Il festival dell’animazione di Ottawa rivela le selezioni del concorso per l’edizione virtuale 2020

Il festival dell’animazione di Ottawa rivela le selezioni del concorso per l’edizione virtuale 2020

La gamma di cortometraggi presenta alcune anteprime mondiali allettanti, come ad esempio Polka-Dot-Boy (entro il 2015 vincitore del Gran Premio OIAF Sarina Nihei) e KKUM (dall’animatore coreano con base a Los Angeles Kangmin Kim). Ci sono molti nuovi film dai pesi massimi del festival, come quelli di Alberto Vázquez Senzatetto, Niki Lindroth von Bahr Qualcosa da ricordare, e di Theodore Ushev Vivere in una scatola, che il sito Cartoon Brew ha presentato in anteprima il mese scorso.

L’OIAF rimane una grande vetrina per l’animazione indipendente nordamericana. I paesi meglio rappresentati nei programmi di gara sono gli Stati Uniti (23 voci), Francia (15), Canada (12), Giappone (9) e Russia (6). Inoltre, il festival riporterà i suoi panorami annuali che mostrano il meglio dell’animazione canadese e mondiale, compreso il lavoro degli studenti.

Chris Robinson, direttore artistico dell’OIAF (e collaboratore di Cartoon Brew), ha dichiarato:

La pandemia certamente non ha rallentato gli animatori. Il raccolto di film di quest’anno è solido, ispirato, bizzarro e diversificato come tutti gli altri. C’è stupidità sessuale (di Peter Millard Cumcumcumcumcum Tutti e il cortometraggio discusso di Ivan Li, che sarà sicuramente discusso, Frutta), icone indie rock (nuovi video musicali per Sparks e The Breeders), predicatori alcolici (Io, Barnaba), storie d’amore con un detenuto (documentario stop-motion di Shoko Hara Solo un ragazzo) e alcuni film piuttosto attuali che trattano di quelle parole pandemiche che tutti conosciamo così bene: toccare il viso (Leah Shore Non toccare il tuo viso), maschere (di Patrick Smith Oltre Noh), assistenza agli anziani (cattivi) (Kaspar Jancis è divertente e toccante kosmonaut) e isolamento (il giocoso Vivere in una scatola del candidato all’Oscar Theodore Ushev).

Il festival ha presentato in precedenza il poster di quest’anno di Christy Karacas, che ha creato Superjail! e Ballmastrz: 9009 per adulti nuotare:

(Immagine in alto, da sinistra a destra: “I, Barnabé”, “Polka-Dot-Boy”, “Beyond Noh”.)

Clicca la fonte dell’articolo