte Tetsuo in un duello e il colonnello Shikishima gli spara un’arma spaziale , ma entrambi non riescono a fermarlo.

Shikishima e Kaori si avvicinano allo stadio per trovare Tetsuo in una condizione di grande sofferenza; Shikishima si offre per riportare Tetsuo in ospedale, curare le sue ferite e aiutarlo a controllare le sue capacità, mentre Kaori tenta di trattenere Tetsuo. Tuttavia, Kaneda arriva e duella di nuovo con Tetsuo. Incapace di controllare i suoi poteri, Tetsuo si trasforma in una massa gigantesca, consumando tutta la materia, inghiottendo Kaneda e uccidendo Kaori. Man mano che la massa cresce, gli esper risvegliano Akira per fermarla. Dopo essersi riunito con i suoi amici, Akira crea un’altra singolarità che attira Tetsuo e Kaneda in un’altra dimensione. Gli esper teletrasportano Shikishima a una distanza di sicurezza mentre la singolarità distrugge Neo-Tokyo come nella precedente distruzione di Tokyo, e accettano di salvare Kaneda, sapendo che di conseguenza non saranno in grado di tornare in questa dimensione.

Nella singolarità, Kaneda vive l’infanzia di Tetsuo e degli esper, inclusa la dipendenza di Tetsuo da Kaneda durante la loro infanzia, e come i bambini sono stati addestrati e modificati prima della distruzione di Tokyo. Gli esper riportano Kaneda nel suo mondo, informandolo che Akira porterà Tetsuo al sicuro e che Kei sta sviluppando poteri psichici.

La singolarità scompare e l’acqua inonda la città. Ōnishi viene schiacciato a morte quando il laboratorio gli crolla addosso. Kaneda scopre che Kei e Kai sono sopravvissuti e si dirigono verso le rovine, mentre Shikishima guarda l’alba. Infine, Tetsuo si presenta a un altro livello di esistenza non specificato.

La produzione del film

Mentre lavorava al fumetto di Akira , Katsuhiro Otomo non aveva intenzione di adattare il suo manga ad altri mezzi di comunicazione, tuttavia si è incuriosito, quando gli è stata presentata l’offerta di sviluppare il suo lavoro per un film di animazione.  Ha accettato un adattamento cinematografico anime della serie, sulla base del fatto che ha mantenuto il controllo creativo del progetto – questa insistenza era basata sulle sue esperienze di lavorazione su Harmagedon . Il Comitato Akira era il nome dato a una partnership di diverse importanti società di intrattenimento giapponesi, riunite per realizzare la produzione di del film. L’assemblea del gruppo è stata resa necessaria dal budget non convenzionale di circa ¥ 1.100.000.000, destinato a raggiungere lo standard epico desiderato pari al racconto manga di Otomo di oltre 2.000 pagine. 

Akira aveva dialoghi pre-segnati (in cui il dialogo viene registrato prima che il film inizi la produzione e i movimenti delle labbra dei personaggi sono animati per abbinarlo; una prima per una produzione anime ed estremamente insolita anche oggi per un anime, anche se i doppiatori si sono esibiti con l’aiuto di animatics ), e un movimento super fluido come realizzato negli oltre 160.000 cels di animazione del film . Nel film sono state utilizzate anche immagini generate al computer (creato da High-Tech Lab. Japan Inc. e dalle società cooperative per la computer grafica, Sumisho Electronic Systems, Inc. e Wavefront Technologies ), principalmente per animare l’indicatore del pattern utilizzato dal dottor Ōnishi, ma è stato inoltre utilizzato per tracciare i percorsi degli oggetti in caduta, modellare gli effetti di parallasse sugli sfondi e modificare l’illuminazione e i riflessi delle lenti.  A differenza dei suoi predecessori live-action, Akira aveva anche il budget per mostrare una Tokyo futuristica completamente realizzata. 

Il budget di produzione del film era di 700 milioni di yen ( 5,5 milioni di dollari ). Era il film anime più costoso fino ad allora,  superando il record precedente della produzione Laputa: Castello nel cielo del 1986 di Hayao Miyazaki e Studio Ghibli che era costato 500 milioni di yen , prima che Akira stesso venisse superato. un anno dopo dalla produzione di Miyazaki e Ghibli Kiki’s Delivery Service (1989) che costò 800 milioni di yen . 

Il trailer di Akira è stato pubblicato nel 1987. La produzione principale del film è stata completata nel 1987, con la registrazione del suono e il missaggio eseguiti all’inizio del 1988. È stato rilasciato nel 1988, due anni prima che il manga terminasse ufficialmente nel 1990. Si afferma che Otomo abbia riempito 2.000 pagine di quaderni, contenenti varie idee e design dei personaggi per il film, ma lo storyboard finale consisteva in 738 pagine ridotte. Ha avuto grandi difficoltà a completare il manga; Otomo ha affermato che l’ispirazione per la sua conclusione è nata da una conversazione che ha avuto con Alejandro Jodorowsky nel 1990. In seguito ha ricordato che il progetto del film doveva iniziare con la scrittura di un finale che avrebbe portato una chiusura adeguata ai personaggi principali, alle trame e ai temi senza essere straordinariamente lunghi, in modo che potesse sapere in ordine inverso quali elementi del manga sarebbero stati tagliati. l’anime e quindi risolve adeguatamente i vari elementi del manga in una snella storia di due ore. 

Un animatore chiave che ha lavorato ad Akira è stato l’ex animatore di Shin-Ei Yoshiji Kigami . Ha animato diverse scene intere ad Akira , come la scena d’azione nelle fogne. Successivamente è entrato a far parte della Kyoto Animation ed è morto nell’attacco incendiario della Kyoto Animation del 2019 all’età di 61 anni. 

Il trailer di Akira

Quanto ha guadagnato il film Akira

Il film ha avuto un budget di produzione di ¥ 700 milioni ( $ 5.5 milioni di ), diventando così il secondo film anime più costoso sino al 1988 al tempo (fino a quando fu superato un anno dopo da Kiki consegne a domicilio ).

Akira è stato distribuito da Toho il 16 luglio 1988. Al botteghino giapponese, è stato il sesto maggior incasso film giapponese dell’anno, guadagnando un reddito di distribuzione ( affitti distributore ) di ¥ 750 milioni nel 1988.  Ciò ha reso è un discreto successo al botteghino giapponese. Nel 2000, il film aveva guadagnato un reddito da locazione per la distribuzione giapponese di 800 milioni di yen ,  equivalente a un incasso lordo stimato di circa 2 miliardi di yen  ( 19 milioni di dollari ).  Il film rimasterizzato in 4K ha ricevuto una versione IMAX giapponese limitata , per un incasso di ¥ 30,157 milioni ($ 282.000) a maggio 2020 e riceverà un’ampia versione a giugno 2020 dopo un ritardo a causa della pandemia da COVID-19 . 

La neonata società di distribuzione nordamericana Streamline Pictures acquisì presto una versione esistente in lingua inglese, creata da Electric Media Inc. per Kodansha ,  che vide l’uscita limitata nelle sale nordamericane il 25 dicembre 1989.  Streamline divenne il distributore del film,  con Carl Macek che guida la distribuzione.  Al momento della sua distribuzione iniziale limitata negli Stati Uniti, Akira ha incassato circa $ 1 milione solo negli Stati Uniti.  Una ristampa in edizione limitata nel 2001 ha incassato $ 114.009 negli Stati Uniti.

Nel Regno Unito, Akira è stato distribuito nelle sale da Island Visual Arts il 25 gennaio 1991  ed è stato ripubblicato il 13 luglio 2013 per celebrare il 25 ° anniversario del film e di nuovo il 21 settembre 2016. In Australia, Akira è stato distribuito nelle sale da Ronin Films. [39] In Canada, il doppiaggio Streamline fu pubblicato da Lionsgate (all’epoca nota come C / FP Distribution), che sarebbe poi diventato il proprietario di Manga Entertainment attraverso la loro unità operativa per i media Starz Distribution , nel 1990. Nel 2001, Pioneer pubblicò un nuovo Doppiaggio inglese prodotto da Animaze e ZRO Limit Productions ed è stato presentato in sale selezionate da marzo a dicembre 2001.

Le riedizioni cinematografiche europee tra il 1996 e il 2018 hanno venduto 56.995 biglietti. Le riedizioni cinematografiche limitate nel 2017, hanno anche venduto 10.574 biglietti in Corea del Sud  e incassato 4.554 dollari in Nuova Zelanda. Includendo le riedizioni cinematografiche, il film ha incassato un totale di 49 milioni di dollari al botteghino mondiale nel 2016 . 

Nel 2020, Manga Entertainment ha annunciato che avrebbe pubblicato Akira in 4K e IMAX nel Regno Unito. 

Funimation ha portato la versione 4K restaurata nelle sale cinematografiche nordamericane il 24 settembre 2020, per più giorni, incluse mostre in auditorium IMAX selezionati.

Il giudizio della critica

Nell’aggregatore di recensioni , Rotten Tomatoes , il film ha un punteggio di approvazione del 90% basato su 48 recensioni, con una valutazione media di 7,62 / 10. Il consenso critico del sito recita: ” Akira è straordinariamente sanguinolenta e violenta, ma la sua animazione fenomenale e la pura energia cinetica hanno contribuito a stabilire lo standard per gli anime moderni”.

Bamboo Dong di Anime News Network elogia il DVD della Limited Edition per i suoi sottotitoli in inglese “superbamente tradotti” e per l’encomiabile doppiaggio in inglese, che “è molto vicino alla traduzione in inglese, e dove i doppiatori esprimono le loro battute con emozione”.  Raphael See di THEM Anime applaude “gli effetti speciali sbalorditivi e le animazioni pulite e nitide” del film.  Chris Beveridge commenta l’audio giapponese, che porta “il palcoscenico in avanti piacevolmente in gioco quando richiesto. Il dialogo è ben posizionato, con diversi momenti chiave di direzionalità usati perfettamente”.  Janet Maslin del New York Times elogia l’opera d’arte di Otomo, affermando che “i disegni di Neo-Tokyo di notte sono così dettagliati che tutte le singole finestre di enormi grattacieli appaiono distinte. E queste scene notturne brillano di colori tenui e vibranti”. Richard Harrison del Washington Post commenta il ritmo del film, affermando che l’autore “ha condensato l’espansione narrativa dei fumetti per fornire coerenza, sebbene ci sia un po ‘di incompletezza di” Ritorno al futuro Parte II “nella storia. Non importa, dal momento che il film si muove con una tale energia cinetica che rimarrai a guardarlo per tutta la vita “.

Variety elogia il “design fantasioso e dettagliato del film di domani per gli effetti Dolby in forte espansione sulla colonna sonora” ma critica la “leggera rigidità nel disegno del movimento umano”.  Kim Newman di Empire loda le “scintillanti immagini animate del film, senza una – non una – inquadratura assistita dal computer in vista”. Chicago Tribune  loda “le ottime idee di animazione-specifiche di Otomo: Mezzi di lasciare piccole tracce di colore in quanto ruggito per tutta la notte, e ci sono un certo numero di sequenze oniriche che fanno uso piacevole della capacità del medium in scala confound e distorcere la prospettiva “. afferma che l’anime “rimane fresco ed emozionante, tenendo facilmente testa ai prodotti di due decenni di enormi progressi tecnici”.  Nel frattempo, nel febbraio 2004, Dan Persons di Cinefantastique ha elencato il film come una delle “10 animazioni essenziali”, riferendosi semplicemente al film come “il film che ha cambiato tutto”.

Il film capolavoro che ha ispirato altri capolavori

Akira è ora ampiamente considerato come uno dei più grandi film d’animazione di tutti i tempi e ha prodotto un aumento della popolarità dei film anime in tutto il mondo, fuori dal Giappone. È ancora ammirato per le sue immagini eccezionali. Nel sondaggio di Channel 4 del 2005 sulle 100 migliori animazioni di tutti i tempi con film e televisione, Akira è arrivata al numero 16. Nella lista della rivista Empire dei 500 film più grandi di tutti i tempi, Akira è al numero 440.  Ha dimostrato ancora una volta su Empire ‘ la lista dei 100 migliori film del cinema mondiale, attestandosi al numero 51. IGN lo ha anche nominato 14 ° nella sua lista dei 25 migliori film d’animazione di tutti i tempi. L’anime Akira è anche entrato nella lista dei 5 migliori DVD anime della rivista TIME .  Il film ha ottenuto il numero 16 su Time Out ‘ top 50 nella lista dei film di animazione e il numero 5 sulla Total Film della lista Top 50 dei film d’animazione. Il film è stato classificato al primo posto dalla rivista Wizard’s Anime nella lista “Top 50 Anime pubblicati in Nord America” ​​nel 2001. È stato classificato al quarto posto nella lista dei “10 migliori film d’animazione di The Hollywood Reporter “. for Adults “nel 2016. Selezionato Roger Ebert del Chicago Sun-Times come “Video Pick of the Week” nel 1992  in Siskel & Ebert and the Movies . Per la sua più ampia uscita nel 2001, ha dato il film “Thumbs Up”.

Akira è stato anche considerato uno dei più grandi film di fantascienza di tutti i tempi. E ‘stato classificato numero 22 sul The Guardian nella lista dei migliori film di fantascienza e di fantasia,  incluso l’elenco dei migliori 50 film di fantascienza di Film4,  e classificato numero 27 sulla Complex lista della rivista dei 50 migliori film di fantascienza.  Phelim O’Neill del The Guardian traccia un parallelo su come Akira influenza il genere fantascienza come Blade Runner e il film di Stanley Kubrick  2001: Odissea nello spazio .  Akira è considerato un film di riferimento nel genere cyberpunk , in particolare il sottogenere cyberpunk giapponese .  Il British Film Institute descrive Akira come una pietra miliare del genere cyberpunk, insieme a Blade Runner e Neuromancer .  Rob Garratt del South China Morning Post definisce Akira una delle “visioni di fantascienza più influenti mai realizzate” su pellicola, paragonabile all’influenza di Blade Runner .  Akira è anche accreditato come una svolta per l’ animazione per adulti, dimostrando al pubblico mondiale che i film di animazione non sono solo per i bambini. 

Akira è considerato da molti critici come un film anime di riferimento, uno che ha influenzato gran parte dell’arte nel mondo degli anime, che ha seguito la sua uscita con molti illustratori nell’industria dei manga che citano il film come un’influenza importante.  L’autore del manga Masashi Kishimoto , ad esempio, ricorda di essere rimasto affascinato dal modo in cui il poster è stato realizzato e desiderava imitare lo stile del creatore della serie Katsuhiro Otomo.  Il film ha avuto un impatto significativo sulla cultura pop in tutto il mondo. Il film ha aperto la strada alla crescita della popolarità degli anime al di fuori del Giappone e della cultura popolare giapponese nel mondo occidentale. Akira è considerato un precursore della seconda ondata di fandom anime, iniziata nei primi anni ’90 e da allora ha ottenuto un enorme seguito di culto . È accreditato di aver influenzato anime famosi dl calibro dei Pokémon , Dragon Ball e Naruto che a loro volta sono diventati fenomeni culturali mondiali. Secondo The Guardian , “l’anime cult del 1988 ha insegnato ai cineasti occidentali nuove idee nella narrazione e ha aiutato i cartoni animati a crescere”. 

Akira ha influenzato numerosi lavori di animazione, fumetti, film, musica, televisione e videogiochi. Ha ispirato un’ondata di opere cyberpunk giapponesi, tra cui manga e serie anime come Ghost in the Shell , Battle Angel Alita , Cowboy Bebop e Serial Experiments Lain ,  film giapponesi live-action come Tetsuo : The Iron Man ,  e videogiochi come Hideo Kojima ‘s Snatcher  e Metal Gear Solid ,  e Final Fantasy VII .  Al di fuori del Giappone, Akira è stata citata come una delle principali influenze sui film di Hollywood come Matrix , Dark City , Kill Bill  , programmi televisivi come Batman Beyond , Stranger Things e videogiochi come  Switchblade .  John Gaeta ha citato Akira come ispirazione artistica per l’ effetto bullet time nei film di Matrix .  Akira è stato anche accreditato di aver influenzato  Star Wars , inclusa la trilogia del film prequel e il film e la serie televisiva di Clone Wars . Todd McFarlane ha citato Akira come un’influenza sulla serie televisiva animata Spawn .

I premi

Nel 1992, Akira ha vinto il Silver Scream Award al Fantastic Film Festival di Amsterdam . 

kira è stata una delle quattro nomination per il premio “Best Anime Feature” degli American Anime Awards 2007 , ma ha perso contro Final Fantasy VII: Advent Children .

La colonna sonora

AKIRA: Original Soundtrack ( Symphonic Suite AKIRA ) è stata registrata da Geinoh Yamashirogumi (芸 能 山城 組). La musica è stata composta e diretta dal direttore musicale Shōji Yamashiro (pseudonimo di Tsutomu Ōhashi ), ed eseguita dal collettivo Geinoh Yamashirogumi .  La colonna sonora attinge fortemente dalla tradizionale musica gamelan indonesiana , oltre ad elementi di musica noh giapponese . 

È dotato di musica che è stata inoltre ri-registrata per il rilascio. “Kaneda”, “Battle Against Clown” e “Exodus From the Underground Fortress” sono davvero parte dello stesso ciclo di canzoni – gli elementi di “Battle Against Clown” possono essere ascoltati durante la sequenza di apertura della moto, per esempio. La colonna sonora è generalmente sequenziata nello stesso ordine in cui la musica si trova nel film. La versione nordamericana presentava ampie note di produzione di David Keith Riddick e Robert Napton.

AKIRA: The Original Japanese Soundtrack ; è stata rilasciata anche una colonna sonora alternativa. Questa versione includeva la musica come appariva nel film con dialoghi ed effetti sonori anche se ordinati fuori sequenza.

La colonna sonora ha generato un album di remix elettronici di Bwana, chiamato Capsules Pride 

Il film live-action di Akira

Dal 2002, la Warner Bros. ha acquisito i diritti per creare un remake live-action di Akira come contratto a sette cifre.  Il remake live-action ha subito diversi tentativi falliti di produrlo, con almeno cinque diversi registi e dieci diversi scrittori noti per esservi associati.  Nel 2017, il regista Taika Waititi è stato nominato regista del film per l’adattamento live-action. Warner Bros. aveva programmato l’uscita del film il 21 maggio 2021, e le riprese dovevano iniziare in California nel luglio 2019. 

Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Akira_(1988_film)

Print Friendly, PDF & Email